fbpx

LET: in Arabia Saudita vince Chiara Noja. Quarta Carta

  12 Novembre 2022 In primo piano
Condividi su:

All’Aramco Team Series – Jeddah l’azzurra ha ottenuto il suo miglior risultato stagionale

Chiara Noja (68 70 65) ha vinto l’Aramco Team Series – Jeddah, torneo del Ladies European Tour, superando al playoff l’inglese Charley Hull (70 75 68) dopo che entrambe avevano chiuso con un totale di 203 (-13) colpi. Al Royal Greens Golf & Country Club (par 72) di Jeddah, in Arabia Saudita, però, tra le protagoniste c’è stata anche Virginia Elena Carta. L’azzurra, in testa dopo il primo giro e seconda dopo 36 buche, si è piazzata al quarto posto con uno score di 205 (67 69 69, -11) ottenendo il suo miglior risultato stagionale (in precedenza era giunta ottava al Big Green Egg Open). Virginia Elena Carta è stata preceduta da Nicole Garcia, terza con 204 (-12), mentre alle sue spalle si sono classificate Bronte Law e Lee-Anne Pace, quinte con 206 (-10)

Oltre alla gara individuale è stata giocata anche quella a squadre, vinta con 259 (-29) colpi dal team della sudafricana Nicole Garcia, con la connazionale Cassandra Alexander, la ceca Tereza Melecka e con la dilettante marocchina Sonia Bayahya. Dopo aver concluso le 36 buche alla pari con la formazione dell’austriaca Christine Wolf, con la scozzese Laura Beveridge, con Alexandra Swayne delle Isole Vergini e con l’amateur saudita Raghdah Alessawi, ha poi prevalso al playoff.

Virginia Elena Carta ha fatto parte della compagine della tedesca Helen Tamy Kreuzer, insieme alla svedese Lina Boqvist e alla dilettante saudita Lujain Khalil che ha terminato al terzo posto con 260 (-28), affiancata dal Team Wikstrom. Anche in questo caso è il miglior risultato a squadre stagionale per l’azzurra (ottava nell’ATS-London). Le tre proette del quartetto vincitore hanno ricevuto ciascuna 34.737 dollari su un montepremi complessivo di 500.000 dollari.

Chiara Noja, sedicenne di Berlino, professionista dal 2021, ha ottenuto un titolo e altre 10 top ten sul LET Access, dove ha preso la ‘carta’ per il LET 2023 con il secondo posto nell’ordine di merito. Grazie a questo exploit, la tedesca ha incassato un assegno di 74.438 dollari a fronte di un montepremi complessivo di 500.000.

Nella foto: Chiara Noja (Credit Tristan Jones/LET)