fbpx

La Pro Am del Cervino apre la settimana internazionale

  27 Agosto 2013 News
Condividi su:

La Pro Am del Cervino apre domani, mercoledì 28 agosto, la settimana internazionale imperniata sul Cervino Open (29-31 agosto), torneo dell’Alps Tour, inserito anche nel calendario dell’Italian Pro Tour, sponsorizzato da Cine 1, prima piattaforma paneuropea di distribuzione cinematografica gratuita e legale (www.cine1freemovie.com/it), che farà il tal modo il suo debutto nel mondo del grande golf continentale. Sul percorso del Golf Club Cervino, situato all’interno del comprensorio urbano di Cervinia a 2.050 metri di altezza, la Pro Am sarà un interessante prologo all’evento che permetterà di seguire alcuni dei professionisti migliori, poi impegnati nel successivo Open, tesi a mettere a punto la loro condizione e a fare conoscenza con un campo piuttosto insidioso, come lo è stato nel 2012 in occasione della prima edizione della gara. Saranno 18 le squadre composte da quattro giocatori, appunto un pro  tre dilettanti, che si batteranno sulla distanza di 18 buche con formula: "Par is your friend", ossia per la classifica saranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali difficilissimi albatross realizzati. Sul tee di partenza saliranno, tra gli altri, l’inglese Jason Palmer, leader della money list, e lo spagnolo Jesus Legarrea, secondo, entrambi vincitori stagionali in Italia, nel Friuli VG Open Grado il primo e nell’Umbria Open l’iberico. Con loro anche l’inglese Andrew Cooley, terzo nell’ordine di merito e due volte a segno quest’anno, i francesi Julien Foret e Sebastien Gros, lo spagnolo Jaime Camargo e gli italiani Gregory Molteni, uno dei favoriti, Andrea Maestroni (nella foto), Joon Kim e Alessandro Grammatica. Tra i dilettanti il giocatore valdostano Laurent Morelli. La prima partenza verrà data alle ore 9, l’ultima alle ore 13 con conclusione prevista attorno alle 18. L’ingresso per il pubblico sarà libero, come anche nei successivi tre giorni di torneo. Da giovedì via al Cervino Open con la partecipazione di 130 giocatori provenienti da undici nazioni, compresi undici dilettanti. Numeroso il gruppo italiano con 69 elementi. Si giocherà sulla distanza di 54 buche, 18 al giorno. Dopo 36 saranno ammessi all’ultimo giro i primi 40 in graduatoria, i pari merito al 40° posto e i dilettanti che rientreranno nel punteggio di qualifica. Il montepremi è di 40.000 euro dei quali 5.800 andranno al vincitore. Il torneo, come detto, fa parte dell’Italian Pro Tour ossia il circuito delle gare nazionali allestite dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf della FIG che si dipanano durate tutta la stagione. Avranno il loro clou con l’Open d’Italia (CG Torino, 19-22 settembre) e si concluderanno con il Campionato Nazionale Open (Royal La Bagnaia, 21-24 novembre) Tutte le notizie relative ai tornei dell’Italian Pro Tour, agli sponsor e ai circoli ospitanti vengono pubblicate sul sito ufficiale del circuito all’indirizzo: www.italianprotour.com