fbpx

LPGA: nel Bahamas Classic gran finale di Jessica Korda

  27 Gennaio 2014 News
Condividi su:

Con un autentico sprint sulle ultime buche Jessica Korda, nella foto, (273 – 69 66 72 66, -19) ha superato in extremis Stacy Lewis (274, -18) e si è imposta nel Pure Silk Bahamas Classic, prima gara stagionale del LPGA Tour svoltasi sul tracciato dell’Ocean Club Golf Course (par 73) a Paradise Island nelle Bahamas. Al terzo posto con 276 (-16) Paula Creamer, Lizette Salas, la thailandese Pornanong Phatlum e la coreana Na Yeon Choi, leader dopo tre giri e incapace di mantenere i ritmi delle prime due, al settimo con 277 (-15) la tedesca Sandra Gal, l’olandese Christel Boeljon, la thailandese P.K. Kongkraphan e la giovanissima neozelandese Lydia Ko, che aveva iniziato il torneo al comando. Poco più indietro Michelle Wie e Brittany Lincicome, 11.e con 280 (-12), e gara da dimenticare per la giapponese Ai Miyazato, 62ª con 292 (-2). Si è risolto con un taglio il debutto di Giulia Molinaro, 85ª con 150 colpi (75 75, +4), e di Silvia Cavalleri, 102ª con 155 (78 77, +9). La Lewis, quinta dopo tre turni a quattro colpi dalla Choi, è stata più pronta in partenza e ha preso il largo con sei birdie sulle prime otto buche, poi dopo un bogey alla nove, ne ha realizzati altri due fino alla 14ª. A quel punto la sua spinta si è esaurita e ha chiuso con quattro par per il 66 (-7). La Korda, terza a tre colpi dalla leader coreana, dopo 14 buche condotte che cinque birdie e un bogey, accusava due colpi di ritardo dalla Lewis, numero tre mondiale, ma con una improvvisa accelerazione ha messo a segno tre birdie sulle successive quattro operando il sorpasso con un 66 e firmando il secondo titolo nel circuito. La Choi ha avuto un avvio molto lento con due birdie sulle prime nove buche, poi quando ha tentato di cambiar passo due bogey, a fonte di un altro birdie per il 72 (-1), l’hanno definitivamente messa fuori gioco. La Korda, 21enne figlia degli ex tennisti Petr Korda e Regina Rajchrtová, ha intascato un assegno di 195.000 dollari su un montepremi di 1.300.000 dollari.   Terzo giro – La 27enne coreana Na Yeon Choi, sette titoli nel circuito comprensivi di un major, ha preso il comando con 204 colpi (70 68 66, -15) nel Pure Silk Bahamas Classic, prima gara stagionale del LPGA Tour che si sta disputando sul tracciato dell’Ocean Club Golf Course (par 73) a Paradise Island nelle Bahamas. La seguono con 205 (-14) Lizette Salas e con 207 (-12) Paula Creamer e Jessica Korda, leader dopo 36 buche. Al quinto posto con 208 (-11) Stacy Lewis, numero tre mondiale, Amelia Lewis e Jenny Suh, all’ottavo con 209 (-10) e con qualche chance di competere per la vittoria, Michelle Wie, la giovanissima neozelandese Lydia Ko, diciassette anni da compiere e numero quattro del Rolex Ranking, la coreana Chella Choi e le thailandesi Thidapa Suwannapura, Pornanong Phatlum e P.K. Kongkraphan. Quasi in coda la giapponese Ai Miyazato, 62ª con 221 (+2). Sono uscite al taglio  Giulia Molinaro, 85ª con 150 colpi (75 75, +4), e Silvia Cavalleri, 102ª con 155 (78 77, +9). Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Secondo giro – Giulia Molinaro, 85ª con 150 colpi (75 75, +4), e Silvia Cavalleri, 102ª con 155 (78 77, +9), sono uscite al taglio, caduto a 147 (+1), nel Pure Silk Bahamas Classic, prima gara stagionale del LPGA Tour che si svolge sul tracciato dell’Ocean Club Golf Course (par 73) a Paradise Island nelle Bahamas. Ribaltone in classifica dove la nuova leader con 135 (69 66, -11) è Jessica Korda che ha sulla sua scia Paula Creamer (136, -10), Michelle Wie e Jenny Suh (137. -9). E’ scesa dal primo al quinto posto con 138 (-8) la neozelandese Lydia Ko, diciassette anni nel prossimo aprile e numero quattro del Rolex Ranking, che ha la compagnia dell’olandese Christel Boeljon, della coreana Na Yeon Choi e dalla thailandese P.K. Kongkraphan, vincitrice davanti a Giulia Molinaro dell’ordine di merito del Symetra Tour, il secondo circuito femminile americano. Ha perso sette posizioni Stacy Lewis, numero tre mondiale, decima con 140 (-6), ed è crollata la coreana Meena Lee, in vetta con la Ko dopo un giro e ora 35ª con 144 (-2) penalizzata da un 76 (+3). In panne la giapponese Ai Miyazato, 49ª con 146 (par), out la coreana Ilhee Lee, 72ª con 148 (+2), campionessa in carica. La Korda, 21enne figlia degli ex tennisti Petr Korda e Regina Rajchrtová e con un titolo nel circuito, ha realizzato un 66 (-7) con otto birdie e un bogey, ma i migliori score di giornata sono stati i 65 (-8) di Paula Creamer (dieci birdie e un doppio bogey), rinvenuta dal 24° posto, e di Michelle Wie (otto birdie), risalita dal 33°. Per la Molinaro 75 (+2) colpi con due birdie, due bogey e un doppio bogey e 77 (+4) per la Cavalleri con due birdie e sei bogey.  Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Primo giro – Sono poco oltre metà classifica Giulia Molinaro, 77ª con 75 (+2) colpi, e Silvia Cavalleri, 97ª con 78 (+5), nel Pure Silk Bahamas Classic, prima gara stagionale del LPGA Tour che si svolge sul tracciato dell’Ocean Club Golf Course (par 73) a Paradise Island nelle Bahamas. Ha rotto subito gli indugi la neozelandese Lydia Ko, diciassette anni nel prossimo aprile passata di recente al professionismo e numero quattro mondiale, che si è portata al comando con 68 (-5) colpi insieme alla coreana Meena Lee. La coppia di testa precede di un colpo ben dieci concorrenti: Stacy Lewis, numero tre nel Rolex Ranking, Brittany Lang, Austin Ernst, Jessica Korda, Danah Bordner, Amelia Lewis, la taiwanese Candie Kung, le coreane Hee Young Park e Mirim Lee e la thailandese P.K. Kongkraphan, vincitrice davanti a Giulia Molinaro dell’ordine di merito del Symetra Tour, il secondo circuito femminile americano. Hanno tenuto un buon ritmo la coreana Na Yeon Choi, 13ª con 70 (-3), e Paula Creamer, 24ª con 71 (-2), mentre sarà difficile per la coreana Ilhee Lee, 60ª con 74 (+1), difendere il titolo. Per la giapponese Ai Miyazato stesso score della Molinaro. La Ko ha marciato spedita con sei birdie e un bogey e non è stata da meno la Lee con un eagle, quattro birdie  e un bogey. La Molinaro ha segnato due birdie e due doppi bogey e la Cavalleri due birdie, due bogey, un doppio bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Prologo – Silvia Cavalleri, che ha recuperato la ‘carta’ per il circuito alla Qualifying School, e Giulia Molinaro, che l’ha ottenuta con il secondo posto nella money list del Symetra Tour 2013, partecipano al Pure Silk Bahamas Classic (23-26 gennaio), prima gara stagionale del LPGA Tour che si svolge sul tracciato dell’Ocean Club Golf Course a Paradise Island nelle Bahamas. Molte le defezioni tra le big, ma vi sono parecchie giocatrici in grado di mantenere alto il livello tecnico quali Stacy Lewis, Paula Creamer, Brittany Lincicome e Michelle Wie, la coreana Na Yeon Choi, la giapponee Ai Miyazato, le spagnole Beatriz Recari e Azahara Muñoz e la neozelandese Lydia Ko, diciassette anni nel prossimo aprile, passata di recente al professionismo. Difende il titolo, con poche possibilità di ripetersi, la coreana Ilhee Lee. Particolarmente atteso il debutto della Molinaro nel circuito maggiore dopo la splendida scorsa annata nel Symetra Tour, dove ha ottenuto anche un titolo, mentre la Cavalleri sarà sicuramente in grado di far valere la propria esperienza. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   I risultati