Nazionale Maschile Match Play: vince Alessio Battista

Alessio Battista 1200
  25 Luglio 2020 In primo piano
Condividi su:

Il portacolori del Golf Club Udine ha superato in finale per 2/1 Alberto Castagnara (Lignano)

Alessio Battista, 17enne di Palmanova, cresciuto però a San Giovanni al Natisone e portacolori del Golf Club Udine, ha battuto in finale Alberto Castagnara (GC Lignano) per 2/1 e ha vinto il Campionato Nazionale Maschile/Trofeo Giuseppe Silva, formula match play, che è concluso sul percorso del Golf Club Margara (par 72), a Fubine (AL).

E’ stata una finale su 18 buche molto combattuta, con i due contendenti che hanno espresso un ottimo golf e dove Battista è arrivato forse un po’ più fresco per aver disputato nel doppio impegno del giorno precedente sei buche in meno del suo avversario, che, tra l’altro, ha dovuto sostenere l’incontro più lungo del torneo contro Gregorio Alibrandi (21 buche).

Battista è andato in vantaggio alla seconda buca per un bogey di Castagnara, ma alla quinta è tornata la parità con il birdie di quest’ultimo. Poi perfetto equilibrio fino alla buca 11 quando Battista ha imbucato dal rough per l’eagle, che l’avversario non è riuscito a pareggiare per questione di centimetri. Due buche più avanti è stato il vincitore a sbagliare, ma Castagnara ha restituito il bogey alla 15. Alla 16 il portacolori del GC Lignano, che era 1 down, avrebbe potuto pareggiare con il birdie, ma Battista che lo ha annullato con un putt di 12 metri. Castagnara ha accusato il colpo e alla 17 ha spedito la palla con il tee shot fuori limite e Battista si è fregiato del tricolore.

Alessio Battista per giungere in finale ha avuto ragione di Matteo Cristoni (Modena) per 1 up, di Leonardo Rigotti (Campiglio) per 1 up, di Luca Zucchini (Bologna) per 4/3 e in semifinale di Lodovico Gallavresi (Bogogno) per 2/1. Castagnara ha superato Carlo Edoardo Lasi (La Margherita) per 4/3, Pietro Guido Fenoglio (Royal Park I Roveri) per 3/1, Leonardo Novella (Verona) per 3/1 e in semifinale Gregorio Alibrandi (Olgiata) alla 21ª.

Alessio Battista ha portato a tre i titoli nazionali, avendo conquistato in precedenza i tricolori Pulcini e Cadetti nel 2017, anno in cui si è imposto in campo internazionale nel Belgian International Golf Team Championship.

Nella qualificazione su 36 buche medal il numero uno sul tabellone è stato appannaggio di Gregorio Alibrandi (Olgiata), che ha concluso con 135 (67 68, -9) colpi, stesso score di Alessio Battista (135 – 65 70), che ha avuto il numero due. Li hanno seguiti in graduatoria con 136 (-8) Leonardo Rigamonti (Villa d’Este), con 137 (-7) Carlo Edoardo Lasi e con 138 (-6) Giovanni Manzoni (Verona) e Riccardo Bregoli (Modena), campione in carica, uscito nel secondo turno per mano di Gallavresi (2/1). Al 29° posto Castagnara con 144 (par).

I RISULTATI