fbpx

International Austrian Amateur: domina Laura Lonardi nel maschile Zuckermann 2°

  03 Agosto 2014 News
Condividi su:

Laura Lonardi ha vinto l’International Austrian Amateur Championship disputato sul percorso del GC Dachstein-Tauern (par 71) ad Haus im Ennstal nella Stiria in Austria, dove Federico Zuckermann ha ottenuto un gratificante secondo posto nel torneo maschile, nel quadro di una prestazione italiana globalmente rimarchevole. La 21enne veronese, tesserata per il circolo della sua città, ha siglato il decimo successo individuale in campo internazionale degli azzurri in una stagione che si sta delineando veramente eccellente. La Lonardi ha fatto corsa di testa, nel primo giro in compagnia delle austriache Leonie Bettel e Nadine Dreher, poi da sola negli altri due concludendo con 209 colpi (68 72 69, -4), unica giocatrice sotto par. Ha lasciato a quattro lunghezze Leonie Bettel, seconda con 213 (par), e a cinque Lia Zeitler e Isabella Holpfer, terze con 214 (+1). In quinta posizione con 216 (+3) Katharina Baratta-Dragono, Marlene Krejcy e Nadine Dreher, in 15ª con 224 (76 72 76, +11) Giorgia Cervellin, in 19ª con 228 (+15) Giulia Galatolo (75 75 80) ed Elena Pagni (79 71 78), autrice nel secondo turno di una “hole in one” alla buca 15 (par 3). La Lonardi ha nel suo palmares un successo nei Campionati Internazionali d’Italia (2012) e un titolo italiano (Ragazze Match Play, 2011). Ha iniziato a vestire la maglia azzurra a 18 anni e ha partecipato a numerose importanti manifestazioni. Ha fatto parte del team azzurro che ha ottenuto il quinto posto ai Campionati Europei Ladies nello scorso luglio. Ha concluso la sua corsa con un parziale di 69 (-2) con tre birdie e un bogey. Sono rimaste fuori dalle 21 concorrenti che hanno passato il taglio: Gloria Favaro 22ª con 153 (+11), Alessia Fornara 24ª con 156 (+14), Letizia Bagnoli 29ª con 158 (+16) e Giuditta Bellini 34ª con 160 (+18). Dicevano che la Lonardi ha siglato il decimo successo internazionale dell’anno in casa azzurra che si è aggiunto a quelli conseguiti da Renato Paratore (Portuguese International), da Guido Migliozzi (European Nations e French International), da Virginia Elena Carta (French International, Slovenian International e German Girls), da Alessandra Braida (Internazionali d’Italia), da Fabio Paolozzi (Romanian Amateur) e da Emilie Alba Paltrinieri (English Girls Under 13). Inoltre i Boys azzurri hanno conquistato il successo nel Campionato Europeo a Squadre e Renato Paratore ha dato un fattivo contributo alla formazione europea vincitrice del Bonallack Trophy contro la selezione dell’Asia/Pacific. Nel torneo maschile ha prevalso con 273 colpi (71 65 70 67, -11) l’austriaco Robin Goger con un incredibile sorpasso ai danni di Federico Zuckermann (274 – 67 66 73 68, -10), 18enne portacolori del CG Firenze Ugolino. Infatti questi era in vantaggio quanto Goger, dopo aver marciato con cinque birdie e tre bogey, ha messo a segno una “hole in one” alla buca 15, come la Pagni. Sullo stesso green, Zuckermann, che aveva al suo attivo tre birdie, ha segnato un bogey e la situazione si è ribaltata con l’austriaco due colpi avanti, poi il fiorentino ha reagito, ma il birdie alla buca 18 (68, -3) è servito solo ad accorciare le distanze. Al terzo posto con 276 (-8) Mateusz Gradecki e al quarto con 277 (-7) Alberto Castagnara (69 73 70 66), alla pari con Timon Baltl e con lo sloveno Zan Luka Stirn. A sottolineare l’ottima prova complessiva degli italiani il settimo posto con 279 (-5) di Jacopo Vecchi Fossa (71 71 68 69) e di Paolo Ferraris (70 72 71 66),  l’11° con 281 (-3) di Federico Zucchetti, il 13° con 282 (-2) di Rocco Sanjust  e Giacomo Fortini, il 17° con 283 (-1) di Giacomo Bianchi Albrici e di Francesco Donaggio e il 20° con 284 (par) di Andrea Gurini. Più indietro Giacono Locatelli e Lorenzo Magagnin, 26.i con 286 (+2), Agustin Bardas, 31° con 288 (+4), e Valentino Dall’Arche, 44° con 292 (+8). Non hanno superato il secondo taglio, dopo 54 buche, che ha promosso 62 concorrenti: Marco Cervellini e Luca Portelli, 66.i con 224 (+11), Stefano Salvati, 76° con 225 (+12), Leonardo Novella, 79° con 226 (+13), Alberto Ascari e Jan Marc Zublasing, 81.i  con 227 (+14), Lorenzo Beldi e Pietro Martini, 88.i con 229 (+16). Sono usciti al primo taglio dopo 36 buche, (92 qualificati): Giovanni Tenderini, 96° con 157 (+15), e Pietro Crema, 103° con 161  (+19).   Terza giornata – Federico Zuckermann e Laura Lonardi hanno mantenuto la leadership a un giro dal termine dell’International Austrian Amateur Championship che si sta svolgendo sul percorso del GC Dachstein-Tauern (par 71) ad Haus im Ennstal nella Stiria in Austria.   Nel torneo maschile Zuckermann, 18enne portacolori del CG Firenze Ugolino, ha rallentato il passo con un parziale di 73 (+2), per uno score di 206 colpi (67 66 73, -7), ed è stato raggiunto in vetta dall’austriaco Robin Goger, (206 – 71 65 70). Saranno in lotta per il titolo anche Rocco Sanjust, terzo con 208 (70 69 69, -5) – alla pari con Sebastian Wittmann, Mateusz Gradecki e con lo sloveno Zan Luka Stirn –  e Jacopo Vecchi Fossa, settimo con 210 (71 71 68, -3) insieme a Timon Baltl. Qualche chance anche per Filippo Zucchetti (73 73 65) e per Alberto Castagnara (68 73 70), noni con 211 (-2). Non hanno possibilità, ma sono in buona posizione Giacomo Bianchi Albrici, Giacomo Locatelli e Paolo Ferraris, 17.i con 213 (par),  Tomaso Zannin e Francesco Donaggio, 23.i con 214 (+1). Sono rimasti in gara per il turno conclusivo anche Giacomo Fortini, 29° con 215 (+2), Andrea Gurini, 33° con 216 (+3), Agustin Bardas, 34° con 217 (+4), Valentino Dall’Arche, 45° con 220 (+7). Non hanno superato il secondo taglio, dopo 54 buche, che ha promosso 62 concorrenti: Marco Cervellini e Luca Portelli, 66.i con 224 (+11), Stefano Salvati, 76° con 225 (+12), Leonardo Novella, 79° con 226 (+13), Alberto Ascari e Jan Marc Zublasing, 81.i  con 227 (+14), Lorenzo Beldi e Pietro Martini, 88.i con 229 (+16). Sono usciti al primo taglio dopo 36 buche, (92 qualificati): Giovanni Tenderini, 96° con 157 (+15), e Pietro Crema, 103° con 161  (+19). Nella gara femminile Laura Lonardi, 21enne del GC Verona, è rimasta da sola al comando con 140 colpi (68 72, -2) e inizierà il turno conclusivo con due colpi di margine su Marlies Krenn (142, pari), con tre su Isabella Holpfer e su Nadine Dreher (143, +1) e con cinque su Lea Zeitler, Leonie Better e Katharina Baratta-Dragono (145, +3). Al 12° posto con 148 (+6) Giorgia Cervellin (76 72) e Giulia Galatolo (75 73) e al 20° con 150 (79 71) Elena Pagni. Quest’ultima ha realizzato una “hole in one”, centrando con un solo colpo la buca 15 (par 3), nel contesto di un 71 (par) completato con un birdie e tre bogey. Sono rimaste fuori dalle 21 concorrenti che hanno passato il taglio: Gloria Favaro 22ª con 153 (+11), Alessia Fornara 24ª con 156 (+14), Letizia Bagnoli 29ª con 158 (+16) e Giuditta Bellini 34ª con 160 (+18). Secondo giro – Federico Zuckermann e Laura Lonardisono in vetta nell’International Austrian Amateur Championship che si sta svolgendo sul percorso del GC Dachstein-Tauern (par 71) ad Haus im Ennstal nella Stiria in Austria.   Nel torneo maschile (72 buche) Zuckermann (133 – 67 66, -9), 18enne portacolori del CG Firenze Ugolino autore di un 66 (-5, con otto birdie, un bogey e un doppio bogey), ha distanziato di un colpo l’austriaco Mateusz Gradecki (134, -8), che lo affiancava dopo un turno, Al terzo posto con 136 (-6) Roger Goger e al quarto con 139 (70 69, -3) Rocco Sanjust insieme a Markus Habeler, allo sloveno Zan Luka Stirn e allo svizzero Raffaele Benatti, all’ottavo con 141 (-1) Alberto Castagnara (68 73), al 12° con 142 (par) Jacopo Vecchi Fossa (71 71) e Paolo Ferraris (70 72), al 16° con 143 (+1) Lorenzo Magagnin (76 67) e Francesco Donaggio (70 73). Seguono Giacomo Locatelli, 23° con 144 (+2), Giacomo Bianchi Albrici, 27° con 145 (+3), Luca Portelli, Filippo Zucchetti, Tomaso Zanin, Jan Marc Zublasing e Valentino Dall’Arche, 29.i con 146 (+4), Andrea Gurini, 38° con 147 (+5), Giacomo Fortini e Agustin Bardas, 45.i con 148 (+6), Lorenzo Baldi, 51° con 149 (+7), Pietro Martini e Leonardo Novella, 59.i con 150 (+8), Stefano Salvati, 68° con 151 (+9), Marco Cervellini, 84° con 153 (+11), e Alberto Ascari, 92° con 156 (+13),. Sono usciti al primo taglio dopo 36 buche, che ha lasciato in gara 92 concorrenti, Giovanni Tenderini, 96° con 157 (79 78, +15), e Pietro Crema, 103° con 161 (84 77. +19). Dopo 54 buche un secondo taglio promuoverà al turno conclusivo i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto. Nella gara femminile (54 buche) Laura Lonardi conduce con 68 colpi (-3, con quattro birdie e un bogey) insieme alle austriache Leonie Bettel e Nadine Dreher. In quarta posizione con 70 (-1) Isabella Holpfer e Marlies Krenn. In campo altre otto italiane: Giulia Galatolo, 14ª con 75 (+4), Giorgia Cervellin, e Alessia Fornara 17.e con 76 (+5), Letizia Bagnoli, 23ª con 78(+7), Valentina Leardi, Gloria Favaro ed Elena Pagni, 27.e con 79 (+8), e Giuditta Bellini, 38ª con 85 (+14). Dopo 36 buche disputeranno l’ultimo turno le prime 15 concorrenti in graduatoria e le pari merito al 15° posto.   Prima giornata – Federico Zuckermann, 18enne portacolori del CG Firenze Ugolino, è in vetta con 67 (-4) colpi, insieme all’austriaco Mateusz Gradecki, nell’International Austrian Amateur Championship che si sta svolgendo sul percorso del GC Dachstein-Tauern (par 71) ad Haus im Ennstal nella Stiria in Austria. Numerosi i giocatori italiani in campo tra i quali sono tra i top ten Alberto Castagnara, terzo con 68 (-3) alla pari con Timothy Zwirner e  conChristoph Pelzmann, quindi Rocco Sanjust, Paolo Ferraris e Francesco Donaggio settimi con 70 (-1). Al 15° posto con 71 (par) Jacopo Vecchi Fossa, Valentino Dall’Arche e Jan Marc Zublasing, al 24° con 72 (+1) Giacomo Locatelli e Augustin Bardas, al 32° con 73 (+2) Tomaso Zannin, Filippo Zucchetti e Andrea Gurini, al 44° con 74 (+3) Pietro Martini e Marco Cervellini, al 53° con 75 (+4) Luca Portelli e Lorenzo Beldi, al 62° con 76 (+5) Lorenzo Magagnin e Giacomo Bianchi Albrici, al 74° con 77 (+6) Leonardo Novella, Giacomo Fortini e Alberto Ascari, all’84° con 78 (+7) Stefano Salvati e al 95° con 79 (+8) Giovanni Tenderini. Nel torneo, che si disputa sulla distanza di 72 buche, verranno effettuati due tagli: dopo 36 buche saranno ammessi al terzo turno i primi 90 classificati  e i pari merito al 90° posto, e dopo 54 accederanno al giro finale i primi 60 e i pari merito al 60° posto. Il team ufficiale azzurro è composto da Paolo Ferraris, Jacopo Vecchi Fossa e Filippo Zucchetti. Ne fa parte anche Laura Lonardi che parteciperà al torneo femminile (1-3 agosto) sulla distanza di 54 buche. Dopo 36 buche disputeranno l’ultimo turno le prime 15 concorrenti in graduatoria e le pari merito al 15° posto.   Prologo – Paolo Ferraris, Jacopo Vecchi Fossa, Filippo Zucchetti e Laura Lonardi compongono il quartetto azzurro che partecipa all’International Austrian Amateur Championship (31 luglio -3 agosto), maschile e femminile, sul percorso del GC Dachstein-Tauern ad Haus im Ennstal nella Stiria in Austria. Si gioca sulla distanza di 72 buche. Nella gara maschile, al quale sono ammessi 114 concorrenti, vi saranno due tagli: dopo 36 buche verranno ammessi al terzo turno i primi 90 classificati  e i par merito al 90° posto, e dopo 54 accederanno al giro finale i primi 60 e i pari merito al 60° posto. Nel campionato femminile dopo 36 buche passeranno agli ultimi due turni le prime 15 concorrenti in graduatoria e le pari merito al 15° posto.