fbpx

Ryder Cup: con le quattro wild card completato il team europeo

Quattro wild card
  05 Settembre 2018 In primo piano
Condividi su:

Il capitano Thomas Bjorn ha concesso le wild card a Paul Casey, Sergio Garcia,

Ian Poulter e a Henrik Stenson

Gli inglesi Paul Casey e Ian Poulter, lo spagnolo Sergio Garcia e lo svedese Henrik Stenson sono i quattro giocatori ai quali il capitano europeo di Ryder Cup, il danese Thomas Bjorn, ha affidato le wild card a sua disposizione completando il team per la sfida con gli Stati Uniti al Le Golf National di Parigi (28-30 settembre).

Il quartetto si aggiunge agli otto che hanno ottenuto il posto di diritto attraverso le due apposite classifiche: Francesco Molinari, leader con largo margine della “European Points” grazie alle tre splendide vittorie stagionali, major compreso (Open Championship), e gli inglesi Justin Rose, Tyrrell Hatton e Tommy Fleetwood, mentre dalla ‘World Points’, in cui il torinese sarebbe stato lo stesso al vertice, hanno avuto il pass lo spagnolo Jon Rahm, il nordirlandese Rory McIlroy, lo svedese Alex Noren e il danese Thorbjorn Olesen.

Bjorn, per le wild card, ha puntato su atleti di grande esperienza. Garcia ha alle spalle otto Ryder Cup, Poulter cinque, Stenson quattro e Casey tre. Francesco Molinari sarà alla terza dopo aver fatto parte della compagine continentale vincente nel 2010 e nel 2012.

Bjorn sarà coadiuvato da cinque vice capitani: lo svedese Robert Karlsson, gli inglesi Luke Donald e Lee Westwood, l’irlandese Padraig Harrington e il nordirlandese Graeme McDowell.

La squadra statunitense con Tiger Woods – Anche il capitano statunitense Jim Furyk ha comunicato le sue scelte, ma ha assegnato solo tre wild card: a Tiger Woods, che tornerà in Ryder Cup dopo sei anni, a Phil Mickelson e a Bryson DeChambeau. Per la quarta attenderà il 10 settembre, dopo il BMW Championship. Il terzetto affianca gli otto giocatori che si sono qualificati di diritto: Brooks Koepka, Dustin Johnson, Justin Thomas, Patrick Reed, Bubba Watson, Jordan Spieth, Rickie Fowler e Webb Simpson.