fbpx

LPGA: Cristie Kerr vince dopo due anni

  12 Novembre 2012 News
Condividi su:

Cristie Kerr, 35enne di Miami, è tornata a vincere dopo due anni nel LPGA Tour. Ha raggiunto i 15 successi in carriera, comprensivi di due major, imponendosi con 272 colpi (67 69 67 69, -16) nel Lorena Ochoa Invitational, uno dei tornei a invito che concludono la stagione del circuito, E’ terminata al 31° posto con 291 (76 73 69 73, +3) Giulia Sergas (nella foto di Davide Da Ponte), ammessa a queste gare grazie alla buona posizione nella money list (39ª) acquisita con alcune ottime prove nel corso della stagione. La Kerr, che malgrado il titolo non è riuscita a rientrare tra le top ten del Rolex ranking da dove era uscita recentemente dopo oltre 430 settimane di permanenza, ha preceduto di un colpo Angela Stanford e la coreana Inbee Park (273, -15). Al quarto posto con 276 (-12) Stacy Lewis e la taiwanese Candie Kung, al sesto con 277 (-11) le coreane Haeji Kang e So Yeon Ryu. Non hanno brillato la norvegese Suzann Pettersen, 12ª  con 281 (-7), e la giapponese Ai Miyazato, 14ª con 282 (-6), si è ben difesa la messicana Lorena Ochoa, 18ª con 284 (-4), e ha subito una nuova delusione la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale, 26ª con 289 (+1). La Ochoa (tre birdie e due bogey per il 71 (-1) di giornata), promotrice dell’evento, ha lasciato l’attività agonistica nel 2010 quando era numero uno al mondo e aveva vinto 27 tornei compresi due major, ma ora disputa alcune gare a scopo benefico per sostenere la sua Fondazione che ormai l’impegna a tempo pieno. La Sergas ha girato in 73 (+1) colpi con quattro birdie e cinque bogey. Alla Kerr è andato un assegno di 200.000 dollari su un montepremi di un milione di dollari. Terzo giro – Giulia Sergas, 28ª con 218 colpi (76 73 69, +2), ha guadagnato cinque posizioni nel terzo giro del Lorena Ochoa Invitational, un altro dei tornei a invito del LPGA Tour che si sta svolgendo al Guadalajara Country Club (par 72) nella città messicana da cui il circolo prende il nome. La coreana Inbee Park, due titoli in stagione, è salita in vetta con 201 (67 68 66, -15) e affronterà il giro finale con due colpi di margine su Cristie Kerr (203, -13) e con tre sulla connazionale So Yeon Ryu (204, -12). Al quarto posto con 205 (-11) Angela Stanford, leader dopo due turni, al quinto con 207 (-9) la francese Karine Icher e al sesto con 208 (-8), praticamente con chances quasi nulle di partecipare alla corsa per il titolo, Stacy Lewis, Michelle Wie, la coreana Hee Kyung Seo e la taiwanese Candie Kung. Al 15° con 211 (-5) la scozzese Catriona Matthew, campionessa uscente, al 16° con 212 (-4) la norvegese Suzann Pettersen, al 19° con 213 (-3) la giapponese Ai Miyazato e la messicana Lorenza Ochoa, al 25° con 214 (-2) Paula Creamer e al 27° con 217 (+1) la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale, penalizzata da un 76 (+4). La Ochoa – tre birdie e un bogey per il 70 (-2) di giornata – ha lasciato l’attività agonistica nel 2010 quando era numero uno al mondo e aveva vinto 27 tornei compresi due major, ma ora disputa alcune gare a scopo benefico per sostenere la sua Fondazione che ormai l’impegna a tempo pieno. La Sergas ha segnato 69 (-3) colpi con cinque birdie e due bogey. Il montepremi è di un milione di dollari. Secondo giro Giulia Sergas è rimasta al 33° posto con 149 colpi (76 73, +5) nel secondo giro del Lorena Ochoa Invitational, un altro dei tornei a invito del LPGA Tour che si svolge al Guadalajara Country Club (par 72) nella città messicana da cui il circolo prende il nome. Angela Stanford ha mantenuto la leadership con 133 colpi (66 67, -11), due di vantaggio sulla coreana Inbee Park (135, -9) e tre su Cristie Kerr (136, -8). Al quarto posto con 137 (-7) Stacy Lewis, la coreana So Yeon Riu e la taiwanese Candie Kung, che affiancava la Standord dopo un turno insieme a Michelle Wie, ora 12ª con 141 (-3) alla pari con la giapponese Ai Miyazato e con la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale. La messicana Lorena Ochoa è in 19ª posizione con 143 (71 72, -1) insieme alla scozzese Catriona Matthew, campionessa uscente. La Ochoa (tre birdie e tre bogey per il 72 di giornata) ha lasciato l’attività agonistica nel 2010 quando era numero uno al mondo e aveva vinto 27 tornei compresi due major, ma ora disputa alcune gare a scopo benefico per sostenere la sua Fondazione che ormai l’impegna a tempo pieno. La Sergas ha girato in 73 (+1) colpi con due birdie e tre bogey. Il montepremi è di un milione di dollari. Primo giro Partenza decisamente in salita per Giulia Sergas, 33ª con 76 (+4) colpi, dopo il primo giro del Lorena Ochoa Invitational, un altro dei tornei a invito del LPGA Tour che si svolge al Guadalajara Country Club (par 72) nella città messicana da cui il circolo prende il nome. E’ in vetta con 66 (-6) colpi un trio composto dalla taiwanese Candie Kung e da Angela Stanford e da Michelle Wie, tornata al proscenio dopo un bel po’ di tempo, e sono al quarto posto con 67 (-5) Cristie Kerr, Stacy Lewis, la francese Karine Icher e le coreane So Yeon Riu e Inbee Park, leader della money list. Al 13° con 70 (-2) la norvegese Suzann Pettersen e la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale, e al 16° con 71 (-1) la messicana Lorena Ochoa, promotrice dell’evento. La grande campionessa ha lasciato l’attività agonistica nel 2010 quando era numero uno al mondo e aveva vinto 27 tornei compresi due major, ma ora disputa alcune gare a scopo benefico per sostenere la sua Fondazione che ormai l’impegna a tempo pieno. La Ochoa (due birdie e un bogey per lei) è alla pari con Brittany Lincicome e con Paula Creamer, mentre è attardata la giapponese Ai Miyazato, 26ª con 73 (+1). La Sergas ha segnato tre birdie e sette bogey. Il montepremi è di un milione di dollari. Prologo – Giulia Sergas sarà nel ristretto numero di 36 giocatici ammesso al Lorena Ochoa Invitational (8-11 novembre), un altro dei tornei a invito del LPGA Tour che si svolge al Guadalajara Country Club nella città messicana da cui il circolo prende il nome. La Sergas quest’anno ha potuto partecipare alle gare a invito grazie alla sua posizione nella money list statunitense (attualmente 39ª) dovuta ad alcune ottime prestazioni nel corso della stagione. Promotrice dell’evento è la grande campionessa messicana Lorena Ochoa che ha lasciato l’attività agonistica nel 2010 quando era numero uno al mondo e aveva vinto 27 tornei compresi due major, e che disputa alcune gare a scopo benefico per sostenere la sua Fondazione che ormai l’impegna a tempo pieno. Si gioca sul campo dove è cresciuta golfisticamente e dove lo scorso anno ha vinto la scozzese Catriona Matthew, tornata a difendere il titolo, in un field che presenta buona parte delle migliori giocatrici del mondo a iniziare dalla traiwanese Yani Tseng, leader del Rolex ranking, da Stacy Lewis, numero due, e dalla coreana Inbee Park, numero quattro. Saranno in corsa per il titolo anche Cristie Kerr, Paula Creamer, Brittany Lang, Brittany Lincicome, la giapponese Ai Miyazato e la norvegese Suzann Pettersen. La Sergas cercherà di confermare la crescita di rendimento, dopo un breve periodo di appannamento. Il montepremi è di un milione di dollari.   I risultati