fbpx

Sei azzurri e tanti big al Genesis Scottish Open

  06 Luglio 2022 In primo piano
Condividi su:

A North Berwick, nel torneo delle Rolex Series – organizzato in combinata da DP World Tour e PGA Tour – con Francesco ed Edoardo Molinari ci saranno Migliozzi, Laporta, Bertasio e Pavan. Nel field anche nove tra i migliori dieci al mondo

Appuntamento importante per tanti tra i principali protagonisti dell’élite mondiale a North Berwick, in Scozia, con il Genesis Scottish Open, torneo delle Rolex Series organizzato in combinata dal DP World Tour e dal PGA Tour e in programma al The Renaissance Club dal 7 al 10 luglio. La competizione, che mette in palio 8.000.000 di dollari (con 1.440.000 di prima moneta), precede la 150esima edizione del The Open, quarto e ultimo major stagionale che si disputerà sempre in Scozia ma sul mitico percorso dell’Old Course di St. Andrews, sulla costa orientale del Fife, dal 14 al 17 luglio.

Non solo prove di Major. La qualità del field è elevata e vedrà in gara tanti big della disciplina. Scenderanno infatti in campo nove dei primi dieci classificati nel World Ranking, con lo statunitense Scottie Scheffler, numero 1, e lo spagnolo Jon Rahm, numero tre, tra i favoriti della vigilia insieme a tanti altri campioni.

Tra i concorrenti, anche sei italiani: rientra Francesco Molinari (secondo nel 2012) e con lui ci sarà anche il fratello Edoardo, che si impose nel 2010 e il successo gli fece da trampolino di lancio perché con l’altro titolo ottenuto in seguito nel Johnnie Walker Championship, conquistò una wild card per far parte del vittorioso Team Europe di quell’anno in Ryder Cup, dove al suo fianco c’era anche Francesco. Con loro saranno sul tee di partenza Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Andrea Pavan e Nino Bertasio.

Edoardo Molinari, nominato di recente vicecapitano della squadra continentale per la Ryder Cup 2023 – che per la prima volta si giocherà in Italia e sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club – avrà la doppia veste di protagonista e di attento osservatore insieme allo svedese Henrik Stenson, capitano, e all’altro vicecapitano, il danese Thomas Bjorn.

Attesa anche per i tanti giocatori del PGA Tour che avranno pure l’obiettivo di adeguarsi a percorsi ben diversi dai loro. Oltre ai primi due giocatori della graduatoria mondiale sono attesi tra i protagonisti anche gli altri della Top 10: Collin Morikawa, Justin Thomas, l’australiano Cameron Smith, Patrick Cantlay, il norvegese Viktor Hovland, Sam Burns e l’inglese Matthew Fitzpatrick, in ordine dalla quarta alla decima piazza. Assente il nordirlandese Rory McIlroy, numero due.

Nell’evento, nato nel 1972 e giunto alla 40ª edizione, difende il titolo Min Woo Lee – fratello della proette Minjee Lee, n. 2 mondiale – che nel 2021 superò al playoff il belga Thomas Detry (che sarà presente) e Matthew Fitzpatrick (campione quest’anno dello US Open). E’ chiamato a una impresa difficile, Min Woo Lee. Perché tra i concorrenti ci sono tanti altri giocatori di peso tra i quali: Jordan Spieth, Xander Schauffele, Will Zalatoris, Billy Horschel, il giapponese Hideki Matsuyama, gli inglesi Tyrrell Hatton e Tommy Fleetwood e i vincitori dei due tornei precedenti, il cinese Haotong Li e Adrian Meronk, primo polacco a imporsi sul DP World Tour. Tra i past winner dell’ultimo decennio, oltre a Edoardo Molinari, ecco pure l’inglese Aaron Rai (2020), il sudafricano Brandon Stone (2018), lo spagnolo Rafa Cabrera Bello (2017), lo svedese Alex Noren (2016), lo statunitense Rickie Fowler (2015) e gli inglesi Justin Rose (2014) e Luke Donald (2011).

Il torneo in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2 – Il torneo verrà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 7 luglio dalle ore 13:30 alle 19:30 su GOLFTV e dalle 15:30 alle 19:30 su Eurosport 2. Seconda giornata; venerdì 8 luglio dalle ore 13:30 alle 19:30 su GOLFTV e dalle 15:30 alle 19:30 su Eurosport 2. Terza giornata; sabato 9 luglio dalle ore 15:30 alle 21:00 su GOLFTV e dalle 17:00 alle 21:00 su Eurosport 2. Quarta giornata; domenica 10 luglio dalle ore 15:30 alle 21:00 su GOLFTV e dalle 18:30 alle 21:00 su Eurosport 2. Commento tecnico di Alessandro Bellicini, Isabella Calogero e Maurizio Trezzi.

Nella foto, Francesco Molinari