fbpx

Korean: Hye Jin Choi difende il titolo attaccando subito

Lee6 Jongeun 2
  12 Giugno 2020 News
Condividi su:

Hye Jin Choi, numero due dell’ordine di merito e campionessa uscente, ha preso subito il comando con 64 (-8) colpi nel “14th S-OIL Championship”, il quarto evento dopo lo stop per la pandemia del Korean LPGA Tour, primo dei cinque circuiti più importanti del mondo a riprendere l’attività.

Sul percorso dell’Elysian Jeju Golf&Hotel (par 72) a Jeju Island, in Corea del Sud, Hye Jin Choi, 21 anni, nove titoli sul circuito in tre anni e mezzo da proette dei quali cinque nel 2019 in cui è stata la numero uno coreana, ha realizzato nove birdie e un bogey, ma la prodezza le è valso un solo colpo di margine su U Ree Jun, So Mi Lee, Yeon Ju Jung e Je Yeong Lee (65, -7). Al sesto posto con 66 (-6) altre due tra le favorite, oltre alla Choi, Bo Ah Kim e Ha Na Jang affiancate da Gyeol Park e da Gi Ppuem Lee.

Hanno un ritardo recuperabile le due più attese protagoniste, Sei Young Kim, numero sei mondiale, e Jeong Eun Lee6 (nella foto), numero dieci, 19.e con 68 (-4), che stanno cercando nel KLPGA Tour la forma migliore in attesa che inizi il LPGA Tour (Marathon Classic, 23-26 luglio). Sulla loro scia Hyo Joo Kim, 40ª con 69 (-3), altra proette che gioca in America (come anche Ha Na Jang). In panne So Young Lee, attuale leader della money list, 100ª con 73 (+1).

In campo solo atlete coreane che competono a porte chiuse osservando le rigide misure di sicurezza già adottate nelle tre gare precedenti. Il montepremi è di 700.000.000 Won (circa 516.000 euro) con prima moneta di 140.000.000 (quasi 104.000 euro).

 

La Federazione sui Social

 Instagram

[instagram-feed]

 Youtube