fbpx

LPGA: a Taiwan domina Suzann Pettersen

  27 Ottobre 2013 News
Condividi su:

La norvegese Suzann Pettersen (279 – 68 69 73 69, -9), nella foto, campionessa uscente, ha letteralmente dominato nel Sunrise LPGA Taiwan Championship, dove con una corsa di testa ha ottenuto il 14° titolo nel circuito e il quarto stagionale. Sul tracciato del Sunrise Golf & Country Club (par 72) di Yang Mei a Taiwan, nel quarto dei tornei a invito che caratterizzano la parte finale della stagione del LPGA Tour (78 partecipanti), la 32enne di Oslo ha lasciato a cinque colpi la spagnola Azahara Muñoz (284, -4), a sette la svedese Caroline Hedwall (286, -2) e a otto la coreana Eun-Hee Ji (287, -1). Al quinto posto con 288 (par) Mina Harigae, Irene Cho e la coreana Se Ri Pak, all’11° con 291 (+3) Paula Creamer e la coreana Na Yeon Choi, al 24° con 294 (+6) Michelle Wie, al 28° con 296 (+8) Ai Miyazato e al 40° con 298 (+10) la taiwanese Yani Tseng, che ha notevolmente deluso i propri fans. Non ha partecipato alla gara  Giulia Sergas, costretta a dare forfait per problemi fisici. La Pettersen ha ricevuto un assegno di 300.000 dollari su un montepremi di due milioni di dollari. Terzo giro – La norvegese Suzann Pettersen (210 – 68 69 73, -6), campionessa uscente e numero due mondiale, ha notevolmente rallentato con un 73 (+1, con tre birdie e quattro bogey), ma le avversarie non ne hanno approfittato e potrà affrontare con quattro colpi di vantaggio sulle più immediate inseguitrici il giro finale del Sunrise LPGA Taiwan Championship. E’ il quarto dei tornei a invito, che caratterizzano la parte finale della stagione del LPGA Tour (78 partecipanti), in svolgimento al Sunrise Golf & Country Club (par 72) di Yang Mei a Taiwan e dove è assente Giulia Sergas, costretta a dare forfait per problemi fisici. La coreana Sun Young Yoo e la spagnola Carlota Ciganda (214, -2) sono state agganciate al secondo posto dall’altra iberica Azahara Muñoz e sono al quinto con 216 (par) e con poche chances di rimontare la svedese Caroline Hedwall e la spagnola Beatriz Recari. Al settimo con 217 (+1) la coreana Na Yeon Choi, al 16° con 219 (+3) Paula Creamer, al 31° con 222 (+6) la giapponese Ai Miyazato, al 35° con 223 (+7) Michelle Wie e al 51° con 226 (+10) la taiwanese Yani Tseng, tra la delusione dei fans di casa. Il montepremi è di due milioni di dollari. Secondo giro – La norvegese Suzann Pettersen, (137 – 68 69, -7), campionessa uscente, ha allungato il passo e ha portato a cinque colpi il vantaggio sulle prime inseguitrici nel Sunrise LPGA Taiwan Championship, il quarto dei tornei a invito che caratterizzano la parte finale della stagione del LPGA Tour (78 partecipanti) in svolgimento al Sunrise Golf & Country Club (par 72) di Yang Mei a Taiwan. E’ assente Giulia Sergas, costretta a dare forfait per problemi fisici. Si sono portate al secondo posto con 142 (-2) la spagnola Carlota Ciganda e la coreana Sun Young Yoo e al quarto con 143 (-1) l’australiana Katherine Hull e l’iberica Beatriz Recari. E’ risalita la coreana Na Yeon Choi ed è scesa Paula Creamer, ora entrambe in 13ª posizione con 146 (+2), e sono ormai fuori gioco la giapponese Ai Miyazato, 33ª con 150 (+6), Michelle Wie, 45ª con 151 (+7), e la taiwanese Yani Tsneg, 62ª con 154 (+10), che sta deludendo i fans di casa. Il montepremi è di due milioni di dollari. Primo giro – La norvegese Suzann Pettersen, campionessa uscente, con uno score di 68 colpi (-4, con sei birdie e due bogey), ha preso subito il largo nel Sunrise LPGA Taiwan Championship, il quarto dei tornei a invito che caratterizzano la parte finale della stagione del LPGA Tour (78 partecipanti) in svolgimento al Sunrise Golf & Country Club (par 72) di Yang Mei a Taiwan. Assente Giulia Sergas, costretta a dare forfait per problemi fisici. La Pettersen, numero due mondiale, tesa all’inseguimento di Inbee Park, leader del Rolex Ranking, vuole sfruttare al massimo l’occasione che le ha concesso l’avversaria, la quale ha rinunciato all’ultimo momento al torneo. La norvegese, che vanta 13 titoli nel circuito di cui tre ottenuti quest’anno, ha tre colpi di vantaggio su Alison Walshe, Irene Cho, sulla svedese Caroline Hedwall e sulla francese Karine Icher (71, -1). Tra le otto concorrenti al sesto posto con 72 (par) si trovano Paula Creamer e le spagnole Beatriz Recari e Carlota Ciganda, sono al 21° con 74 (+1) Michelle Wie, la coreana Na Yeon Choi e la giapponese Ai Miyazato, mentre ha deluso i suoi fans l’idolo di casa Yani Tseng, 47ª con 76 (+4). Il montepremi è di due milioni di dollari. Prologo – Ancora un torneo a invito per il LPGA Tour che si trasferisce a Taiwan dove è in programma il Sunrise LPGA Taiwan Championship (24-27 ottobre) sul percorso del Sunrise Golf & Country Club a Yang Mei. In campo 78 concorrenti tra le quali non vi sarà Giulia Sergas. Nuova puntata del duello tra la coreana Inbee Park, numero uno mondiale con 11,98 punti, e la norvegese Suzann Pettersen (p. 11,09), che le si è avvicinata di molto e che la potrebbe sorpassare, malgrado la leader abbia ottenuto ben sei successi in stagione. Numerose le defezioni  in un field che presenta, tra le altre, Paula Creamer, Michelle Wie e Lexi Thompson, la coreana Na Yeon Choi, le svedesi Anna Nordqvist e Caroline Hedwall, la giapponese Ai Miyazato e le spagnole Beatriz Recari e Azahara Muñoz. Il montepremi è di due milioni di dollari.   I risultati