fbpx

LPGA: acuto di Inbee Park nella Founders Cup

Inbee Park
  18 Marzo 2018 News
Condividi su:

La coreana Inbee Park ha decisamente attaccato con un 63 (-9) e ha preso il comando con 202 (68 71 63, -14) colpi nella Bank of Hope Founders Cup sul percorso del Wildfire Golf Club (par 72) al JW Marriott Phoenix Desert Ridge Resort & Spa di Phoenix in Arizona, dove è uscita al taglio Giulia Molinaro, 91ª con 146 (73 73, +2).

Seguono la Park con 203 (-13) la colombiana MariaJo Uribe e con 204 (-12) la thailandese Ariya Jutanugarn. Al quarto posto con 205 (-11) la coreana Chella Choi e la veterana inglese Laura Davies, oltre ottanta successi nel mondo, e al sesto con 206 (-10) Tiffany Joh, Brittany Lincicome e Marina Alex. Al 13° con 208 (-8) le coreane Amy Yang e Sung Hyun Park, numero 4 mondiale, e al 62° con 215 (-1) la svedese Anna Nordqvist, numero 5, che non più alcuna possibilità di difendere il titolo.

Non hanno superato il taglio la canadese Brooke M. Henderson e la sudafricana Ashleigh Buhai, vincitrice la scorsa settimana dell’Investec South African Women’s Open (Ladies European Tour). 73.e con 144 (par), out per un colpo, e la neozelandese Lydia Ko, 91ª con 147 (+3), che non riesce più a trovare la condizione che l’aveva portata fino allo scorso annoal vertice del Rolex ranking.

Inbee Park (nella foto), 30 anni, 18 titoli nel LPGA Tour con sette major, quattro nel Japan Tour e uno nel LET, campionessa olimpica nel 2016 ed ex numero uno mondiale, trono che ha perso per una serie di infortuni prima delle Olimpiadi di Rio de Janeiro dai quali non si è mai completamente ripresa, ha segnato un eagle e sette birdie per il suo ottimo 63. Il montepremi è di 1.500.000 dollari.

 

I RISULTATI