fbpx

Italian Pro Tour: torna l’Asiago Open

  02 Giugno 2014 News
Condividi su:

Sul percorso del Golf Club Asiago (VI), nella foto, va in scena l’Asiago Open (5-7 giugno), settimo appuntamento stagionale dell’Alps Tour e seconda tappa del 2014 dell’Italian Pro Tour, il circuito di gare nazionali allestito dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di golf. Il torneo sarà preceduto dalla Serenissima Ristorazione Pro Am mercoledì 4 giugno. L’Alps Tour torna, dunque, per il secondo anno consecutivo sull’affascinante percorso vicentino, che nel 2013 ha visto vincere l’inglese Steven Brown con 198 colpi (67 63 68, -12). Si giocherà sulla distanza di 54 buche e dopo le prime 36 resteranno in gara solo i primi 40 classificati e i pari merito al 40°posto che avranno evitato il taglio. Il field – I 138 giocatori che si contenderanno il montepremi di 40.000 euro, di cui 5.800 destinati al vincitore, costituiscono un field di elevato profilo. Tra gli italiani, riflettori puntati su Nino Bertasio, balzato in seconda posizione della money list dopo il successo da dominatore nell’Open de St. François-Region Guadeloupe (terzo titolo pro in carriera), che ha fatto seguito al bel secondo posto nell’Alps Tour Colli Berici. Diversi gli azzurri iscritti all’Asiago Open che hanno ben figurato nel weekend in Guadalupa. Giorgio De Filippi ha offerto un’ottima prestazione, chiudendo al secondo posto. Buon momento di forma per Leonardo Motta, Alfredo Pazzeschi e per Lorenzo Magini, classificatisi al nono posto. Possono recitare un ruolo di rilievo anche Alessio Bruschi e il veneto Joon Kim, che nell’Alps Tour Colli Berici hanno firmato, rispettivamente, un quarto e settimo posto. Fra gli italiani più esperti in gara, in evidenza Gregory Molteni, primo classificato nell’ordine di merito 2013 dell’Italian Pro Tour. Nel blocco straniero, molte le presenze di peso. Sul tee di partenza del GC Asiago vi saranno, infatti, fra gli altri, l’inglese Alexander Christie, vittorioso nell’Alps Tour Colli Berici, l’inglese Andrew Cooley, a segno quest’anno nel Red Sea Little Venice Open e il francese Matthieu Pavon, trionfatore nell’ultimo Open International de Rebetz. Ottime le credenziali anche dello spagnolo Borja Etchart, vincitore nel 2013 dell’Open International de Rebetz, e autore di un buon torneo nell’Alps Tour Colli Berici (terzo). La manifestazione è sostenuta da: Golf Club Asiago, Meltar Boutique Hotel, Banca Popolare di Vicenza, Serenissima Ristorazione e Marsh. L’Italian Pro Tour ha l’ausilio di Sky come media partner, Jaguar Land Rover come fornitore ufficiale, Mulligan come sponsor, Frosecchi e John Deere come fornitori ufficiali e Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica onlus come charity partner. L’ottavo anno di vita dell’Italian Pro Tour si caratterizza per alcune novità che contribuiscono ad accrescere il prestigio del circuito. Da quest’anno, infatti, il progetto solidale per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus accompagnerà l’Italian Pro Tour come charity partner per tutte le gare in programma. Nata nel 1997, la Onlus ha attivato una rete di 500 ricercatori selezionati, coinvolgendo 170 Gruppi e Istituti di Ricerca. La Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus, Agenzia Italiana della Ricerca in FC è riconosciuta ufficialmente dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) come Ente promotore dell’attività di ricerca scientifica, ed è una delle poche Onlus certificate dall’Istituto della Donazione. Fra le novità di questa stagione, vi è anche il servizio di fisioterapia Physio Team con due fisioterapisti a disposizione degli atleti per tutta la durata di ogni torneo. Inoltre, sul sito www.italianprotour.com è possibile consultare una sezione con previsioni meteorologiche dettagliate con aggiornamenti in tempo reale durante la gara a cura di Golfmeteo. Le informazioni meteo rilevate vengono comunicate da una sequenza di immagini in alta risoluzione trasmesse attraverso uno o più monitor posizionati all’interno o all’esterno del Golf Club. Il percorso – L’Altopiano di Asiago si presenta come un luogo ideale per una vacanza di riposo e di svago, dotato di tutte quelle strutture che ne fanno sicuramente un’isola felice per ogni tipo di turismo compreso quello golfistico. Il percorso del Golf Club Asiago, situato nei pressi della città a 1.065 metri di altitudine, è considerato uno dei campi di montagna più belli d’Europa. Il prestigio di questo circolo è stato ulteriormente consolidato dalla partnership triennale siglata con Edoardo Molinari per il ruolo di ambasciatore nel mondo del golf club vicentino. Il tracciato si sviluppa lungo un altopiano e di conseguenza non presenta particolari dislivelli, permettendo ai golfisti di poter giocare la palla con i piedi sempre in piano. Le buche si snodano in uno scenario naturale pressoché incontaminato tra prati fioriti e ombrose abetaie, con un andamento estremamente vario che permette al giocatore di affrontare situazioni sempre diverse. Da ricordare in particolare la buca 5 “Meltar” (par 5, metri 565), la più lunga del percorso; la 11 “Rosta” che si insinua nel bosco con un leggero dog-leg a sinistra, la più difficile per le rocce che la delimitano, e la 12 “Panoramica”, la più affascinante e maestosa, dove dal battitore si gode di una vista magnifica che abbraccia gran parte del campo. La club house, molto confortevole e completa di ogni servizio necessario, è dotata di un ottimo e rinomato ristorante. Italian Pro Tour – L’Alps Tour Asiago, come detto, è il secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour. Le successive tappe italiane dell’Alps Tour saranno: Servizi Italia Open 2014 (Asolo GC 16-18 luglio), Alps Tour Memorial Giorgio Bordoni (La Pinetina GC 3-5 settembre), Alps Tour Miglianico (Miglianico Golf & Country Club 17-19 ottobre). Dal 27 al 29 giugno il Golf Club Perugia ospiterà il Ladies Italian Open presented by Ruco Line. Il circolo umbro sarà il teatro della ventiquattresima edizione dell’open femminile, che torna nel calendario del Ladies European Tour dopo tre anni di assenza. L’attesissimo 71° Open d’Italia, con la presenza dei top player italiani e di esponenti di rilievo dell’European Tour, sarà nuovamente ospitato dal Circolo Golf Torino dal 28 al 31 agosto. L’Italian Pro Tour vivrà anche una tappa del Challenge Tour con l’EMC Golf Challenge 2014 sul percorso dell’Olgiata (2-5 ottobre). Come di consueto, il circuito delle gare nazionali si chiuderà con il Campionato Nazionale Open, in programma al San Domenico Golf dal 27 al 30 novembre. Web e social network – Tutte le informazioni sull’Asiago Open sono reperibili sul sito www.italianprotour.com. Inoltre, attraverso i profili facebook, twitter e instagram dell’Italian Pro Tour sarà possibile interagire e seguire gli aggiornamenti live del torneo, anche attraverso gli hashtag ufficiali #OpenYourFuture #ItalianProTour #AlpsTour14.   Ufficio stampa del torneo: Giampaolo Iacobellis tel. 366 9578220; mail: [email protected]