fbpx

Il Premio “Dirigente Sportivo” a Franco Chimenti

Franco Chimenti
  22 Novembre 2016 In primo piano
Condividi su:

La giuria del 40° Premio Sport Civiltà di Parma ha assegnato a Franco Chimenti, Presidente di CONI Servizi e della Federazione Italiana Golf, il premio “Dirigente Sportivo”.
Un riconoscimento di prestigio per il principale promotore dell’aggiudicazione della Ryder Cup 2022, terza manifestazione sportiva al mondo per impatto mediatico.
“La Ryder Cup sarà un evento che porterà in Italia non solo un grande indotto economico, ma anche tanto entusiasmo e interesse, costituendo una risorsa per il nostro sport e per il nostro Paese” Franco Chimenti ha sottolineato così l’importanza del Progetto Ryder Cup intrapreso dalla FIG con la direzione di Gian Paolo Montali.

Tanti i nomi illustri dello sport, dello spettacolo e dell’imprenditoria italiana saliti sul palco del Teatro Regio di Parma per la cerimonia di premiazione condotta dai giornalisti Massimo De Luca e Francesca Strozzi.

Il Premio “Ambasciatore dello Sport” è andato al maratoneta Yonas Kinde, che ha gareggiato a Rio 2016 nel Refugee Olympic Team. Il Premio “Una vita per lo Sport” è stato assegnato ai due ex calciatori Roberto Donadoni e Marco Tardelli.

L’imprenditore Guido Barilla ha ricevuto il Premio “Sport e Lavoro”, mentre il Premio “Atleta dell’anno” è stato assegnato allo scalatore Simone Moro e ai due azzurri del Beach Volley Daniele Lupo e Paolo Nicolai.

Il nuotatore Federico Morlacchi, grande protagonista delle Paralimpiadi di Rio 2016 con un oro e tre argenti, ha ricevuto il Premio “Sport Paralimpici”, mentre il cantante Luca Barbarossa si è aggiudicato il Premio “Sport e Solidarietà”.

Nell’ambito del giornalismo sportivo il Premio “Stampa e Televisione” è stato assegnato a Guido Meda, vice direttore di Sky Sport.

“Premio speciale” infine per Vittorio Adorni, il Presidente della Giuria della manifestazione organizzata dalla Sezione di Parma dell’Unione Nazionale Veterani Sportivi.

(foto di Luigi Vasini)