fbpx

LET: in Turchia prevale Lee-Anne Pace, 26ª Luna

  12 Maggio 2013 News
Condividi su:

La sudafricana Lee-Anne Pace (nella foto) ha vinto con 289 colpi (70 77 70 72, -3) il Turkish Airlines Ladies Open, torneo del Ladies European Tour disputato sul tracciato del National Golf Club (par 73), a Belek in Turchia. La migliore delle italiane è stata Diana Luna, salita nell’ultimo giro dal 47° al 26° posto con 298 (74 77 76 71, +6), quindi al 37° con 300 (+8) Veronica Zorzi (73 78 73 76), al 43° con 302 (+10) Stefania Croce (76 77 71 78), al 57° con 308 (+16) Margherita Rigon (77 75 78 78). La Pace, 32enne di Mossel Bay, ha conquistato il sesto titolo nel circuito dopo i cinque che aveva collezionato nel 2010. In un finale molto combattuto, condotto in 72 (-1 con tre birdie e due bogey), ha regolato di misura la finlandese Minea Blomqvist, la spagnola Carlota Ciganda e l’inglese Charley Hull (290, -2). A due lunghezze l’olandese Christel Boeljon (291, -1), che ha pagato pesantemente due bogey in dirittura d’arrivo. Al sesto posto con 292 (par) le inglesi Holly Clyburn, Eleanor Givens, Trish Johnson e Florentyna Parker, al decimo con 293 (+1) la svedese Linda Wessberg e la scozzese Vikki Laing. La Luna ha girato in 71 (-2) colpi con sei birdie, due bogey e un doppio bogey; la Zorzi in 76 (+3) con un birdie e quattro bogey; la Croce in 78 (+5) con cinque bogey e anche la Rigon in 78 con un birdie e sei bogey. E’ uscita al taglio Sophie Sandolo, 73ª con 155 (78 77, +9). Alla vincitrice è andato un assegno di 37.500 euro su un montepremi di 250.000 euro. Terzo giro – Stefania Croce (76 77 71) e Veronica Zorzi (73 78 73), 31.e con 224 (+5), hanno recuperato posizioni nel terzo giro del Turkish Airlines Ladies Open, torneo del Ladies European Tour che si conclude con la disputa del quarto sul percorso del National Golf Club (par 73), a Belek in Turchia. Hanno perso qualcosa Diana Luna, 47ª con 227 (74 77 76, +8), e Margherita Rigon, 57ª con 230 (77 75 78, +11). Cambio della guardia in vetta alla classifica condotta con 215 (-4) dall’inglese Charley Hull (75 71 69) e dalla spagnola Carlota Ciganda (69 74 72), che precedono di misura l’olandese Christel Boeljon (216, -3). Al quarto posto con 217 (-2) la sudafricana Lee-Anne Pace e le inglesi Florentyna Parker e Trish Johnson, che era al comando dopo due giri insieme alla connazionale Laura Davies, ora 10ª con 220 (+1) e all’iberica Carmen Alonso, 15ª con 221 (+2). In settima posizione con 218 (+2) la scozzese Vikki Laing e in ottava con 219 (par) la svedese Linda Wessberg e l’inglese Eleanor Givens. La Croce ha girato in 71 (-2) colpi con tre birdie e un bogey; la Zorzi in 73 (par) con cinque birdie, tre bogey e un doppio bogey; la Luna in 76 (+3) con tre birdie e sei bogey; la Rigon in 78 (+5) con cinque bogey. E’ uscita al taglio Sophie Sandolo, 73ª con 155 (78 77, +9). Il montepremi è di 250.000 euro. Secondo giro – Quattro delle cinque italiane in campo sono rimaste in gara nel Turkish Airlines Ladies Open, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso del National Golf Club (par 73), a Belek in Turchia: Diana Luna (74 77) e Veronica Zorzi (73 78), 40.e con 151 (+5), Margherita Rigon, 49ª con 152 (77 75, +6), e Stefania Croce, 59ª con 153 (76 77, +7). E’ rimasta fuori Sophie Sandolo, 73ª con 155 (78 77, +9). E’ passato a condurre con 142 (-4) un trio composto da due grandi veterane del circuito, le inglesi Laura Davies (72 70), 50enne di Coventry con oltre 80 titoli in giro per il mondo, e Trish Johnson (71 71), 47enne di Bristol con 21 vittorie nel LET, e da Carmen Alonso (70 72), 29enne spagnola di Valladolid ancora a caccia del primo successo. Ha rallentato l’altra iberica Carlota Ciganda, 23enne di Pamplona con due titoli e vincitrice della money list nel 2012, scesa con 143 (69 74, -3) dal primo al quarto posto. mentre sono al quinto con 145 (-1) la francese Caroline Afonso e le inglesi Eleanor Givens, Florentyna Parker e Holly Clyburn. La Luna ha girato in 77 (+4) colpi con tre birdie, cinque bogey e un doppio bogey; la Zorzi in 78 (+5) con un birdie, quattro bogey e un doppio bogey; la Rigon, che ha rimontato dal 72° posto, in 75 (+2) con tre birdie e cinque bogey; la Croce in 77 con quattro birdie, altrettanti bogey e due doppi bogey e anche la Sandolo in 77 con due birdie, tre bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 250.000 euro. Primo giro – Veronica Zorzi, 18ª con i 73 colpi del par, ha ottenuto il miglior score tra le cinque proettes italiane impegnate nel Turkish Airlines Ladies Open, torneo del Ladies European Tour in svolgimento sul percorso del National Golf Club (par 73), a Belek in Turchia, dove si è portata al comando la spagnola Carlota Ciganda con il punteggio di 69 (-4). Diana Luna, al rientro dopo problemi muscolari, ha concluso al 25° posto con 74 (+1) colpi, mentre è sulla linea di taglio Stefania Croce, 53ª con 76 (+3), e sono oltre Margherita Rigon, 72ª con 77 (+4), e Sophie Sandolo, 86ª con 78 (+5). La Ciganda (nella foto), 23enne di Pamplona con due titoli nel circuito e vincitrice della money list nel 2012, precede un quartetto con 70 (-3) composto dalla norvegese Cecilie Lundgreen, dall’australiana Sarah Kemp, dalla sudafricana Lee-Anne Pace e dell’iberica Carmen Alonso. Al sesto posto con 71 (-2) una terza spagnola, Laura Cabanillas, l’inglese Trish Johnson e l’olandese Christel Boeljon, al nono con 72 (-1) nove concorrenti tra le quali la pluridecorata inglese Laura Davies e la svedese Linda Wessberg. La Ciganda ha segnato cinque birdie e un bogey; la Zorzi tre birdie e altrettanti bogey; la Luna tre birdie, due bogey e un doppio bogey; la Croce tre birdie e sei bogey; la Rigon tre birdie e sette bogey e la Sandolo cinque bogey. Il montepremi è di 250.000 euro. Prologo – Diana Luna, dopo i problemi di natura muscolare per l’infortunio subito in Australia, torna in campo nel Turkish Airlines Ladies Open (9-12 maggio), torneo del Ladies European Tour  in programma sul percorso del National Golf Club, a Belek in Turchia. Insieme alla romana saranno in campo anche Veronica Zorzi, in buone condizioni di forma nelle ultime uscite, Stefania Croce, Margherita Rigon e Sophie Sandolo. Nel field, sicuramente di qualità, le inglesi Laura Davies, Florentyna Parker e Melissa Reid, la scozzese Carly Booth, le francesi Anne-Lise Caudal e Jade Schaeffer, la spagnola Carlota Ciganda, la svedese Carin Koch, la sudafricana Lee-Anne Pace, la thailandese Nontaya Srisawang e l’olandese Christel Boeljon, che sembra aver però perso lo smalto di qualche tempo addietro. Il montepremi è di 250.000 euro. I risultati