fbpx

Italian Challenge Open ENEOS Motor Oil: secondo giro sospeso per maltempo

Todd Clements (Foto Bellicini)
  02 Ottobre 2020 In primo piano
Condividi su:

Pioggia torrenziale, campo impraticabile e nessuna possibilità di un cambio delle condizioni atmosferiche. Così sul percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72) ad Agrate Conturbia (Novara). il secondo giro dell’Italian Challenge Open ENEOS Motor Oil, quarto evento stagionale dell’Italian Pro Tour inserito anche nel calendario del Challenge Tour, è stato sospeso quando erano scesi in campo solamente 33 giocatori di cui i primi erano arrivati appena alla nona buca. Si riprenderà domani alla ore 9 sostanzialmente con la classifica maturata dopo 18 buche, anche se c’è stata qualche piccola variazione, dove Matteo Manassero, dopo una bella performance, è al quarto posto con 66 (-6) colpi, preceduto dall’inglese Todd Clements (nella foto di Bellicini), leader con 64 (-8), dal tedesco Marcel Siem e dal ceco Ondrej Lieser, secondi con 65 (-7) e con quest’ultimo che ha giocato tre buche in par.

Sono insieme a Manassero il francese Frederic Lacroix e gli inglesi Matthew Baldwin e Matt Ford, ma si sono accodati con lo stesso “meno 6”, anche loro percorrendo tre buche, il portoghese Ricardo Gouveia (un birdie) che ha guadagnato quattro posizioni, e il transalpino Gregory Bourdy, quattro titoli sull’European Tour, che ne ha recuperate sedici con due birdie. E anche Gregory Molteni ne ha rimontate 22, pure lui con due birdie in tre buche, affiancando al 21° posto con “meno 4” Jacopo Vecchi Fossa, Lorenzo Scalise e il dilettante Riccardo De Leo rimasti ai box dopo il 68 (-4) di partenza. Naturalmente piccoli movimenti in una classifica che sarà sicuramente ben diversa al termine del secondo turno. Dopo 36 buche verrà effettuato il taglio che lascerà in gara i primi 60 classificati, i pari merito al 60° posto e i dilettanti che rientreranno nel punteggio di qualifica. Il montepremi è di 300.000 euro con prima moneta di 48.000 euro

Gli sponsor – Il torneo ha come Title Sponsor ENEOS Motor Oil. L’Italian Pro Tour ha il supporto di DS Automobiles (Main Partner); Kappa (Official Technical Sponsor); Harmont & Blaine (Official Formalwear); Corriere dello Sport, Il Giornale, Tuttosport (Media Partner). Official Advisor: Infront.

Italian Pro Tour – Nel segno del Progetto Ryder Cup, che si disputerà per la prima volta in Italia nel 2023 al Marco Simone Golf & Country Club di Roma (dopo lo slittamento di un anno della sfida americana – a causa della pandemia – posticipata al 2021), l’Italian Pro Tour 2020 – con il supporto di Infront, official advisor della FIG – ha proposto per la 14ª edizione un calendario di cinque gare in quattro regioni diverse. Per un golf sempre più itinerante che punta a valorizzare e a coinvolgere tutto il Paese anche in chiave turistica.

La sicurezza al primo posto – Il torneo si gioca a porte chiuse, rispettando il distanziamento sociale e le norme emanate dall’European Tour per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

I RISULTATI