fbpx

LET: in India svetta Emily Pedersen sesta Giulia Sergas

Sergas Giulia
  25 Ottobre 2015 News
Condividi su:

​La 19enne neopro danese Emily Pedersen ha conseguito il primo titolo nel Ladies European Tour imponendosi con 216 colpi (70 73 73, par) nell’Hero Women’s Indian Open disputato al DLF Golf & Country Club (Black Knight Course, par 72) di Gurgaon in India. Ha offerto una buona prova Giulia Sergas sottolineata da un bel sesto posto con 220 (71 76 73, +4).

La vincitrice ha lasciato a un colpo la connazionale Malene Jorgensen, la gallese Becky Morgan e la statunitense Cheyenne Woods (217, +1), nipote di Tiger Woods, e a due l’inglese Liz Young (218, +2). In 43ª posizione con 230 (81 71 78, +14) Stefania Croce, in 44ª con 231 (79 76 76, +15) Diana Luna, in 50ª con 233 (+17) Sophie Sandolo (75 79 79) e Margherita Rigon (75 81 77).
La Pedersen ha concluso la sua corsa di testa segnando un 73 (+1) con tre birdie e quattro bogey di cui due sulle buche finali che hanno rischiato di mandarla al playoff. Anche per la Sergas un 73 con tre birdie e quattro bogey, per la Croce 78 (+6) colpi con quattro birdie, cinque bogey, un doppio bogey e un triplo bogey, per la Luna 76 (+4) con quattro birdie, quattro bogey e due doppi bogey, per la Sandolo 79 (+7) con due birdie, sette bogey e un doppio bogey e per la Rigon un 77 (+5) con due birdie e sette bogey.
Secondo giro – La danese Emily Pedersen ha mantenuto il comando con 143 colpi (70 73, -1), unica giocatrice sotto par, nell’Hero Women’s Indian Open (Ladies European Tour) in svolgimento al DLF Golf & Country Club (Black Knight Course, par 72) di Gurgaon in India, dove si è sta giocando in condizioni difficili per il caldo come testimoniano gli score piuttosto alti.
Ha perso sette posizioni, ma è rimasta in alta classifica, Giulia Sergas, nona con 147 (71 76, +3), e hanno superato il taglio anche le altre quattro italiane: Stefania Croce, 27ª con 152 (81 71, +8), Sophie Sandolo, 44ª con 154 (75 79, +10), Diana Luna, 52ª con 155 (79 76, +11), e Margherita Rigon, 57ª con 156 (75 81, +12).
La Pedersen è seguita con 144 (par) dalla gallese Becky Morgan, con 145 (+1) dalla danese Malene Jorgensen e con 146 (+2) dalle finlandesi Minea Blomqvist e Ursula Wikstrom, dall’inglese Liz Young, dalla statunitense Cheyenne Woods e della thailandese Nontaya Srisawang.
La leader ha segnato un birdie e due bogey per il 73 (+1), la Sergas cinque birdie, sei bogey e un triplo bogey per il 76 (+4). Per la Sandolo 79 (+7) colpi con due birdie, cinque bogey e due doppi bogey, per la Luna 76 con un birdie, tre bogey e un doppio bogey e per la Rigon 81 (+9) con un birdie, sei bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 362.184 euro.
Primo giro – Ottima partenza di Giulia Sergas, seconda con 71 (-1) colpi, alla pari con la thailandese Saraporn Chamchoi, nell’Hero Women’s Indian Open (Ladies European Tour) iniziato al DLF Golf & Country Club (Black Knight Course, par 72) di Gurgaon in India, dove si è giocato in condizioni difficili per il caldo e dove solo tre concorrenti sono scese sotto par. La terza è la leader, la danese Emily Pedersen, che si è espressa con un 70 (-2).
In quarta posizione con 72 (par) la finlandese Minea Blomqvist e la tedesca Sophia Popov, in sesta con 73 (+1) la gallese Becky Morgan, le danesi Malene Jorgensen e Nanna Koerstz Madsen, la finlandese Ursula Wikstrom, la statunitense Katie Burnett, la thailandese Nontaya Srisawang e l’inglese Liz Young. Hanno tenuto Sophie Sandolo e Margherita Rigon, 19.e con 75 (+2), mentre hanno realizzato punteggi pesanti Diana Luna, 59ª con 79 (+7), e Stefania Croce, 81ª con 81 (+9).
La diciannovenne neopro Emily Pedersen, con un bel passato da dilettante, ha ottenuto il 70 con quattro birdie e due bogey. Per la Sergas tre birdie e due bogey, per la Sandolo due birdie, un bogey e due doppi bogey, per la Rigon un birdie, due bogey e un doppio bogey, per la Luna cinque bogey e un doppio bogey, per la Croce due birdie, sei bogey, un doppio bogey e un triplo bogey. Il montepremi è di 362.184 euro.
Prologo – Il Ladies Europea Tour si trasferisce a Gurgaon in India, sul percorso del DLF G&CC, per la disputa dell’Hero Women’s Indian Open (23-25 ottobre). Saranno in gara Giulia Sergas, Diana Luna, Margherita Rigon, Stefania Croce e Sophie Sandolo.
Il field comprende, oltre a numerose giocatrici orientali tra le quali la thailandese Nontaya Srisawang, anche l’inglese Melissa Reid, le francesi Gwladys Nocera e Valentine Derrey, la tedesca Ann-Kathrin Lindner, le australiane Stacey Keating e Sarah Kemp, le danesi Malene Jorgensen, Emilie Pedersen e Nanna Koerstz Madsen e la gallese Becky Morgan. Il montepremi è di 362.184 euro.