fbpx

LPGA: in Messico Christina Kim soffre, ma vince

  17 Novembre 2014 News
Condividi su:

Christina Kim  (nella foto) si è imposta con 273 colpi (65 69 68 71, -15), dopo una corsa di testa, nel Lorena Ochoa Invitational, penultimo torneo stagionale del LPGA Tour, riservato a 36 giocatrici, disputato sul percorso del Club de Golf México (par 72), a Città del Messico, senza la partecipazione di proette italiane. Sponsor dell’evento è stata la grande campionessa messicana Lorena Ochoa, ritiratasi dalle scene agonistiche a soli 28 anni per dedicarsi alla famiglia, dopo aver conseguito 27 titoli nel circuito, comprensivi di due major, e quando era numero uno mondiale. La Kim ha colto il terzo successo nel LPGA Tour, a ben nove anni di distanza dal secondo, superando con un par alla seconda buca di spareggio la cinese Shanshan Feng (273 – 72 67 68 66) con la quale aveva terminato alla pari le 72 buche della gara. Per la trentenne di San José (California), vincitrice nel 2011 del Ladies Italian Open, è stato un turno conclusivo molto sofferto (71, -1 con sei birdie e cinque bogey) nel quale ha concesso il playoff alla cinese mancando il par sul green della 18. La Feng, comunque, ci ha messo del suo con un ottimo 66 (-6, con un eagle, cinque birdie e un bogey) che le ha permesso di recuperare i cinque colpi di ritardo accusati dopo tre turni. Poi, però, la Kim ha saputo mantenere la calma e ha sfruttato il primo errore dell’avversaria. E’ terminata al terzo posto con 277 (-11) la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, quindi al quarto con 279 (-9) Brittany Lincicome e la coreana So Yeon Ryu, al sesto con 280 (-8) la thailandese Pornanong Phatlum, al settino con 281 (-7) la spagnola Azahara Muñoz e la coreana Jenny Shin. Mai in corsa per il titolo la neozelandese Lydia Ko, nona con 283 (-5), Paula Creamer e la norvegese Suzann Pettersen, 11.e con 284 (-4), Michelle Wie e Lexi Thompson, campionessa uscente, 15.e con 285 (-3), e Stacy Lewis, numero due del Rolex ranking, 28ª con 291 (+3). Alla Kim è andato un assegno di 200.000 dollari su un montepremi di un milione di dollari.  

Terzo giro – Christina Kim ha continuato la sua corsa di testa nel Lorena Ochoa Invitational, penultimo torneo stagionale del LPGA Tour, riservato a 36 giocatrici, in svolgimento sul percorso del Club de Golf México (par 72), a Città del Messico, senza la partecipazione di giocatrici italiane. La Kim, trentenne di San José (California) con due successi nel LPGA Tour e vincitrice nel 2011 del Ladies Italian Open, con un parziale di 68 (-4, con cinque birdie e un bogey) e lo score di 202 (65 69 68, -14) ha portato il suo vantaggio a cinque colpi sulla cinese Shanshan Feng (207, -9) e a sei sulla spagnola Azahara Muñoz, sulla coreana So Yeon Ryu e sulla thailandese Pornanong Phatlum (208, -8).

Al sesto posto con 209 (-7) e con scarsissime o nulle possibilità di recuperare, la coreana Inbee Park, leader mondiale, e al settimo con 210 (-6) Brittany Lincicome. Hanno perso posizioni Paula Creamer e la neozelandese Lydia Ko, ottave con 211 (-5), e la norvegese Suzann Pettersen, decima con 212 (-4) insieme a Lexi Thompson, campionessa uscente. Poco toniche Michelle Wie, 12ª con 213 (-3), e Stacy Lewis, numero due del Rolex ranking, 20ª con 216 (par). Il montepremi è di un milione di dollari.   Secondo giro – Christina Kim ha rallentato il passo, ma ha mantenuto la leadership con 134 colpi (65 69, -10) nel Lorena Ochoa Invitational, penultimo torneo stagionale del LPGA Tour in svolgimento sul percorso del Club de Golf México (par 72), a Città del Messico, senza la partecipazione di giocatrici italiane. Sponsor dell’evento, al quale sono state ammesse solo 36 concorrenti, è la grande campionessa messicana Lorena Ochoa, ritiratasi dalle scene agonistiche a soli 28 anni per dedicarsi alla famiglia, dopo aver conseguito 27 titoli nel circuito, comprensivi di due major, e quando era numero uno mondiale. La Kim, trentenne di San José (California) con due successi nel LPGA Tour e vincitrice nel 2011 del Ladies Italian Open, ha girato in 69 colpi (-3, con cinque birdie e due bogey) ed è incalzata da Paula Creamer (135, -9), in rimonta dal settimo posto, così come è in ascesa la norvegese Suzann Pettersen, salita dal 14° al terzo con 137 (-7), dove ha la compagnia della spagnola Azahara Muñoz, della neozelandese Lydia Ko e della thailandese Pornanong Phatlum. Al settimo con 139 (-5) Gerina Piller, la cinese Shanshan Feng e la coreana So Yeon Ryu, al decimo con 140 (-4) e in leggera flessione l’altra coreana Inbee Park, leader mondiale, al 14° con 142 (-2) Michelle Wie e Lexi Thompson, campionessa uscente. Non decolla Stacy Lewis, numero due del Rolex ranking, 27ª con 146 (+2). Il montepremi è di un milione di dollari.   Primo giro – Christina Kim guida con 65 (-7) colpi la graduatoria del Lorena Ochoa Invitational, penultimo torneo stagionale del LPGA Tour che si sta disputando sul tracciato del Club de Golf México (par 72), a Città del Messico, senza la partecipazione di giocatrici italiane. Sponsor dell’evento, al quale sono state ammesse solo 36 concorrenti, è la grande campionessa messicana Lorena Ochoa, ritiratasi dalle scene agonistiche a soli 28 anni per dedicarsi alla famiglia, dopo aver conseguito 27 titoli nel circuito, comprensivi di due major, e quando era numero uno mondiale. La Kim, trentenne di San José (California) con due successi nel circuito e vincitrice nel 2011 del Ladies Italian Open, è stata autrice di due eagle e di tre birdie con i quali ha preso un colpo di margine sulla spagnola Azahara Muñoz (66, -6, con un eagle, sei birdie e due bogey) e tre sulla neozelandese Lydia Ko (68, -4), numero tre mondiale. Al quarto posto con 69 (-3) Lizette Salas, Gerina Piller e la thailandese Pornanong Phatlum, al settimo con 70 (-2)  Lexi Thompson, campionessa uscente, Paula Creamer, Brittany Lincicome, Morgan Pressel, la francese Karine Icher e le coreane Inbee Park, leader del Rolex Ranking, e So Yeon Ryu. Al 14° con 71 (-1) la norvegese Suzann Pettersen e la svedese Anna Nordqvist, al 20° con 72 (par) la cinese Shanshan Feng, al 24° con 73 (+1) Michelle Wie e al 31° con 76 (+4) Stacy Lewis, numero due della graduatoria mondiale, e probabilmente già fuori dalla corsa per il successo. Il montepremi è di un milione di dollari.   Prologo – Sono solamente 36 le giocatrici ammesse al Lorena Ochoa Invitational (13-16 novembre), penultimo torneo stagionale del LPGA Tour che si disputa sul tracciato del Club de Golf México, a Città del Messico. Sponsor dell’evento è la grande campionessa messicana Lorena Ochoa (nella foto), ritiratasi dalle scene agonistiche a soli 28 anni per dedicarsi alla famiglia, dopo aver conseguito 27 titoli nel circuito, comprensivi di due major, e quando era numero uno mondiale. Sfileranno, tra le altre, sul tee di partenza, le coreane Inbee Park, leader mondiale, e So Yeon Ryu, le statunitensi Lexi Thompson, campionessa uscente, Paula Creamer, Michelle Wie e Stacy Lewis, numero due del Rolex Ranking, la neozelandese Lydia Ko, numero tre, la norvergese Suzann Pettersen, numero quattro, la svedese Anna Nordqvist e la cinese Shanshan Feng. Il montepremi è di un milione di dollari. I risultati