fbpx

Toyota Junior Golf World Cup, l’Italia ora è quarta

  23 Giugno 2022 In primo piano
Condividi su:

In Giappone, nella competizione maschile, il Canada vola in vetta alla classifica

In Giappone, al Cocopa Resort Golf Club (Queen Course, par 72) di Tsu, alla Toyota Junior Golf World Cup l’Italia (Filippo Ponzano 68 70, Eugenio Bernardi 67 71, Pietro Guido Fenoglio 71 74, Luca Memeo 72 74) nella competizione maschile (nella gara a squadre vengono presi in considerazione tre risultati giornalieri su quattro) è al quarto posto con 421 (-11) colpi. A un giro dal termine, guida la classifica il Canada con uno score di 411 (-21) davanti alla Svezia e al Giappone, al secondo posto con 414 (-18). In quinta posizione con 422 (-10) ci sono invece Sudafrica (che difende il titolo) e Cile. Chiude la graduatoria il Messico, settimo con 426 (-6).

Gli azzurri – Capitanati da Giovanni Bartoli, l’Allenatore federale è Giorgio Grillo –, che hanno chiuso il primo round in testa (al fianco del Giappone), restano a ridosso delle posizioni di vertice. Grande prova per il Canada, risalito dal terzo posto.

Nella gara individuale, Filippo Ponzano (68 70) ed Eugenio Bernardi (67 71) condividono la terza posizione con 138 (-6) e sono distanti due colpi dal canadese Cooper Humphreys, secondo con 136 (-8), e dallo svedese Albert Hansson, in testa con 134 (-10). Pietro Guido Fenoglio è invece 23/o con 145 (71 74, +1) davanti a Luca Memeo, 24/o con 146 (72 74, +2).

Nell’evento femminile, la Spagna guida il leaderboard con 279 (-9) colpi davanti al Canada, secondo con 281 (-7), e al Giappone (che ha vinto quattro delle sette edizioni in rosa fin qui disputate della manifestazione), in terza posizione con 283 (-5). Più indietro la Colombia, che occupa la quarta piazza con 288 (par) e precede il Sudafrica, quinto con 290 (+2), e il Messico, sesto con 293 (+5).

Nella foto, il team azzurro