fbpx

Jacques Léglise Trophy alla GB&I (15-9) Paratore vince i due singoli e perde i due doppi

  31 Agosto 2013 News
Condividi su:

La selezione under 18 di Gran Bretagna & Irlanda ha sconfitto nel Jacques Léglise Trophy per 15-9 quella del Resto d’Europa nella quale è stato schierato l’azzurro Renato Paratore (nella foto). Dopo il 7,5-4,5 della prima giornata (3-1 nei foursome e 4,5-3,5 nei singoli) la situazione di è ripetuta nei punteggi parziali anche nella seconda con i britannici che sono stati sempre superiori nelle quattro sessioni in cui si è dipanata la gara. Sul percorso del Royal St. David’s, in Galles, Paratore ha giocato i due doppi insieme al tedesco Dominic Foos perdendoli entrambi con il passivo di 5/4, il primo contro Ewen Ferguson/Bradley Neil, il secondo contro Ashton Turner, capitano giocatore di GB&I, e Marco Penge. Nei singoli il portacolori del Parco di Roma ha regolato nell’ordine Ben Amor per 6/4 ed Ewen Ferguson per 2/1. Nella prima giornata l’unica coppia europea vincente è stata quella formata dagli spagnoli Mario Galiano/Ivan Cantero (4/3 su Ashton Turner/Marco Penge), mentre hanno perso il norvegese Kristoffer Ventura e il tedesco Michael Hirmer (1 up da Bradley Moore/Robin Dawson) e i francesi Romain Langasque e Nicolas Manifacier (3/2 da Robert MacIntyre/Connor Syme). Nei match individuali, oltre che con Paratore, i ragazzi del Resto d’Europa, guidati da capitano non giocatore Miguel Franco de Sousa, si sono imposti con Dominic Foos (8/7 su Ewen Ferguson), e con Michael Hirmer (1 up su Robert MacIntyre). Pari tra Mario Galiano e Ashton Turner e punti britannici con Bradley Neil (1 up sul transalpino Paul Elissalde), con Robin Dawson (4/3 su Ivan Cantero), con Marco Penge (4/2 su Kristoffer Ventura) e con Connor Syme (5/3 su Romain Langasque). Nella seconda giornata i britannici non hanno perso nei foursome dove, oltre in quello contro Paratore/Foos, hanno ottenuto un altro punto pieno con Robert MacIntyre/Connor Syme (3/2 su Kristoffer Ventura/Nicolas Manifacier). Sono finiti in parità i match Ewen Ferguson/Bradley Neil-Mario Galiano/Ivan Cantero e Bradley Moore/Robin Dawson-Paul Elissalde/Romain Langasque. Nei singoli i continentali dopo il punto di Paratore, scendo in campo per primo, sono andati a segno con Ivan Cantero (2 up su Bradley Neil) e con Dominic Foos (3/2 su Connor Syme) ed è finita pari tra Michael Hirmer e Ashton Turner. Quattro le vittorie britanniche con Bradley Moore (5/4 su Mario Galiano), Marco Penge (3/2 su Romain Langasque), Robin Dawson (4/3 su Nicolas Manifacier) e con Robert MacIntyre (4/2 su Paul Elissalde). E’ la seconda partecipazione di Paratore al torneo: lo scorso anno era anche nella selezione continentale che si era imposta per 13,5 a 10,5 sul tracciato di Portmarnock, Prima giornata – La selezione di Gran Bretagna & Irlanda è in vantaggio per 7.5-4,5 su quella del Resto d’Europa, in cui è schierato Renato Paratore, dopo la prima delle due giornate in cui si articola l’evento che prevede in ciascuna quattro doppi e otto incontri singoli. Sul percorso del Royal St. David’s, in Galles, la GB&I ha prevalso in entrambe le sessioni con un parziale di 3-1 nei foursome e di 4,5 a 3,5 nei singoli. Paratore ha disputato il doppio con il tedesco Dominic Foos cedendo per 5/4 contro Ewen Ferguson/Bradley Neil, poi ha dominato nel singolo contro Ben Amor (6/4). L’unica coppia europea vincente è stata quella formata dagli spagnoli Mario Galiano/Ivan Cantero (4/3 su Ashton Turner/Marco Penge), mentre hanno perso il norvegese Kristoffer Ventura e il tedesco Michael Hirmer (1 up da Bradley Moore/Robin Dawson) e i francesi Romain Langasque e Nicolas Manificier (3/2 da Robert MacIntyre/Connor Syme). Nei match individuali, oltre che con Paratore, i ragazzi del Resto d’Europa, guidati da capitano non giocatore Miguel Franco de Sousa, si sono imposti con Dominic Foos (8/7 su Ewen Ferguson), e con Michael Hirmer (1 up su Robert MacIntyre). Pari tra Mario Galiano e Ashton Turner, capitano giocatore di GB&I, e punti britannici con Bradley Neil (1 up sul transalpino Paul Elissalde), con Robin Dawson (4/3 su Ivan Cantero), con Marco Penge (4/2 su Kristoffer Ventura) e con Connor Syme (5/3 su Romain Langasque). E’ la seconda partecipazione di Paratore al torneo: lo scorso anno era anche nella selezione continentale che si era imposta per 13,5 a 10,5 sul tracciato di Portmarnock, Prologo  – Renato Paratore è stato chiamato per il secondo anno consecutivo a far parte della selezione giovanile Under 18 del Resto d’Europa che affronterà quella di Gran Bretagna & Irlanda per il Jacques Léglise Trophy. La gara si svolgerà nei giorni 30 e31 agosto sul percorso del Royal St. David’s in Galles. Il capitano non giocatore Miguel Franco de Sousa  ha chiamato quattro elementi della formazione che lo scorso anno si era imposta per 13,5 a 10,5 sul tracciato di Portmarnock, in Irlanda: lo stesso Paratore, il tedesco Dominic Foos, lo spagnolo Mario Galiano e il francese Romain Langasque. Gli altri cinque componenti del team sono i transalpini Paul Elissalde e Nicolas Manificier, l’iberico Ivan Cantero, il norvegese Kristoffer Ventura e il tedesco Michael Hirmer. In campo britannico scenderanno in campo il capitano giocatore Ashton Turner, Robin Dawson, Connor Syme, Robert MacInthyre, Ewen Ferguson, Bradley Neil, Marco Penge, Bradley  Moore e Ben Amor. In ciascuna delle due giornate di gara si disputano quattro incontri di doppio e otto di singolo per un totale di 24 punti in palio.