fbpx

Italian Pro Tour: al via il Memorial Giorgio Bordoni by Aon al La Pinetina GC

Michele Ortolani
  26 Giugno 2018 In primo piano
Condividi su:

Sul percorso de La Pinetina Golf Club inizia la quinta edizione del Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon (27-29 giugno), torneo in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour Banca Generali Private e dedicato al tecnico Giorgio Bordoni, scomparso nel 2013 e artefice di importanti successi delle nazionali azzurre dal 1997 al 2005 come Responsabile Tecnico sia della squadra maschile sia di quella femminile.

La gara è stata anticipata dalla Pro Am del Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon vinta  con “meno 38” dalla compagine di Andrea Saracino, con i dilettanti Nicolò Buratti, Svetlana Katorgin e Silvia Cavallini davanti a quella di Alessandro Grammatica, con Roberto Grammatica, Cristiano Vergani e Claudio Cassis (meno 37) e all’altra del francese Alexander Daydou con Matteo Cusan, Pascal Leandri e Catherine Leandri (meno 36). In quarta posizione con “-29” la squadra di Niccolò Quintarelli con Lucia Zanettin, Alberto Treves e Roberto Molina, quest’ultimo giocatore diversamente abile che ha tenuto bene il campo, così come Vincenzo Curtoni, anch’egli disabile e in altro team, a dimostrazione di come il golf sia uno sport universale, aggregante e soprattutto veramente aperto a tutti. Quinta la formazione del transalpino Louis Cohen-Boyer con Marco Prada, Maurice Cox e Francesco Petitto, stesso “-29” ma score peggiori sulle ultime buche. Hanno partecipato anche gli ex calciatori Giuseppe Dossena, Stefan Schwoch, Giuseppe Zinetti, Stefano Nava e Attilio Lombardo, tutti in compagini che hanno chiuso a metà classifica.

Il torneo – Ora via al Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon, con un field di ottima qualità che comprende ben otto dei primi dieci giocatori della money list. Proverà a mantenere la leadership  appena conquistata grazie al successo della scorsa settimana nell’Open de la Mirabelle d’Or, il suo secondo stagionale, lo spagnolo Santiago Tarrio e naturalmente tenterà di riprenderla l’inglese Marcus Mohr, appena spodestato. Sono tra i favoriti anche gli altri sei che sono nella top ten: i francesi Louis Cohen Boyer, Alexandre Daydou, Maxime Radureau, Teremoana Beaucousin e Xavier Poncelet e l’iberico David Borda. E’ appena fuori Michele Ortolani, undicesimo, che ha le carte in regola per inserirsi in posizioni di prestigio.

Difende il titolo Marco Crespi, 40enne monzese, tredici successi in carriera e unico giocatore italiano che sia riuscito a vincere nei tre circuiti continentali (European Tour, Challenge Tour e Alps Tour). Lo scorso anno prevalse in un playoff a tre sull’olandese Lars Van Meijel e sull’inglese James Sharp. Assente il primo, Sharp proverà a rendersi nuovamente protagonista.

Tra i 66 italiani in campo ricordiamo Andrea Saracino, Alessandro Grammatica, Guido Migliozzi, nel 2017 a segno nell’Abruzzo Open, Edoardo Raffaele Lipparelli, Niccolò Quintarelli e il comasco Gregory Molteni. Tra i numerosi dilettanti Pietro Bovari, due titoli tricolori appena conquistati (Assoluti e Ragazzi match play), Riccardo Bregoli e Alberto Castagnara.

Al via 138 concorrenti, in rappresentanza di 15 nazioni comprese Argentina, Nuova Zelanda e Sudafrica. Il montepremi è di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Ingresso gratuito – Per tutta la durata della manifestazione l’ingresso per il pubblico sarà gratuito.

Il percorso – Il tracciato comasco si estende su settanta ettari di verde immersi nel Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate con i suoi boschi di pini silvestre, betulle, querce e castagni. Il campo, sempre molto apprezzato dai concorrenti dove possono esprimere al meglio le proprie dote tecniche, si snoda su un terreno molto ondulato che propone differenti situazioni di gioco. Sotto l’aspetto paesaggistico offre incantevoli scorci panoramici con vista sul Monte Rosa, sulle Prealpi lombarde e, nelle giornate più limpide, sugli Appennini.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto del title sponsor Banca Generali Private; del main sponsor BMW; degli Official Sponsor Casa Vinicola Errico, Cashback World. Official Supplier: Kappa, Frecciarossa, WindTre, Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale. Title sponsor del torneo: AON. Official Advisor: Infront.

Charity partner – Il charity partner dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private è per il 2018 la Fondazione Tommasino Bacciotti per lo studio, la cura, l’assistenza e l’informazione sui tumori cerebrali infantili.

Italian Pro Tour Banca Generali Private – Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022 – con la collaborazione di Infront Sport & Media, Official Advisor della FIG – la nuova stagione dell’Italian Pro Tour, il circuito delle gare nazionali e internazionali della FIG, è caratterizzata da sette tornei. Il Memorial Giorgio Bordoni presented by AON sarà il terzo di un percorso che, dopo aver toccato in precedenza l’Emilia Romagna (Campionato Nazionale Open) e il Friuli (Senior Italian Open by Villaverde H&R), ora fa tappa in Lombardia e successivamente proseguirà in Sardegna, Piemonte, Valle d’Aosta e Abruzzo, dimostrando come il cammino del golf italiano verso la Ryder Cup 2022 coinvolgerà tutta la nazione. L’Italian Pro Tour ha quale title sponsor Banca Generali Private.