fbpx

Tricolore Match Play Femminile: titolo a Carolina Melgrati

Melgrati Carolina
  11 Luglio 2020 In primo piano
Condividi su:

Carolina Melgrati (Milano) ha battuto per 4/3 Anna Zanusso (Ca’ Amata) e ha vinto il Campionato Nazionale Femminile/Trofeo Giuseppe Silva, gara con cui sul percorso del Golf Club Lignano (par 72) è ripresa l’attività agonistica della Federazione Italiana Golf dopo lo stop imposto dalla pandemia.

Nella finale su 18 buche Carolina Melgrati, monzese, diciotto anni da compiere, è partita in maniera molto aggressiva e ha conquistato le prime quattro buche con un par e tre birdie di fila. Sul 4 up non ha certo abbassato la guardia e all’ottava ha approfittato di un approccio errato dell’avversaria per portarsi sul 5 up.

Dopo il giro di boa la Zanusso ha tentato una reazione e ha fatto sue due buche, la 10ª  approfittando di un secondo colpo lungo della rivale e la 11ª con un birdie, ma la vincitrice ha praticamente messo un punto fermo sul titolo a sua volta con un birdie alla 12ª.  L’epilogo alla 15ª quando la Melgrati ha mandato la palla sul bordo della buca per il par e la Zanusso non è riuscita a segnare il birdie per prolungare l’incontro. E’ stata una bella prova di forza della giovane del GC Milano che ha mantenuto in campo un ottimo atteggiamento per tutto il torneo, unito a decisione e grande grinta.

La Melgrati  (nella foto dopo la premiazione) è al terzo titolo italiano dopo i due tricolori Cadette (2017, 2018) e con un secondo posto nel Nazionale Ragazze Trofeo Marazza del 2018, Giunta terza nella qualificazione su 36 buche medal, in cui la migliore è stata Caterina Don, è arrivata all’atto conclusivo battendo nell’ordine Carlotta Rusticelli (4/2), Erika De Martini (5/4), Giulia Bellini 2 up e in semifinale Benedetta Moresco alla 19ª, che nei quarti aveva sconfitto Alessia Nobilio (2/1)..

Anna Zanusso, che studia negli Stati Uniti dove ha colto tra settembre 2019 e febbraio 2020 due successi in gare di College, si è classificata dodicesima in qualifica e ha messo fuori gioco nei match play Beatrice Galli (5/4), Angelica Lorenzani Borsari (3/1), Virginia Bossi (1 up), che difendeva il titolo, e Caterina Don (1 up), che mei quarti aveva estromesso Alessandra Fanali (3/2).

Si è giocato nel pieno rispetto del distanziamento sociale e delle norme di sicurezza emanate dalla stessa FIG per l’emergenza sanitaria.

I RISULTATI