fbpx

QS DP World Tour: Zemmer e Mazzoli approdano in finale

  06 Novembre 2022 In primo piano
Condividi su:

Andranno a giocarsi le “carte” per il massimo circuito continentale 2023 a Tarragona (Infinitum Golf, Lakes Course) in Spagna dall’11 al 16 novembre.

Aron Zemmer e Stefano Mazzoli hanno superato lo Stage 2 della Qualifying School del DP World Tour, disputata su quattro percorsi iberici, e sono stati ammessi alla finale che si svolgerà a Tarragona (Infinitum Golf, Lakes Course), sempre in Spagna, dall’11 al 16 novembre.

All’Empordà Golf  (par 71) di Girona (71 al via, 23 qualificati) Aron Zemmer, dopo un’ottima gara sempre in alta classifica, ha ottenuto il visto per la finale terminando sesto con 272 (70 67 70 65, -12). Il 32enne di Bolzano ha chiuso con un 65 (-6, sette birdie, un bogey) risalendo dalla decima piazza dove era approdato partendo dalla 19ª e passando per l’ottava, dimostrando di avere un buon feeling con lo Stage 2, perché nel 2019 aveva vinto uno dei quattro tornei svoltosi al Club de Golf Bonmont a Tarragona. Primo posto a pari merito con 267 (-17) per lo svedese Jens Fahrbring (70 67 65 65) e per l’inglese Tom Murray (67 67 67 66) e terzo con 270 (-14) per il tedesco Philipp Mejow e per il dilettante spagnolo Luis Masaveu.

Out Gregorio De Leo, 25° con 280 (-4), fuori per un colpo, Edoardo Raffaele Lipparelli, 33° con 282 (-2), e il dilettante Alessandro Radig, 62° con 291 (+7)

Sul percorso dell’Isla Canela Links (par 72) di Huelva (70 concorrenti, 23. qualificati) Stefano Mazzoli si è classificato 14° con 271 (71 69 67 64, -17) grazie a un 64 (-8, nove birdie, un bogey) con cui ha concluso una grande rimonta iniziata dal 50° posto in avvio e proseguita con passaggi al 44° e al 38°. Da ricordare che Mazzoli, 25enne di Segrate (MI), si è già assicurato la ‘carta’ per il Challenge Tour 2023 ottenuta con la quarta posizione nella money list dell’Alps Tour. Due vincitori anche in questo caso: lo svedese Joel Sjoholm (262 – 67 65 66 64, -26) e il sudafricano Pieter Moolman (262 – 63 73 63 63) davanti al giapponese Takumi Kanaya (263, -25).

Sono rimasti fuori Matteo Manassero, 34° con 276 (-12), Gianmaria Rean Trinchero, 45° con 278 (-10),  Filippo Celli, 61°con 284 (-4), e Davide Buchi, 65° con 290 (+2).

Al Desert Springs Golf Club (par 72) di Almeria (73 partenti, 24 qualificati)) hanno mancato l’obiettivo Lorenzo Gagli, 30° con 283 (-5), e Federico Maccario, 64° con 296 (+8). Ha dominato il tedesco Philipp Katich (267 – 66 67 68 66, -21) che ha lasciato a sei colpi lo svedese Jesper Kennegard (273 – -15) e a otto il norvegese Elias Bertheussen (275, -13).

Al Las Colinas Golf & Country Club (par 71) di Alicante (70 partecipanti, 23 qualificati) a Enrico Di Nitto non è riuscito il recupero, dopo essersi rilanciato nel terzo giro, e si è classificato 33° con 284 (par). Al primo posto con 270 (67 71 64 68, -14) lo spagnolo Ivan Cantero Gutierrez davanti all’inglese Ben Stow e al francese Victor Riu, secondi con 271 (-13).

Nella finale saranno in gara 156 concorrenti, tra ammessi di diritto e quelli provenienti dallo Stage 2, che si confronteranno sulla distanza di 108 buche, con taglio dopo 72, per conquistare le ‘carte’ per il DP World Tour 2023.

Nella foto: Aron Zemmer