fbpx

Internazionali di Spagna a Whitson e Pedersen

  03 Marzo 2013 News
Condividi su:

L’irlandese Reeve Whitson e la danese Emily Kristine Pedersen hanno vinto i Campionati Internazionali di Spagna. Nello Spanish International Amateur Championship/Copa S.M. El Rey, al South Course del La Manga Golf Club a Cartagena, Whitson ha superato in finale per 4/3 l’inglese Neil Raymond, che aveva eliminato in semifinale lo svizzero Edoaurd Amacher (2/1), mentre il vincitore aveva avuto ragione del francese Adrien Saddier (5/4). Sono usciti nel primo turno di match play Renato Paratore (nella foto), superato per 2/1 dallo spagnolo Ivan Cantero dopo aver avuto più di un problema sui green (33 putt), ed Enrico Di Nitto sconfitto per 2/1 dall’inglese Max Orrin. I due erano entrati nel tabellone (32 ammessi) con lo stesso score di 152 colpi, al 25° posto Di Nitto (76 76) e al 26° il romano (75 77). Nella qualifica su 36 buche medal hanno concluso in vetta con 145 l’inglese Harry Casey (73 72) e l’irlandese Richard O’Donovan (71 74), classificati nell’ordine, seguiti con 146 dall’altro inglese Jamie Rutherford e con 147 dallo svedese Marcus Kinhult, dall’inglese Ashley Chesters e dal gallese Will Jones. Non hanno superato il taglio Stefano Pitoni, 56° con 156 (74 82), Giorgio De Filippi, 66° con 157 (80 77), Giulio Castagnara, 74° con 158 (78 80), Filippo Campigli, 82° con 159 (87 72), Luigi Botta, 95° con 162 (78 84), Filippo Zucchetti, 101° con 163 (81 82), Corrado De Stefani, 102° con il medesimo score (80 83), e Valerio Pelliccia, 115° con 170 (90 80). Nel Trofeo delle Nazioni successo di Irlanda A (Richard O’Donovan, Chris Selfridge, Reeve Whitson) con 293 colpi davanti a Spagna A (295) e a Inghilterra C (297). Al 18° posto con 310 Italia B (Castagnara, De Stefani, Campigli), al 19° con 312 Italia A (Paratore, Botta, Zucchetti), al 22° con 327 Italia C (Pelliccia, De Filippi). Nello Spanish International Ladies Amateur Championship/Copa de S.M. la Reina, al Club Esportiu Pula Golf, a Son Servera nell’Isola di Maiorca, la Pedersen ha liquidato in semifinale la francese Anyssi Herbaut (3/2) e poi ha conquistato il titolo con un secco 5/3 sulla svedese Linnea Strom, che aveva avuto una semifinale molto difficile con la ceca Katerina Vlasinova (19ª). Due italiane sono approdate ai match play. Virginia Elena Carta è stata fermata nel secondo turno dalla Vlasinova (2/1) dopo che aveva eliminato agevolmente la scozzese Jessica Meek (6/5). Nel turno iniziale Bianca Maria Fabrizio ha ceduto alla 19ª buca contro la svedese Josefine Nyqvist al termine di un incontro molto equilibrato. La Fabrizio aveva concluso all’11° posto la qualifica (154 – 74 80), e Virginia Elena Carta era giunta 23ª con 156 (74 82 colpi). In prima posizione con 147 la francese Shannon Aubert (73 74) davanti alla svedese Jessica Vasilic e alle spagnole Patricia Sanz e Luna Sobron, tutte con 149. Non si sono qualificate Francesca Avanzini, 45ª con 162 (82 80), Stefania Avanzo, 53ª con 164 (78 86), Lucrezia Colombotto Rosso, 64ª con 166 (81 85), Ludovica Farina, 81ª con 170 (79 91), e Camilla Mortigliengo, 89ª con 174 (87 87). Nel Trofeo delle Nazioni ha prevalso con 302 colpi Francia B (Shannon Aubert, Emma Broze, Anyssi Herbaut), che ha preceduto Spagna A (304) e Danimarca (306). In settima posizione con 310 Italia A (Liti, Fabrizio, Carta), in 18ª con 332 Italia C (Avanzini, Farina), in 20ª con 338 Italia B (Avanzo, Mortigliengo) Match play – Nei Campionati Internazionali di Spagna nessun italiano è rimasto in gara. Nello Spanish International Amateur Championship/Copa S.M. El Rey, al South Course del La Manga Golf Club a Cartagena, sono usciti nel primo turno di match play Renato Paratore, superato per 2/1 dallo spagnolo Ivan Cantero dopo aver avuto più di un problema sui green (33 putt), ed Enrico Di Nitto sconfitto per 2/1 dall’inglese Max Orrin. I due erano entrati nel tabellone (32 ammessi) con lo stesso score di 152 colpi, al 25° posto Di Nitto (76 76) e al 26° il romano (75 77). Nella qualifica su 36 buche medal hanno concluso in vetta con 145 l’inglese Harry Casey (73 72) e l’irlandese Richard O’Donovan (71 74), classificati nell’ordine, seguiti con 146 dall’altro inglese Jamie Rutherford e con 147 dallo svedese Marcus Kinhult, dall’inglese Ashley Chesters e dal gallese Will Jones. Non hanno superato il taglio Stefano Pitoni, 56° con 156 (74 82), Giorgio De Filippi, 66° con 157 (80 77), Giulio Castagnara, 74° con 158 (78 80), Filippo Campigli, 82° con 159 (87 72), Luigi Botta, 95° con 162 (78 84), Filippo Zucchetti, 101° con 163 (81 82), Corrado De Stefani, 102° con il medesimo score (80 83), e Valerio Pelliccia, 115° con 170 (90 80). Nel Trofeo delle Nazioni successo di Irlanda A (Richard O’Donovan, Chris Selfridge, Reeve Whitson) con 293 colpi davanti a Spagna A (295) e a Inghilterra C (297). Al 18° posto con 310 Italia B (Castagnara, De Stefani, Campigli), al 19° con 312 Italia A (Para    tore, Botta, Zucchetti), al 22° con 327 Italia C (Pelliccia, De Filippi). Nello Spanish International Ladies Amateur Championship/Copa de S.M. la Reina, al Club Esportiu Pula Golf, a Son Servera nell’Isola di Maiorca, Virginia Elena Carta è stata fermata nel secondo turno dalla ceca Katerina Vlasinova (2/1) dopo che aveva eliminato agevolmente la scozzese Jessica Meek (6/5). Nel turno iniziale Bianca Maria Fabrizio ha ceduto alla 19ª buca contro la svedese Josefine Nyqvist al termine di un incontro molto equilibrato. La Fabrizio era entrata tra le 32 concorrenti ammesse ai match play con l’11° posto in qualifica (154 – 74 80), e Virginia Elena Carta era giunta 23ª con 156 (74 82 colpi). In prima posizione con 147 la francese Shannon Aubert (73 74) davanti alla svedese Jessica Vasilic e alle spagnole Patricia Sanz e Luna Sobron, tutte con 149. Non si sono qualificate Francesca Avanzini, 45ª con 162 (82 80), Stefania Avanzo, 53ª con 164 (78 86), Lucrezia Colombotto Rosso, 64ª con 166 (81 85), Ludovica Farina, 81ª con 170 (79 91), e Camilla Mortigliengo, 89ª con 174 (87 87). Nel Trofeo delle Nazioni ha prevalso con 302 colpi Francia B (Shannon Aubert, Emma Broze, Anyssi Herbaut), che ha preceduto Spagna A (304) e Danimarca (306). In settima posizione con 310 Italia A (Liti, Fabrizio, Carta), in 18ª con 332 Italia C (Avanzini, Farina), in 20ª con 338 Italia B (Avanzo, Mortigliengo) Secondo giro di qualifica – Quattro giocatori italiani hanno avuto accesso ai match play nei Campionati Internazionali di Spagna. Nello Spanish International Amateur Championship/Copa S.M. El Rey, al South Course del La Manga Golf Club a Cartagena, hanno superato la qualificazione su 36 buche medal  e sono stati ammessi tra i 32 concorrenti in tabellone Enrico Di Nitto, 25° con 152 (76 76), e Renato Paratore, 26° con lo stesso punteggio (75 77). Hanno concluso in vetta con 145 l’inglese Harry Casey (73 72) e l’irlandese Richard O’Donovan (71 74), classificati però nell’ordine, seguiti con 146 dall’altro inglese Jamie Rutherford e con 147 dallo svedese Marcus Kinhult, dall’inglese Ashley Chesters e dal gallese Will Jones. Sono usciti Stefano Pitoni, 56° con 156 (74 82), Giorgio De Filippi, 66° con 157 (80 77), Giulio Castagnara, 74° con 158 (78 80), Filippo Campigli, 82° con 159 (87 72), Luigi Botta, 95° con 162 (78 84), Filippo Zucchetti, 101° con 163 (81 82), Corrado De Stefani, 102° con il medesimo score (80 83), e Valerio Pelliccia, 115° con 170 (90 80). Nello Spanish International Ladies Amateur Championship/Copa de S.M. la Reina, al Club Esportiu Pula Golf, a Son Servera nell’Isola di Maiorca, hanno superato la qualifica Bianca Maria Fabrizio, 11ª con 154 (74 80), e Virginia Elena Carta, 23ª con 156 (74 82). Si è imposta con 147 colpi la francese Shannon Aubert (73 74) che ha preceduto la svedese Jessica Vasilic e le spagnole Patricia Sanz e Luna Sobron, tutte con 149. Non sono entrate tra le 32 concorrenti promosse ai match play Francesca Avanzini, 45ª con 162 (82 80), Stefania Avanzo, 53ª con 164 (78 86), Lucrezia Colombotto Rosso, 64ª con 166 (81 85), Ludovica Farina, 81ª con 170 (79 91), e Camilla Mortigliengo, 89ª con 174 (87 87). Primo giro di qualifica – Hanno preso il via con il primo dei due giri in cui si articola la qualificazione medal i Campionati Internazionali di Spagna Maschili e Femminili ai quali prendono parte numerosi giocatori italiani. Nello Spanish International Amateur Championship/Copa S.M. El Rey, al South Course del La Manga Golf Club a Cartagena, è al nono posto con 74 Stefano Pitoni e sono in buona classifica Renato Paratore, 17° con 75, ed Enrico Di Nitto, 26° con 76. E’ al comando con 71 (-2) l’irlandese Richard O’Donovan, unico partecipante a scendere sotto par in una giornata con pioggia al mattino e con vento forte nel pomeriggio che hanno reso il gioco difficile in particolare sui green, duri e impegnativi. In seconda posizione con il 73 del par gli spagnoli Eder Moreno, David Morago e Antoni Ferrer, gli inglesi Jamie Rutherford e Harry Casey, il gallese Will Jones e l’irlandese Dermot McElroy. Rischiano di non entrare tra i 32 concorrenti che dopo la qualifica saranno ammessi ai match play Luigi Botta e Giulio Castagnara, 48.i con 78, Corrado De Stefani e Giorgio De Filippi, 73.i con 80, Federico Zucchetti, 87° con 81, Filippo Campigli, 116° con 87, e Valerio Pelliccia, 120° con 90. Nello Spanish International Ladies Amateur Championship/Copa de S.M. la Reina, al Club Esportiu Pula Golf, a Son Servera nell’Isola di Maiorca, bell’inizio di Bianca Maria Fabrizio e di Virginia Elena Carta, settime con 74. Guida la graduatoria la spagnola Luna Sobron con 70, seguita con 72 dalla tedesca Leonie Harm e dalla svedese Linnea Strom e con 73 dalla francese Shannon Aubert e dalle iberiche Patricia Sanz e Ha Rang Lee Jae. E’ nei limiti di qualifica (prime 32 in classifica ammesse ai match play) Stefania Avanzo, 30ª con 78, e sono oltre Federica Farina, 46ª con 79, Roberta Liti, 52ª con 80, Lucrezia Colombotto Rosso, 60ª con 81, Francesca Avanzini, 70ª con 82, e Camilla Mortigliengo, 91ª con 87. Prologo – Una folta rappresentativa azzurra prenderà parte ai Campionati Internazionali di Spagna Maschili e Femminili in programma dal 27 febbraio al 3 marzo. Nello Spanish International Amateur Championship/Copa S.M. El Rey, al South Course del La Manga Golf Club, a Cartagena, scenderanno in campo Luigi Botta, Filippo Campigli, Giulio Castagnara, Giorgio De Filippi, Corrado De Stefani, Valerio Pelliccia, Renato Paratore e Federico Zucchetti, che saranno guidati dall’allenatore Gianluca Baruffaldi. A titolo personale sono iscritti anche Stefano Pitoni ed Enrico Di Nitto, con Francesco Testa e Jacopo Vecchi Fossa numeri 2 e 3 nella lista di attesa. Al Club Esportiu Pula Golf, a Son Servera nell’Isola di Maiorca, dove avrà luogo lo Spanish International Ladies Amateur Championship/Copa de S.M. la Reina. saranno di scena le azzurre Stefania Avanzo, Francesca Avanzini, Virginia Elena Carta, Ludovica Farina, Bianca Maria Fabrizio, Roberta Liti e Camilla Mortigliengo, seguite dall’allenatore Roberto Zappa. E’ stata invitata Lucrezia Colombotto Rosso. Entrambe le gare si svolgono con qualificazione su 36 buche medal e match play tra i primi 32 classificati. La finale maschile si disputerà su 36 buche, quella femminile su 18 buche.