fbpx

Via alla Junior Ryder Cup con Nobilio e Paltrinieri

Il team europeo
  23 Settembre 2018 In primo piano
Condividi su:

La sfida fra under 18 apre la settimana di grande golf a Parigi

Si giocherà al Golf Disneyland con lo stesso format della Ryder Cup

Cresce sempre di più l’attesa per la 42ª edizione della Ryder Cup che si disputerà a Le Golf National (28-30 settembre). Prima di vedere in azione campioni del calibro di Francesco Molinari e di Tiger Woods, sarà la Junior Ryder Cup, sfida a livello Under 18 tra la selezione europea e quella statunitense in programma al Golf Disneyland a Parigi (24-25 settembre), ad aprire la settimana di grande golf a Parigi.

L’Italia sarà rappresentata nella Junior Ryder Cup da Alessia Nobilio e da Emilie Alba Paltrinieri, due delle Girls campionesse d’Europa e del Mondo a squadre. Le due compagini saranno composte da 12 elementi: cinque ragazzi under 18, uno under 16 e sei ragazze under 18.

Doppia gioia azzurra – In un momento particolarmente felice per il golf italiano, illuminato dalle grandi imprese di Francesco Molinari e dalle 28 vittorie complessive in campo internazionale di pro e dilettanti, la doppia convocazione azzurra per la Junior Ryder Cup rappresenta un ulteriore motivo d’orgoglio per la Federazione Italiana Golf, il cui Settore Tecnico ha intrapreso, con successo, un percorso di valorizzazione dei talenti.

Il team europeo – Emilie Alba Paltrinieri sarà alla seconda presenza nella manifestazione, dopo la prima nel 2016, mentre Alessia Nobilio farà il suo debutto. Insieme alle due azzurre, compongono la squadra europea l’austriaca Emma Spitz, l’inglese Annabell Fuller, le svedesi Amanda Linner e Ingrid Lindblad, gli spagnoli David Puig e Eduard Rousaud Sabate, gli inglesi Conor Gough e Robin Williams e i gemelli danesi Nicolai e Rasmus Hojgaard. Sarà la seconda volta di due gemelli in campo dopo la partecipazione nel 2008 delle irlandesi Lisa e Leona Maguire. Il team è guidato dalla capitana Maïtena Alsuguren. Il ruolo di vice capitano è stato affidato a Richard Heath, che ha preso il posto di Anna Roscio (Coordinatrice delle Squadre Nazionali Femminili dilettanti FIG), in “dolce attesa” del secondogenito.

La formazione americana – La compagine degli Stati Uniti, condotta da Allen Wronowski che avrà la moglie Gail come vice, sarà formata da Askhay Bhatia, Ricky Castillo, Canon Claycomb, William Moll, Cole Ponich, Michael Thorbiornsen e dalle ragazze Rachel Heck, Lucy Li, Yealimi Nok, Erica Sheperd, Rose Zhang e Alexa Pano, quest’ultima appena vincitrice nell’Evian Junior Cup dell’individuale e della competizione a squadre con gli USA.

Il format – Il torneo si articola in due giornate. Nella prima vi saranno 12 incontri di doppio. In mattinata si svolgeranno sei match foursomes. con coppie dello stesso sesso, e nel pomeriggio sei fourballs con coppie miste. Nella seconda la conclusione con i 12 singoli. L’evento sarà anticipato, come per la Ryder Cup, dalla cerimonia d’apertura.

Il bilancio – Il bilancio, dopo dieci edizioni, è di sei successi degli Stati Uniti, due dell’Europa e due pareggi, ma la formazione americana viene da cinque vittorie consecutive, l’ultima per 15,5-8,5 all’Interlachen GC in Minnesota nel 2016. Tra i campioni che in passato hanno preso parte alla gara ricordiamo, tra gli altri, Rory McIlroy, Sergio Garcia, Jordan Spieth, Justin Thomas, Lexi Thompson e Suzann Pettersen.

 

ALESSIA NOBILIO

Alessia Nobilio, milanese, 17 anni appena compiuti, è cresciuta golfisticamente nel Golf Club Ambrosiano. Ha iniziato a mettersi in evidenza nel 2012, a soli undici anni, imponendosi nel Campionato Regionale Lombardo Under 12, poi l’anno dopo ha concesso il bis nel medesimo torneo e ha conquistato il titolo italiano Baby.

Nel 2014 ha fatto suo il Trofeo Zanetti e nel 2015 ha vinto la Targa d’Oro, il Campionato Ragazze a squadre con l’Ambrosiano e ha fatto parte del team azzurro Girls, secondo ai Campionati Europei di categoria.

Nel 2016 ha dato il suo contributo alla vittoria italiana nello stesso Campionato Europeo Girls e ha ottenuto due successi all’estero, nell’International Juniors of Belgium e nell’Internationaux de France Stroke Play Dames.

Nel 2017 ha concesso il bis nell’International Juniors of Belgium, e ha giocato per il terzo anno consecutivo l’Europeo Girls con le azzurre medaglia d’argento. E’ terminata seconda nello Spanish International Ladies Amateur, superata come nell’individuale del successivo World Junior Girls Championship, alla prima buca supplementare. Seconda anche nell’Internationaux de France Stroke Play. Per il suo ottimo rendimento è stata chiamata nella selezione continentale vittoriosa nel Junior Vagliano Trophy e in quella che affrontato le pari età statunitensi nella Junior Solheim Cup. Con la compagine dell’Ambrosiano ha vinto ancora il tricolore Ragazze Under 18. Nel 2018 ha disputato per il quarto anno di fila l’europeo Girls a squadre riportando con le azzurre  la seconda medaglia d’oro e, a meta settembre, ha fatto parte della squadra italiana, insieme a Emilie Alba Paltrinieri e a Caterina Don, vincitrice del World Junior Girls Championship, ossia il campionato del mondo per la categoria, dove si è anche classificata seconda nell’individuale. Tra gli altri risultati i secondi posti nello Spanish International Ladies e nell’Allianz German Girls.

EMILIE ALBA PALTRINIERI

Emilie Alba Paltrinieri, italiana nata a Parigi in Francia, diciassette anni da compiere, è tesserata per il GC Villa Condulmer. Ha conquistato il primo titolo italiano a undici anni, quando ha fatto suo il Campionato Baby dove nell’anno successivo ha ottenuto il secondo posto, classificandosi anche quinta nel Campionato Pulcine e nell’Asolo Hills Golf Classic.

Nel 2014, in maglia azzurra, ha colto il primo successo in campo internazionale (English Girls U13 Open Amateur), il secondo in un torneo tricolore (Pulcine) e ha vinto il prestigioso G.P. Vecchio Monastero.

Nel 2015 ha disputato il primo dei quattro Campionati Europei a squadre. E’ arrivata la medaglia d’argento con bis nel 2017, trasformata poi in oro nel 2016 e nel 2018. Nel 2016 si è imposta nel prestigioso Girls British Open Amateur Championship e nel Campionato Nazionale Match Play e ha ottenuto numerosi buoni piazzamenti tra i quali il terzo posto nell’International Junior of Belgium, il quinto nell’individuale dell’European Young Masters e nel tricolore Ragazze Match Play e il sesto nel Portuguese International.

Nel 2017 ha fatto parte della selezione europea che ha vinto il Junior Vagliano Trophy e si è classificata terza nel Campionato Nazionale Ragazze, quinta nell’Annika Invitational e settima negli Internazionali d’Italia. Ottimo il 2018 in cui ha vinto con le azzurre, oltre al citato Europeo Girls, anche il World Junior Girls Championship, ossia il campionato del mondo per la categoria, insieme ad Alessia Nobilio e a Caterina Don. Suoi i titoli italiani assoluti Medal e Match Play a cui ha aggiunto la terza posizione nel Campionato Ragazze Match Play, la quinta nel Ladies British Open e nell’Internationaux de France.