fbpx

QS DP World Tour: sei azzurri a caccia della ‘carta’ per il circuito 2023

  10 Novembre 2022 In primo piano
Condividi su:

A Tarragona, in Spagna, in campo Renato Paratore, Andrea Pavan, Francesco Laporta, Lorenzo Scalise, Aron Zemmer e Stefano Mazzoli

Sei giocatori italiani prendono parte alla finale della Qualifying School del DP World Tour, in programma dall’11 al 16 novembre a Tarragona (Infinitum Golf, Lakes Course, Hills Course) in Spagna, dove i primi 25 classificati e i pari merito al 25° posto otterranno la ‘carta’ per il circuito 2023. All’evento, nato nel 1976 e che negli ultimi due anni non si è svolto per la pandemia, quattro azzurri sono stati ammessi di diritto, Renato Paratore, 118° nella money list e ‘carta’ piena persa per una sola posizione, Andrea Pavan, Francesco Laporta e Lorenzo Scalise, e due che hanno superato lo Stage 2, Aron Zemmer e Stefano Mazzoli.

Saranno in gara 156 concorrenti, dei quali 93 provenienti dallo Stage 2 disputato la scorsa settimana su quattro campi spagnoli, che competeranno sulla distanza di 108 buche. Dopo 72 accederanno ai due round conclusivi i primi 70 classificati e i pari merito al 70° posto. Coloro che non otterranno la ‘carta’ per il circuito maggiore avranno quella per il Challenge Tour 2023.

Nel field numerosi giocatori che hanno attraversato ottimi momenti tra i quali ricordiamo gli spagnoli Gonzalo Fernandez Castaño, sette successi compresi due nell’Open d’Italia, e Alvaro Quiros, sette anche per lui. E ancora il francese Gregory Bourdy, il tedesco Marcel Siem e il thailandese Kiradech Aphibarnrat, per tutti quattro vittorie, l’altro iberico Alejandro Cañizares e l’inglese Tom Lewis, entrambi con due. In gara anche l’inglese David Howell, cinque titoli e 707 gare sul circuito, il secondo in assoluto per presenze, che dopo aver superato lo scozzese Sam Torrance, terzo con 706, vorrebbe puntare al primato dell’iberico Miguel Angel Jimenez con 719.

Nella foto: Andrea Pavan