fbpx

Internazionali di Germania, vincono Wiedemeyer e Nadaud. Fenoglio 4/o, Pompa 13/a

  04 Giugno 2022 News
Condividi su:

In Germania, al Golf Club St. Leon-Rot, nel Baden-Württemberg (a pochi chilometri da Heidelberg), si è disputato l’International Amateur Championship of Germany, torneo giovanile maschile e femminile al quale hanno partecipato alcuni tra i migliori talenti del panorama europeo.

Nella gara maschile c’è stato il dominio del tedesco Tim Wiedemeyer, che si è imposto con un totale di 196 (67 64 65, -20) davanti al connazionale Carl Siemens e allo svedese Nils Svanberg, secondi con 207 (-9). Ottima prestazione di Pietro Guido Fenoglio, quarto con uno score di 209 (69 71 69, -7). Appena fuori dalla Top Ten Marco Florioli, 11/o con 212 (69 71 72, -4). In 23/a piazza con 216 (par), invece, Filippo Ponzano (75 67 74) ed Eugenio Bernardi (73 72 71). Luca Memeo ha chiuso in 40/a posizione con 218 (78 68 72, +2), mentre Michele Ferrero 80/o con 229 (81 73 75, +13). Nella Nations’ Cup, vittoria del Team Germany I con un totale 270 (-18) davanti al Team Italy I (composto da Marco Florioli Pietro Guido Fenoglio e Filippo Ponzano), secondo con  276 (-12). Italy II (Eugenio Bernardi, Luca Memeo e Michele Ferrero) si è piazzato 11/o con 291 (+3). La spedizione azzurra è stata supportata dai tecnici federali Giovanni Gaudioso e Giorgio Grillo.

Nella gara in rosa successo per la francese Nastasia Nadaud con 201 (69 67 65, -15) davanti alla ceca Denisa Vodickova, seconda con 206 (-10). La migliore delle sei azzurre, accompagnate dal tecnico federale Stefano Soffietti, è stata Francesca Pompa (fresca vincitrice del Campionato Nazionale Femminile/Trofeo Giuseppe Silva), 13/a con 215 (69 72 74, -1). Giulia Bellini ha chiuso al 20/o posto con 218 (72 73 73, +2), Paris Appendino 47/a con 222 (76 73 73, +6), Marta Spiazzi 60/a con 224 (73 75 76, +8). Lorena Rossettin si è classificata 91/a con 230 (81 70 79, +14), Charlotte Cattaneo 94/a con 231 (82 75 74, +15) e Matilde Partele 99/a con 234 (74 82 78, +18). Nella Nations’ Cup ha vinto Svezia I con 279 (-9), secondo posto per Germania I con 284 (-4). Il Team Italia I, formato da Marta Spiazzi, Paris Appendino e Lorena Rossettin, ha chiuso al 9/o posto con 292 (+4). Italia II (Giulia Bellini, Matilde Partele e Charlotte Cattaneo), invece, 11/a con  294 (+6).

Nella foto: Pietro Guido Fenoglio, Filippo Ponzano e Marco Florioli