fbpx

RSM Classic: primo titolo sul PGA Tour per Svensson

  21 Novembre 2022 In primo piano
Condividi su:

E’ il secondo canadese dopo Hughes (2016) a imporsi in questo torneo. Francesco Molinari fuori al taglio negli Usa

Prima vittoria in carriera sul PGA Tour per Adam Svensson che negli Stati Uniti ha conquistato, con un totale di 263 (73 64 62 64, -19) colpi, il The RSM Classic superando gli americani Brian Harman, Sahith Theegala e l’inglese Callum Tarren, tutti 2/i con 265 (-17). A St. Simons Island (Georgia), Francesco Molinari è invece uscito al taglio con uno score di 141 (67 74, -1).

Primo titolo sul PGA Tour per Svensson, dopo una grande rimonta – Nell’ultimo torneo ufficiale dell’anno solare del PGA Tour – che si è disputato su due differenti percorsi, il Seaside (par 70) e il Plantation (par 72) del Sea Island GC – Svensson al 70esimo tentativo è riuscito a centrare il primo successo sul massimo circuito americano maschile. Dopo i tre exploit sul Korn Ferry Tour tra il 2018 e il 2021, è arrivata l’impresa sul tour più importante. Il 28enne di Surrey, città della British Columbia, dopo un primo giro non esaltante (chiuso al 108/o posto al Plantation Course), ha cambiato marcia. E dopo essersi riportato sotto, grazie a un terzo round in 62 (-8), nel quarto con un 64 (-6) bogey free al Seaside, frutto di 6 birdie, è risalito dalla 3/a posizione e si è preso l’intera posta in palio. La vittoria ha fruttato a Svensson 1.458.000 dollari a fronte di un montepremi complessivo di 8.100.000.

Secondo canadese a imporsi in questo torneo – Secondo canadese, dopo Mackenzie Hughes nel 2016, a far suo l’RSM Classic, Svensson si è distinto quale ottavo giocatore a festeggiare il primo titolo sul PGA Tour in questa competizione. Era dal 2020 (Jon Rahm al BMW Championship) che un giocatore non riusciva a imporsi sul circuito dopo un primo round con uno score non certo esaltante.

L’affermazione negli Usa ha permesso inoltre a Svensson di entrare nella Top 100 del ranking mondiale passando dalla 174/a alla 72/a posizione e dalla 92/a alla 6/a nella FedEx Cup.

Quanto a Francesco Molinari, il torinese ha chiuso le 18 buche di apertura al 29/o posto. Poi, nel secondo giro, ha pagato a caro prezzo un round in 74 (+2).

Nella foto, da sinistra, Adam Svensson e Davis Love III (credit PGA Tour)