fbpx

World Challenge: Woodland e Reed leader, lento Woods

Woodland Gary
  04 Dicembre 2019 In primo piano
Condividi su:

Nell’Hero World Challenge terzo Chez Reavie e in affanno Jordan Spieth e Bryson DeChambeau

Gary Woodland e Patrick Reed guidano la classifica con 66 (-6) colpi dopo il primo giro dell’Hero World Challenge, torneo non ufficiale del PGA Tour che si sta svolgendo sul percorso dell’Albany Golf Course (par 72), a New Providence nelle Isole Bahamas. Costellata di alti e bassi la prestazione di Tiger Woods, organizzatore dell’evento attraverso la sua Fondazione, il quale tra i 18 concorrenti ammessi occupa l’undicesima piazza con 72 (par) insieme a Bubba Watson.

E’ in terza con 68 (-4) Chez Reavie, che ha sostituito all’ultimo momento Dustin Johnson, numero quattro mondiale, il quale, fermo da settembre dopo un intervento in artroscopia al ginocchio, non ha voluto correre rischi in vista della Presidents Cup della prossima settimana (12-15 dicembre). Infatti sarà impegnato in Australia nella squadra USA, guidata proprio da Woods nell’insolito ruolo di capitano e giocatore, che affronterà l’International Team.

Buon ritmo anche di Justin Thomas, Rickie Fowler, dello svedese Henrik Stenson e dell’inglese Justin Rose, quarti con 69 (-3), e ritardo recuperabile per lo spagnolo Jon Rahm, campione in carica, ottavo con 70 (-2). Deludenti e agli ultimi tre posti in graduatoria Jordan Spieth, 16° con 75 (+3), Bryson DeChambeau, 17° con 76 (+4), e Tony Finau, 18° con 79 (+7), gli ultimi due nella compagine americana a Melbourne.

Gary Woodland (nella foto) ha realizzato otto bridie e due bogey e, quando era già in clubhouse, Patrick Reed lo ha raggiunto con sette birdie e un bogey. Tiger Woods ha iniziato piuttosto male con un birdie e tre bogey sulle prime nove buche. Si è ripreso nelle successive sette con un eagle e tre birdie, ma nelle ultime due con un bogey e un doppio bogey ha abbandonato il potenziale quarto posto.

L’Hero World Challenge, che si gioca dal mercoledì al sabato in modo da concedere un giorno di più alla formazione statunitense per il viaggio in Australia, ha un risvolto benefico. I protagonisti, infatti, devolveranno in favore delle Bahamas, devastate nei mesi scorsi dall’uragano Dorian, 500 dollari per ogni birdie effettuato, 1.000 per ogni eagle e 2.500 per la “hole in one”. Il montepremi di 3.500.000 dollari.

Il torneo su GOLFTV – L’Hero World Challenge viene trasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it) con collegamenti ai seguenti orari:  giovedì 5 dicembre, dalle ore 19 alle ore 22; venerdì 6, dalle ore 17 alle ore 22; sabato 7, dalle ore 16 alle ore 21. Commento di Nicola Pomponi e di Alessandro Bellicini.

I RISULTATI