fbpx

PGA Tour-DP World Tour: titolo a Chez Reavie, 20° Bertasio, 39° Laporta

Bertasio Nino
  18 Luglio 2022 In primo piano
Condividi su:

Terzo successo in carriera per lo statunitense che ha superato di un punto lo svedese Alex Noren

Chez Reavie ha rallentato notevolmente nel giro finale, ma è riuscito a vincere con 43 (9-19-9-6) punti il Barracuda Championship, uno di vantaggio sullo svedese Alex Noren (42). Il torneo, organizzato in collaborazione tra PGA Tour e DP World Tour, si è svolto con una formula stableford modificata. Si assegnavano otto punti per un albatross, cinque per un eagle, due per un birdie, nessuno per il par, mentre venivano tolti un punto per il bogey e tre per il doppio bogey o altro.

Dei quattro italiani in gara, Nino Bertasio si è classificato 20° con 25 punti e Francesco Laporta 39° con 20, mentre è uscito al taglio dopo 36 buche Andrea Pavan con “meno 3” (3, -6) e si è ritirato nel primo round per problemi al polso Renato Paratore.

Chez Reavie, 40enne di Wichita (Kansas), ha firmato il terzo titolo sul PGA Tour dopo quelli nel RBC Canadian Open (2008) e nel Travelers Championship (2019) per un palmarés che comprende anche due successi nel Web.com (oggi Korn Ferry) Tour. In 361 presenze sul circuito ha ottenuto altre 26 top ten in una carriera di poche soddisfazioni, ma che comunque gli ha permesso una vita tranquilla. Nel turno conclusivo ha raccolto solo sei punti, tuttavia con il quarto e ultimo birdie (contro due bogey) alla buca 16 ha reso vana la rincorsa di Noren, che pure ha segnato con 14 punti (otto birdie, due bogey) il miglior score di giornata.

Con il titolo Reavie ha ricevuto un assegno di 666.000 dollari su un montepremi di 3.700.000 dollari e la possibilità di giocare fino al 2024 senza la necessità di dover mantenere la ‘carta’ attraverso l’ordine di merito.

Lo scozzese Martin Laird è terminato terzo con 38 punti, seguito da Mark Hubbard, quarto con 37, da Scott Gutschewski, quinto con 35, e dall’australiano Cameron Davis, sesto con 34.

Nino Bertasio (7-10-3-5) ha mantenuto il 20° posto acquisito dopo il terzo round con un parziale di 5 punti frutto di tre birdie e di un bogey e Francesco Laporta (6-3-7-4) ha segnato quattro punti con tre birdie e due bogey.

Nella foto: Nino Bertasio