fbpx

LET: irresistibile Karrie Webb Diana Luna 16ª

  28 Luglio 2013 News
Condividi su:

L’australiana Karrie Webb (nella foto) con un gran giro finale in 65 (-7) colpi e con lo score di 200 (68 67 65, -16) ha rimontato dal settimo posto e ha vinto l’ISPS Handa Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour disputato sul percorso del Buckinghamshire Golf Club a Denham in Inghilterra. Ha recuperato undici posizioni nel turno conclusivo Diana Luna, 16ª con 211 (67 73 71, -5), mentre hanno perso qualcosa le altre quattro italiane in campo: Veronica Zorzi, 37ª con 214 (71 69 74, -2), Sophie Sandolo, 41ª con 215 (73 66 76, -1), Margherita Rigon, 53ª con 217 (70 70 77, +1), e Stefania Croce, 59ª con 218 (74 70 74, +2). La Webb ha avuto ragione della sudafricana Ashleigh Simon (201, -15), della tedesca Caroline Masson (202, -14), dell’altra tedesca Sandra Gal e dell’americana Christina Kim (203, -13), della danese Line Vedel e della ceca Klara Spilkova (205, -11), leader dopo due giri con la Simon e la Masson e alle quali la vincitrice rendeva tre colpi. La Webb, che ha ottenuto il 51 titolo in carriera, dei quali 39 conquistati nel LPGA Tour comprensivi di sette major, è partita velocissima con un eagle e quattro birdie sulle prime nove buche per un parziale di 30 (-6), ritmo al quale ha saputo resistere solo la Gal, con un eagle e tre birdie. La tedesca, però, ha perso il passo con un doppio bogey e si è defilata, mentre l’australiana ha rallentato, ma con un altro eagle a fronte dell’unico bogey di giornata ha impedito il recupero della Simon (parziale di 69, -3 e con quattro birdie e un bogey). La Luna ha girato 71 (-1) colpi con quattro birdie e tre bogey; la Zorzi e la Croce in 74 (+2) entrambe con due birdie e quattro bogey; la Sandolo in 76 (+4) con due birdie e sei bogey; la Rigon in 77 (+5) con tre bogey e un doppio bogey. Il torneo ha assegnato tre posti per il Ricoh Womens British Open (St Andrews, 1-4 agosto) alle prime tre classificate non ancora qualificate. Tra le italiane sono nel field del quarto major stagionale Giulia Sergas e Veronica Zorzi. Domani, lunedì 29 luglio, si terrà al Kingsbarns Golf LinksKingsbarns Golf Links la Final Qualifying. Secondo giro – La ceca Klara Spilkova (132 – 66 66, -12), diciannove anni da compiere, ha raggiunto la tedesca Caroline Masson (63 69) e la sudafricana Ashleigh Simon (63 69) in vetta alla graduatoria dell’ISPS Handa Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso del Buckinghamshire Golf Club a Denham in Inghilterra. Il terzetto precede di un colpo l’australiana Bree Arthur (133, -11), di due la francese Marion Ricordeau e l’inglese Charley Hull (134, -10) e di tre l’australiana Karrie Webb, la statunitense Christina Kim, la tedesca Ann-Kathrin Lindner  e la scozzese Kylie Walker (135, -9). Prodezza di Sophie Sandolo, che con un 66 (-6) e un totale di 139 (73 66, -5) è saltata dal 73° al 23° posto, mentre è retrocessa dal sesto al 27° Diana Luna, nella foto, con 140 (67 73, -4) dove è rimasta Margherita Rigon (70 70) e dove è salita dal 40° Veronica Zorzi (71 69). Gran balzo anche di Stefania Croce, da 91ª a 55ª con 144 (74 70, par), che in tal modo ha evitato il taglio. Sette birdie e un bogey della Spilkova e della Sandolo per il 66 (-6) e cammino parallelo anche della Masson, della Simon e della Zorzi con quattro birdie e un bogey per il parziale di 69 (-3). Per la Luna 73 (+1) colpi con tre birdie e quattro bogey; per la Rigon 70 (-2) con cinque birdie e tre bogey e stesso punteggio per la Croce con quattro bridie e due bogey. Il montepremi è di 400.000 euro. Primo giro – Diana Luna ha iniziato al sesto posto con 67 (-5) colpi, l’ISPS Handa Ladies European Masters, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso del Buckinghamshire Golf Club a Denham in Inghilterra. Guidano la graduatoria con 63 (-9) la tedesca Caroline Masson e la sudafricana Ashleigh Simon che hanno preso un buon margine di tre colpi sull’australiana Rebecca Artis, sulla ceca Klara Spilkova e sulla tedesca Ann-Kathrin Lindner (66, -6). Affiancano la Luna la statunitense Cheyenne Woods, nipote di Tiger Woods, l’australiana Bree Arthur, la scozzese Kylie Walker e la francese Marion Ricordeau. Hanno effettuato un giro sotto par anche Margherita Rigon, 27ª con 70 (-2), e Veronica Zorzi, 40ª con 71 (-1), e sono rimaste sopra par Sophie Sandolo, 73ª con 73 (+1), e Stefania Croce, 91ª con 74 (+2). La Masson ha segnato nove birdie; la Simon uno in più, ma con un bogey; la Luna sei bridie e un bogey; la Rigon cinque birdie e tre bogey; la Zorzi un eagle, tre birdie e quattro bogey; la Sandolo un birdie e due bogey. Quanto alla Croce ha infilato quattro birdie in sette buche, ma ha trovato sei bogey nelle rimanenti. Il montepremi è di 400.000 euro. Prologo – Trasferta in Inghilterra per Veronica Zorzi, Diana Luna, Margherita Rigon, Stefania Croce e Sophie Sandolo dove si svolge l’ISPS Handa Ladies European Masters (26-28 luglio, 54 buche) sul tracciato del Buckinghamshire Golf Club. Molto qualificato il field che comprende le svedesi Helen Alfredsson e Sophie Gustafson, le inglesi Melissa Reid e Laura Davies, l’australiana Karrie Webb, le francesi Gwladys Nocera e Joanna Klatten, la sudafricane Ashleigh Simon e Lee-Anne Pace, vincitrice domenica scorsa dell’Open de España, le tedesche Sandra Gal e Caroline Masson, le statunitensi Christina Kim e Beth Allen, la thailandese Nontaya Srisawang e la spagnola Tania Elosegui. Le azzurre hanno tutte buone possibilità di trovare una posizione in alta classifica. Il montepremi è di 400.000 euro.   I risultati