fbpx

Italian Pro Tour: De Filippi in vetta al Campionato Open Bruschi 2°Tadini 9° Paratore 18°

  27 Novembre 2014 News
Condividi su:

Giorgio De Filippi (nella foto) è al comando con 65 (-6) colpi dopo la prima giornata del 75° Campionato Nazionale Open, la più longeva gara italiana e seconda per importanza solo all’Open d’Italia, che si sta svolgendo sul percorso del San Domenico Golf (par 71) a Savelletri di Fasano (BR). Nel torneo che conclude l’Italian Pro Tour, il circuito di nove eventi, otto internazionali e l’attuale, gestiti dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf della FIG. il 24enne romano, cresciuto al Parco di Roma G&CC, ha un colpo di vantaggio su Alessio Bruschi (66, -5), campione uscente, e tre su Nino Bertasio, Andrea Maestroni, reduce dal successo nel Campionato PGAI, Federico Colombo, Simone Barone, Tommaso Orzalesi e Carlo Guaraldi (68, -3). Al nono posto con 69 (-2) Alessandro Tadini, Marco Bernardini e i dilettanti azzurri Enrico Di Nitto e Jacopo Vecchi Fossa, al 13° con  70 (-1) Gregory Molteni, Aron Zemmer, Lorenzo Magini, Alessandro Gramnatica e l’amateur Stefano Mazzoli. Ha concluso al 18° con il 71 del par Renato Paratore, 18 anni a dicembre, alla prima gara da professionista dopo aver conquistato la ‘carta’ per l’European Tour 2015, insieme a Tadini e ad Andrea Pavan, che ha assommato un colpo in più (28° con 72, +1). Giulio Grippa, unico pugliese in campo, e Luca D’Andreamatteo, unico abruzzese, cono appaiati in 36ª posizione con 73 (+2). Major sponsor del Campionato Nazionale Open è Continental, azienda leader nella fornitura di automotive e nella produzione dei pneumatici, e danno il loro sostegno il San Domenico Golf e le splendide strutture legate al circolo, Borgo Egnazia, Masseria San Domenico e Masseria Cimino, insieme al San Domenico House, hotel che opera in Inghilterra. L’Italian Pro Tour si avvale dell’apporto di Jaguar Land Rover, official "automotive", di Europ Assistance, Frosecchi, Martin Argenti e di John Deere, fornitori ufficiali. Media partner: Sky, che manderà in onda una sintesi dell’evento. Charity partner: Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica onlus. Presente uno staff di fisioterapisti di Physio Team per le esigenze di cura e rigenerazione fisica degli atleti. Inoltre sul sito www.italianprotour.com è possibile consultare una sezione con previsioni meteorologiche a cura di Golfmeteo. Al torneo, che si disputa sulla distanza di 72 buche (18 al giorno), prendono parte 81 concorrenti compresi dieci dilettanti. Dopo 36 buche saranno ammessi agli ultimi due giri i primi 40 classificati, i pari merito al 40° posto e gli amateur che rientreranno nel punteggio di qualifica. Il montepremi è di 50.000 euro dei quali 7.250 euro gratificheranno il vincitore. L’ingresso per il pubblico, in linea con i programmi promozionali della Federazione Italiana Golf, è gratuito. De Filippi, che esercita la sua attività sull’Alps Tour dove ha ottenuto un secondo posto nell’Open de St. François e un nono nell’Open La Pinetina/Memorial Bordoni, ha detto al termine: “Ho giocato molto bene, soprattutto ho eseguito nel modo giusto i tiri dai cento metri. Ho colto i green di due par cinque con il secondo colpo per due birdie abbastazza facili. Sulle seconde nove buche ho accusato fastidi alla schiena, ma per fortuna il fisioterapista in questi giorni mi ha messo in condizioni di giocare. Probabilmente senza di lui non avrei potuto farlo. Tra le cose migliori del turno, nel rientro ho messo a segno due putt, uno per il birdie e l’altro per salvare il par. Comunque un ‘meno 6’ dopo il primo giro è sicuramente un buon risultato, ma non vuol dire nulla. Peraltro non c’era vento e il campo non ha presentato grandi difficoltà. Ora vediamo che succede domani”. Nel suo score sette birdie e un bogey. Percorso netto, invece, per Bruschi con cinque birdie. Abbastanza sereno Renato Paratore: ““Sono partito male con un doppio bogey e il mio cammino è andato subito in salita. Ho concluso la prima metà del tracciato due colpi sopra il par, ma poi sono riuscito a recuperare. Un 71 nella prima giornata può andare bene. Il campo è da rispettare, anche se in assenza di vento, come oggi, permette buoni risultati, perché ci sono alcune buche corte e i green non sono molto duri. Sono stato in terna con compagni divertenti come Tadini e Pavan, però giocando con loro c’è sempre da imparare. Domani? Con il primo in classifica a ‘meno 6’ occorre andare all’attacco”. Anche nella seconda giornata i giocatori prenderanno il via a terne dalle ore 8,10 alle ore 10,20, a distanza di dieci minuti. Conclusione prevista attorno alle ore 16. Pavan, Tadini e Paratore inizieranno dalla buca 10, alle ore 9, mentre il leader De Filippi salirà sul tee della buca 1 alle ore 8,50 insieme a Matttia Miloro e a Edoardo Torrieri. Web e social network – Tutte le informazioni inerenti Il Campionato Nazionale Open possono essere consultate sul sito www.italianprotour.com. Inoltre, attraverso i profili facebook, twitter e instagram dell’Italian Pro Tour è possibile interagire e seguire gli aggiornamenti live del torneo con gli hashtag ufficiali #ItalianProTour #OpenYourFuture.   I risultati