fbpx

LETAS: vince Provot Rigon 16ª, Cuturi 34ª

Margherita Rigon
  22 Agosto 2015 News
Condividi su:

Margherita Rigon (nella foto) ha concluso al 16° posto con 216 colpi (72 74 70, par) e Francesca Cuturi è terminata al 34° con 223 (71 74 78, +7) nel Sölvesborg Ladies Open (LET Access) disputato sul percorso del Sölvesborg Golf Club (par 72) nella città svedese da cui il club prende nome. Ambasciatrice dell’evento Fanny Sunesson, nota per essere stata la caddie di Nick Faldo dal 1990 al 1999.

  Ha prevalso con 208 (-8) colpi la francese Ariane Provot (70 73 65) che dopo aver concluso la gara alla pari con la scozzese Laura Murray (73 70 65) e con la svedese Lynn Carlsson (75 65 68) le ha sconfitte alla prima buca di spareggio. In quarta posizione con 210 (-6) l’inglese Charlotte Thompson, che aveva iniziato da leader il giro finale, e in quinta con 212 (-4) la finlandese Oona Vartiainen.   Sono uscite al taglio, caduto a 148 (+4): Elisabetta Bertini, 46ª con 150 (77 73, +6), Stefania Avanzo, 64ª con 152 (78 74, +8), Anna Rossi, 88ª con 156 (77 79, +12), Chiara Brizzolari, 92ª con 157 (79 78, +13), e Vittoria Valvassori, 106ª con 161 (79 82, +17). Stessa sorte per la svedese Sophie Gustafson, una bella carriera nel LET e poi nel LPGA Tour, 77ª con 154 (+10).   Secondo giro  – Francesca Cuturi, 15ª con 145 colpi (71 74, +1), e Margherita Rigon, 19ª con 146 colpi (72 74, +2), hanno mantenuto un buon passo anche nel secondo giro del Sölvesborg Ladies Open (LET Access) sul percorso del Sölvesborg Golf Club (par 72) nella città svedese da cui il club prende nome. Ambasciatrice dell’evento è Fanny Sunesson, nota per essere stata la caddie di Nick Faldo dal 1990 al 1999.   In una classifica rivoluzionata la nuova leader è l’inglese Charlotte Thompson con 138 colpi (68 70, -6) che precede la svedese Lynn Carlsson (140, -4) e la sempre più convincente dilettante spagnola Natalia Escuriola (141, -3). Al quarto posto con 142 (-2) la scozzese Michele Thomson e le svedesi Helena Callahan e Lina Boqvist.   Non hanno superato il taglio, caduto a 148 (+4): Elisabetta Bertini, 46ª con 150 (77 73, +6), Stefania Avanzo, 64ª con 152 (78 74, +8), Anna Rossi, 88ª con 156 (77 79, +12), Chiara Brizzolari, 92ª con 157 (79 78, +13), e Vittoria Valvassori, 106ª con 161 (79 82, +17). Stessa sorte per la svedese Sophie Gustafson, una bella carriera nel LET e poi nel LPGA Tour, 77ª con 154 (+10). Il montepremi è di 35.000 euro.   Primo giro Francesca Cuturi, 12ª con 71 (-1), e Margherita Rigon, 15ª con 72 (par), sono in alta classifica nel Sölvesborg Ladies Open (LET Access) sul percorso del Sölvesborg Golf Club (par 72) nella città svedese da cui il club prende nome. Ambasciatrice dell’evento è Fanny Sunesson, nota per essere stata la caddie di Nick Faldo dal 1990 al 1999.   Gran ritmo della norvegese Cecilie Lundgreen e della svedese Natalie Willie, leader con 67 (-5), ma sono sulla loro scia l’inglese Charlotte Thompson e Nobuhle Dlamini dello Swaziland, terze con 68 (-4), e la svedese Jessica Ljungberg, quinta con 69 (-3). L’altra svedese Sophie Gustafson, stella del torneo, ha lo stesso score della Rigon.   Navigano nelle retrovie Anna Rossi ed Elisabetta Bertini, 63.e con 77 (+5), Stefania Avanzo, 75ª con 78 (+6), Vittoria Valvassori e Chiara Brizzolari, 84.e con 79 (+7). Il montepremi è di 35.000 euro.   Prologo – Ancora una tappa in Svezia, la quarta e ultima stagionale, per il LET Access, secondo circuito femminile continentale, dove si disputa il Sölvesborg Ladies Open (20-22 agosto, 54 buche) sul percorso del Sölvesborg Golf Club nella città da cui il club prende nome. Vi competeranno sette proette italiane: Margherita Rigon, Elisabetta Bertini, Vittoria Valvassori, Anna Rossi, Stefania Avanzo, Francesca Cuturi e Chiara Brizzolari.   Ambasciatrice dell’evento è Fanny Sunesson, nota per essere stata la caddie di Nick Faldo dal 1990 al 1999, che condividerà le sue esperienze sia con gli ospiti della pro am che con le giocatrici partecipanti.   Per farle onore sarà alla partenza la svedese Sophie Gustafson (nella foto), un’ottima carriera nel LPGA Tour dove ancora gioca, e alcune proettes del LET quali la stessa Rigon, l’inglese Eleanor Givens e la danese Nicole Broch Larsen. Saranno le favorite, ma non dovranno sottovalutare alcune protagoniste del circuito quali la norvegese Cecilie Lundgreen, le svedesi Emma Nilsson, Lina Boqvist, Isabella Ramsay e Emma Westin, le finlandesi Krista Bakker e Sanna Nuutinen, la scozzese Michele Thomson, la tedesca Isi Gabsa e la dilettante spagnola Natalia Escuriola. Il montepremi è di 35.000 euro.   I risultati