fbpx

Internazionali di Spagna: Enrico Di Nitto si ferma in semifinale vincono Daniel Berna e Linnea Strom

  01 Marzo 2014 News
Condividi su:

  Enrico Di Nitto (nella foto) si è fermato in semifinale, battuto per 3/2 dall’austriaco Robin Goger, nello Spanish International Amateur Championship “Copa S.M. El Rey”, svoltosi sul percorso del Club de Golfe La Reserva de Sotogrande (par 72), a San Roque nei pressi di Cadice. Ha vinto lo spagnolo Daniel Berna, che in finale ha sconfitto lo stesso Goger per 3/2, dopo aver travolto in semifinale il connazionale Ivan Cantero (7/6). Di Nitto ha disputato un ottimo torneo sin dalla qualificazione medal, dove si è classificato secondo con 140 colpi (73 67, -4) alle spalle dell’iberico Victor Pastor (139 – 73 66, -5). Ha avuto accesso tra i 32 ammessi ai match play anche Edoardo Raffaele Lipparelli, 18°  con 147 (74 73, +3). Entrambi gli azzurri hanno superato il turno iniziale: il primo ha eliminato il francese Victor Veyret (3/1) e Lipparelli l’altro transalpino Ugo Coussaud, poi il tabellone li ha messi di fronte e ha prevalso Di Nitto (2/1). Sull’esito Lipparelli ha commentato: “Il match con il mio amico Enrico non è stato molto bello, ma sicuramente divertente e alla fine ha avuto ragione lui, più incisivo nei momenti chiave”. Nei quarti il romano, tesserato per il Parco di Roma, ha estromesso lo spagnolo Tom Ferrer (4/3), quindi la finale sfumata nel pomeriggio della stessa giornata. “Ho affrontato Ferrer – ha detto Di Nitto – molto sicuro dei miei mezzi e con l’atteggiamento mentale giusto. Eravamo pari dopo nove buche, poi ho realizzato quattro birdie di fila che mi hanno portato sul 3 up e con un altro birdie alla 15 ho chiuso il match. Contro Robin Goger ho effettuato parecchi brutti colpi che hanno dato fiducia all’austriaco, il quale è stato meno falloso di me. Comunque sono contento di come mi sono comportato, dalla bella prova in qualifica fino al terzo posto pari merito.” Non hanno superato la qualificazione: Teodoro Soldati, 34° con 150 (74 76, +6), Lorenzo Scalise, 53° con 152 (80 72, +8), Guido Migliozzi, 58° con 153 (78 75, +9), Jacopo Guasconi, 68° con 154 (79 75, +10), Luigi Botta (78 77) e Takayuki Matsui (77 78), 73.i con 155 (+11), e Jacopo Vecchi Fossa, 95° con 158 (78 80, +14). Nel Trofeo delle Nazioni l’Italia B (Di Nitto, Scalise, Vecchi Fossa) si è classificata al secondo posto con 290 (+2) colpi davanti a Danimarca A con lo stesso punteggio. Al primo con 288 (par) Francia C (Thomas Le Berre, Joris Etlin, Mathieu Decottignies), al nono con 296 (+8) Italia A (Lipparelli, Migliozzi, Soldati). Ha accompagnato gli azzurri l’allenatore Gianluca Baruffaldi. Nello Spanish International Ladies Amateur Championship “Copa S.M La Reina,” sull’ostico percorso del Golf Club El Saler (par 72) a Valencia, il successo ha arriso alla svedese Linnea Strom, che in finale ha liquidato l’inglese  Annabel Dimmock (2/1). In semifinale avevano sconfitto rispettivamente la francese Shannon Madeleine Aubert (2/1) e l’altra transalpina Anyssia Herbaut (3/2). E’ entrata tra le 32 promosse ai match play Virginia Elena Carta con il 12° posto (152 – 76 76, +8)  in qualifica dove la danese Nanna Koerstz Madsen ha avuto il numero uno nel tabellone con 144 colpi (69 75, par). L’azzurra ha poi battuto la scozzese Alyson McKechin (3/2), quindi ha lasciato strada all’olandese Dewi Weber (4/3). Non hanno superato il taglio Lucrezia Colombotto Rosso, 43ª con 159 (78 81, +15), Roberta Liti, 49ª con 160 (83 77, +16), Martina Flori (88 80) e Camilla Mortigliengo (86 82), 84.e con 168 (+24). Nel Trofeo delle Nazioni successo con 296 (+8) della Svezia (Linnea Strom, Emma Svensson, Christine Danielsson), che ha preceduto la Danimarca (297, +9) e la Spagna A (299, +11), al 12° posto con 312 (+24) Italia A (Liti, Carta, Flori) e al 19° con 327 (+39) Italia B (Mortigliengo, Colombotto Rosso). Ha seguito le azzurre l’allenatore Roberto Zappa.   Terza giornata – Enrico Di Nitto  è l’unico italiano rimasto in gara dopo i primi due turni di match play nei Campionati Internazionali di Spagna. Nello Spanish International Amateur Championship “Copa S.M. El Rey”, sul percorso del Club de Golfe La Reserva de Sotogrande (par 72), a San Roque nei pressi di Cadice, Di Nitto ha superato nel primo turno per 3/1 il francese Victor Veyret e nel secondo l’altro azzurro Edoardo Raffaele Lipparelli (2/1), che in precedenza aveva sostenuto una lunga lotta con il transalpino Ugo Coussaud, battuto solo dopo ben 21 buche. “Nel primo match – ha detto Di Nitto – per cinque buche il putter mi ha creato problemi, poi ho recuperato l’1 down, sono andato 1 up al giro di boa e ho contenuto la reazione del mio avversario. Quello con Lipparelli non è stato un bell’incontro: alla fine ho prevalso perché ho sbagliato di meno”. Ha detto Lipparelli: “Contro Coussaud la gara è stata piuttosto faticosa, sempre in equilibrio con prevalenza alterna. Il match con il mio amico Enrico è stato divertente e alla fine ha avuto ragione lui, più incisivo nei momenti chiave”. Dopo aver vinto la qualificazione su 36 buche medal ha proseguito la sua marcia lo spagnolo Victor Pastor, che ha eliminato con l’identico 3/2 gli irlandesi  Cormac Sharvin  e Geoff Lenehan. L’iberico ha chiuso la qualifica con 139 colpi (73 66, -5) precedendo Di Nitto (140 – 73 67, -4). In 18ª posizione con 147 (74 73, +3) Lipparelli, mentre sono rimasti fuori dai 32 promossi Teodoro Soldati, 34° con 150 (74 76, +6), Lorenzo Scalise, 53° con 152 (80 72, +8), Guido Migliozzi, 58° con 153 (78 75, +9), Jacopo Guasconi, 68° con 154 (79 75, +10), Luigi Botta (78 77) e Takayuki Matsui (77 78), 73.i con 155 (+11), e Jacopo Vecchi Fossa, 95° con 158 (78 80, +14). Nel Trofeo delle Nazioni l’Italia B (Di Nitto, Scalise, Vecchi Fossa) si è classificata al secondo posto con 290 (+2) colpi davanti a Danimarca A con lo stesso punteggio. Al primo con 288 (par) Francia C (Thomas Le Berre, Joris Etlin, Mathieu Decottignies), al nono con 296 (+8) Italia A (Lipparelli, Migliozzi, Soldati). Accompagna gli azzurri l’allenatore Gianluca Baruffaldi. Nello Spanish International Ladies Amateur Championship “Copa S.M La Reina”, sull’ostico percorso del Golf Club El Saler (par 72), a Valencia, Virginia Elena Carta si è imposta contro la scozzese Alyson McKechin (3/2), poi ha lasciato strada all’olandese Dewi Weber (4/3). L’azzurra è entrata tra le 32 ammesse ai match play con il 12° posto (152 – 76 76, +8)  in qualifica dove ha prevalso con 144 colpi (69 75, par) la danese Nanna Koerstz Madsen, poi eliminata dalla francese Anyssia Herbaut (19ª) nel secondo turno. Non hanno superato il taglio Lucrezia Colombotto Rosso, 43ª con 159 (78 81, +15), Roberta Liti, 49ª con 160 (83 77, +16), Martina Flori (88 80) e Camilla Mortigliengo (86 82), 84.e con 168 (+24). Nel Trofeo delle Nazioni successo con 296 (+8) della Svezia (Linnea Strom, Emma Svensson, Christine Danielsson), che ha preceduto la Danimarca (297, +9) e la Spagna A (299, +11), al 12° posto con 312 (+24) Italia A (Liti, Carta, Flori) e al 19° con 327 (+39) Italia B (Mortigliengo, Colombotto Rosso). Ha seguito le azzurre l’allenatore Roberto Zappa.   Seconda giornata – Enrico Di Nitto, Edoardo Raffaele Lipparelli e Virginia Elena Carta sono approdati ai match play nei Campionati Internazionali di Spagna. Nello Spanish International Amateur Championship “Copa S.M. El Rey”, sul percorso del Club de Golfe La Reserva de Sotogrande (par 72), a San Roque nei pressi di Cadice, Di Nitto, con ottimo 67 (-5) e il totale di 140 (73 67, -4), ha ottenuto il secondo posto nella qualificazione su 36 buche medal, preceduto dall’iberico Victor Pastor con 139 (73 66, -5). Al terzo lo svedese Marcus Kinhult, anch’egli con 140, quindi con 142 (-2) lo spagnolo Ivan Cantero, il francese Mathieu Decottignies e il danese Mads Soegaad. In 18ª posizione con 147 (74 73, +3) Lipparelli, mentre sono rimasti fuori dai 32 promossi Teodoro Soldati, 34° con 150 (74 76, +6), Lorenzo Scalise, 53° con 152 (80 72, +8), Guido Migliozzi, 58° con 153 (78 75, +9), Jacopo Guasconi, 68° con 154 (79 75, +10), Luigi Botta (78 77) e Takayuki Matsui (77 78), 73.i con 155 (+11), e Jacopo Vecchi Fossa, 95° con 158 (78 80, +14). Nel Trofeo delle Nazioni l’Italia B (Di Nitto, Scalise, Vecchi Fossa) si è classificata al secondo posto con 290 (+2) colpi davanti a Danimarca A con lo stesso punteggio. Al primo con 288 (par) Francia C (Thomas Le Berre, Joris Etlin, Mathieu Decottignies), al nono con 296 (+8) Italia A (Lipparelli, Migliozzi, Soldati). Di Nitto è partito bene con un birdie alla 2ª buca, poi nel rientro ha alzato il ritmo con altri quattro birdie, grazie anche a un ottimo feeling con il putter, realizzando il secondo punteggio di giornata e chiudendo senza bogey. Lipparelli si è districato bene nel vento sulla prima metà del tracciato, poi nel finale si è un po’ disunito finendo con un doppio bogey per il 73 (+1). Avversari francesi per i due italiani nel match play: Di Nitto avrà di fronte Victor Veyret e Lipparelli se la vedrà con Ugo Coussaud. Se i due azzurri vinceranno dovranno affrontarsi tra di loro. Accompagna il team l’allenatore Gianluca Baruffaldi. Nello Spanish International Ladies Amateur Championship “Copa S.M La Reina”, sull’ostico percorso del Golf Club El Saler (par 72), a Valencia, Virginia Elena Carta è terminata 12ª in qualifica con 152 colpi (76 76, +8). Si è imposta con 144 (69 75, par) la danese Nanna Koerstz Madsen, che avrà il numero uno nel tabellone delle 32 ammesse. Al secondo posto con 145 (+1) la svedese Linnea Strom, al terzo con 147 (+3) la transalpina Shannon Madeleine Aubert. Non hanno superato il taglio Lucrezia Colombotto Rosso, 43ª con 159 (78 81, +15), Roberta Liti, 49ª con 160 (83 77, +16), Martina Flori (88 80) e Camilla Mortigliengo (86 82), 84.e con 168 (+24). Nel primo match play la Carta incontrerà la scozzese Alyson McKechin. Nel Trofeo delle Nazioni successo con 296 (+8) della Svezia (Linnea Strom, Emma Svensson, Christine Danielsson), che ha preceduto la Danimarca (297, +9) e la Spagna A (299, +11), al 12° posto con 312 (+24) Italia A (Liti, Carta, Flori) e al 19° con 327 (+39) Italia B (Mortigliengo, Colombotto Rosso). Segue le azzurre l’allenatore Roberto Zappa.  

Prima giornata – Sono iniziati in Spagna, con la qualificazione medal, i campionati internazionali nel quali sono impegnati numerosi azzurri. Nello Spanish International Amateur Championship “Copa S.M. El Rey”, sul percorso del Club de Golfe La Reserva de Sotogrande (par 72), a San Roque nei pressi di Cadice, Enrico Di Nitto è al 13° posto con 73 (+1) colpi e si trovano in zona qualifica (accederanno ai match play i primi 32 classificati dopo 36 buche) Edoardo Raffaele Lipparelli e Teodoro Soldati, 17.i con 74 (+2).

Sono al comando con 70 (-2) il danese Mads Soegaad, il francese Ugo Coussaud e lo svedese Marcus Kinhult, che precedono di un colpo Nick Marsh, Mathieu Decottignies Lafon, Dylan Boshart, Toni Ferrer Mercant e Thomas Le Berre. Possono recuperare ed entrare tra i qualificati alla fase a eliminazione diretta Takayuki Matsui, 50° con 77 (+5), Luigi Botta, Jacopo Vecchi Fossa e Guido Migliozzi, 60.i con 78 (+6), Jacopo Guasconi, 68° con 79 (+7), e Lorenzo Scalise, 86° con 80 (+8). Di Nitto è partito con due bogey, ma successivamente ha recuperato giovandosi di un bel gioco di ferri e di un proficuo feeling con il putter. Soldati ha perso un po’ di concentrazione alla buca 15, dove ha atteso per molti minuti sul tee prima di poter effettuare il tee shot. Ha perso la palla e due colpi preziosi, mentre nel resto del percorso ha avuto un buon controllo del gioco. Lipparelli, dopo un “+3”  in avvio, ha rimontato con tre birdie. Si è ben difeso nelle buche di rientro malgrado due colpi errati pagati con due bogey. Accompagna gli azzurri l’allenatore Gianluca Baruffaldi. Nello Spanish International Ladies Amateur Championship “Copa S.M La Reina”, sul difficile tracciato del Golf Club El Saler (par 72), a Valencia, Virginia Elena Carta è in ottava posizione con 76 (+4) e Lucrezia Colombotto Rosso in 27ª con 78 (+6). Guida la graduatoria con 69 (-3) colpi la danese Nanna Koerstz Madsen, unica giocatrice sotto par, che ha cinque lunghezze di vantaggio sulla svedese Linnea Strom (74, +2), e sei su Anaelle Carnet, Christine Danielsson, Marion Veysseyre, Chloe Williams e Christina Ofrecio Bacas (75, +3). In ritardo Roberta Liti, 71ª con 83 (+11), Camilla Mortigliengo, 84ª con 86 (+14), e Martina Flori, 90ª con 88 (+16). Segue le azzurre l’allenatore Roberto Zappa.   Prologo – Due importanti appuntamenti per gli azzurri in Spagna dove saranno impegnati nello Spanish International Amateur Championship “Copa S.M. El Rey” e nello Spanish International Ladies Amateur Championship “Copa S.M La Reina”. Entrambe le gare sono in programma dal 26 febbraio al 2 marzo rispettivamente sui percorsi de La Reserva de Sotogrande, a San Roque nei pressi di Cadice, e del Golf Club El Saler, a Valencia. Nel campionato maschile scenderanno in campo Enrico Di Nitto, Jacopo Guasconi, Edoardo Raffaele Lipparelli, Guido Migliozzi, Lorenzo Scalise, Teodoro Soldati e Jacopo Vecchi Fossa, che saranno accompagnati dall’allenatore Gianluca Baruffaldi. Nel torneo femminile saranno impegnate Roberta Liti, Virginia Elena Carta e Martina Flori, accompagnata dell’allenatore Roberto Zappa. I due eventi hanno la stessa formula: qualificazione su 36 buche medal e match play tra i primi 32 qualificati.