fbpx

LPGA: Lexi Thompson beffa Lizette Salas

  27 Luglio 2015 News
Condividi su:

Lexi Thompson (nella foto) ha vinto con 266 colpi (69 64 68 65, -18), dopo una gran volata in 65 (-6), il Meijer Classic (LPGA Tour) disputato sul percorso del Blythefield Country Club (par 71), a Grand Rapids nel Michigan. Ha concluso al 76° posto con 289 (70 71 71 77, +5) Giulia Sergas.   La Thompson ha superato nel giro finale Lizette Salas, leader nei primi tre turni e seconda con 267 (-17) agganciata da Gerina Piller. In quarta posizione con 269 (-15) Kris Tamulis e la coreana So Yeon Ryu, in sesta con 270 (-14) Brittany Lang e in settima con 272 (-12) Brittany Lincicome. Ha concluso in 44ª con 280 (-4) la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, naufragata dalla decima con un 76 (+5). Otto birdie e due bogey hanno portato a cinque i titoli nel circuito, comprensivi di un major, di Lexi Thompson,  20enne nel cui palmares figura anche un successo nel Ladies European Tour. La Salas le ha lasciato il passo con un 70 (-1, quattro birdie, tre bogey) e la rimonta della Piller, autrice di un 64 (-7) con otto birdie ed un bogey, è stata corta di un colpo.   La Sergas ha terminato con un 77 (+6, un birdie, cinque bogey, un doppio bogey). La triestina sta cercando la forma migliore dopo il lungo stop impostole da un infortuno alla caviglia. Alla Thompson è andato un assegno di 300.000 dollari su un montepremi di 2.000.000 di dollari.   Terzo giro – Giulia Sergas, 60ª con 212  (70 71 71, -1), naviga in bassa classifica  nel  Meijer Classic (LPGA Tour) che si sta disputando sul percorso del Blythefield Country Club (par 71), a Grand Rapids nel Michigan. La triestina non è ancora al top della condizione dopo lo stop impostole dall’infortunio alla caviglia e dal quale va riprendendosi pagando, però, il doveroso dazio.   Ha preso il largo Lizette Salas (197 – 64 69 64, -16) con quattro colpi di margine su Lexi Thompson e su Kris Tamulis (201, -12) e probabilmente ha messo fuori gioco nella corsa al titolo Brittany Lincicome, Katie Burnett, Gerina Piller, Alison Lee, la tedesca Caroline Masson e la coreana So Yeon Ryu, quarte con 203 (-10). Anche se ha recuperato otto posizioni con un 66 (-5), è lontana la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, decima con 204 (-9).   La Salas, al vertice sin dal primo giro, ha infilato sette birdie, senza bogey, per il 64 (-7) e la Park ha messo insieme sei birdie e un bogey. Per la Sergas secondo 71 (par) consecutivo con tre birdie e tre bogey. Il montepremi è di 2.00.000 di dollari.   Secondo giro – Giulia Sergas, da 37ª a 53ª con 141 (70 71, -1) colpi, ha perso posizioni, ma ha superato il taglio nel Meijer Classic (LPGA Tour) che si sta svolgendo sul percorso del Blythefield Country Club (par 71), a Grand Rapids nel Michigan.   E’ stata la gran giornata di Lexi Thompson che con un parziale di 64 (-7) e lo score di 133 (69 64, -9) si è portata dal 23° al primo posto dove è affiancata da Alison Lee (67 66) e da Lizette Salas (64 69). Seguono a un colpo Gerina Piller, Kris Tamulis, Jaye Marie Green, la coreana Q Baek e la taiwanese Wei-Ling Hsu (134, -8).   Non decolla Inbee Park, leader mondiale, al 18° posto con 138 (-4) insieme alla connazionale So Yeon Ryu, a Cristie Kerr, Brittany Lincicome e all’australiana Minjee Lee. Al 43° con 140 (-2) la coreana Chella Choi e fuori dal torneo la giapponese Ai Miyazato, 95ª con 144 (+2). Ha rinunciato a partecipare all’ultimo momento la coreana Mirim Lee, campionessa uscente.   Sette birdie e nessuna sbavatura per Lexi Thompson e ritmo alto anche di Alison Lee con sei birdie e un bogey per il 66 (-5), mentre ha rallentato Lizette Salas, leader nel primo turno e autrice di un parziale di 69 (-2) con tre birdie e un bogey. Per la Sergas, tornata da poco alle gare dopo uno stop impostole da un infortunio alla caviglia, 71 (par) colpi con tre birdie e tre bogey. Il montepremi è di 2.00.000 di dollari.   Primo giro imo giro – Giulia Sergas, 37ª con 70 (-1) colpi, ha tenuto un buon passo nel giro iniziale del Meijer Classic (LPGA Tour) sul percorso del Blythefield Country Club (par 71), a Grand Rapids nel Michigan. E’ al vertice un terzetto con 64 (-7) composto da Lizette Salas, Dori Carter e dall’australiana Katherine Kirk, inseguito con 65 (-6) da Jaye Marie Green e da Wei-Ling Hsu di Taipei e con 66 (-5) da Jane Rah, Kris Tamulis e dalle coreane Q Baek e Ilhee Lee.   Inbee Park, numero uno mondiale, ha lo stesso score della Sergas così come la sua connazionale So Yeon Ryu, Brittany Lincicome e l’australiana Minjee Lee. Hanno fatto meglio Lexi Thompson e la thailandese Moriya Jutanugarn, 23.e con 69 (-2), e rischiano il taglio le coreane Chella Choi e Ha Na Jang, 62.e con 71 (par), Cristie Kerr e la giapponese Ai Miyazato, 97.e con 73 (+2). Ha rinunciato a partecipare all’ultimo momento la coreana Mirim Lee, campionessa uscente.   La Sergas, che ha segnato quattro birdie e tre bogey, è tornata da poco alle gare dopo uno stop impostole da un infortunio alla caviglia. Il montepremi è di 2.00.000 di dollari.   Prologo Giulia Sergas, in cerca del pieno recupero fisico e di forma dopo lo stop impostole dall’incidente alla caviglia, partecipa al Meijer Classic (23-26 luglio) che avrà luogo sul percorso del Blythefield Country Club, a Grand Rapids nel Michigan.   Hanno dato forfait praticamente tutte le big ad eccezione della coreana Inbee Park, leader mondiale e grande favorita in un torneo dove difende il titolo la connazionale Mirim Lee. Tra le altre concorrenti, Lexi Thompson, Cristie Kerr e Brittany Lincicome, la svedese Anna Nordqvist, le coreane Ha Na Jang e Chella Choi, la giapponese Ai Miyazato e quattro giovani di belle prospettive, l’australiana Minjee Lee, la cinese Xi Yu Lin e le thailandesi Ariya e Moriya Jutanugarn. Il montepremi è di 2.00.000 di dollari.     I risultati