fbpx

FedEx Cup: Dustin Johnson fa il vuoto e ipoteca il jackpot

Johnson Dustin GI
  07 Settembre 2020 In primo piano
Condividi su:

Dustin Johnson, numero uno mondiale, con un deciso attacco, sottolineato da un 64 (-6) di giornata, ha portato il suo score a “meno 19” nel Tour Championship, ultima gara del PGA Tour 2019-2020, e ha messo una seria ipoteca sul successo nella FedEx Cup e sui 15 milioni di dollari che gratificheranno il vincitore. La classifica fa riferimento al par perché prima del Tour Championship i punti FedEx sono stati trasformati in colpi. Nell’ordine di graduatoria il leader Johnson ha avuto un bonus di “meno 10”, il secondo Jon Rahm di “meno 8”, quindi Justin Thomas “meno 7”, Webb Simpson “meno 6”, Collin Morikawa “meno 5”, poi un colpo in meno per ogni gruppo seguente di cinque concorrenti fino al par per l’ultimo (26°-30°).

Sul percorso dell’East Lake GC (par 70), ad Atlanta in Georgia, Johnson ha realizzato con sette birdie e un bogey il miglior score del turno (ottenuto anche da Daniel Berger, sesto con “meno 10”) e ha preso un vantaggio di cinque colpi su Xander Schauffele (67, -3 di giornata) e su Justin Thomas (66, -4), secondi con “meno 14”. E’ la 24ª volta che Johnson, il quale ha l’opportunità di conquistare la sua prima FedEx Cup, si trova al comando dopo 54 buche e nelle 23 occasioni precedenti ha raccolto 12 titoli.

Dopo il deficitario secondo giro, Jon Rahm ha provato a recuperare, ma sebbene sia stato l’unico giocatore a non segnare bogey (66, -4) ha dovuto rendere altri due colpi al leader e i sei di ritardo, pur se non lo tolgono dalla corsa al jackpot, certo non gli concedono molte speranze anche alla luce del cammino autoritario di chi conduce la danza. Sicuramente ci proverà anche Collin Morikawa, quinto con “meno 12”, ma è evidente che tutti gli inseguitori dovranno contare non solo sulle loro possibilità, ma soprattutto su un clamoroso cedimento di Johnson.

Sono fuori gioco tutti gli altri a iniziare dal citato Berger e da Sungjae Im, che lo affianca dopo esser scivolato dalla seconda posizione, e si è arreso anche Rory McIlroy, campione uscente FedEx, nono con “meno 8” (70, par, nel turno), che dopo una buona partenza è tornato al rendimento altalenante delle ultime settimane. Deludenti Webb Simpson, 12° con “meno 7”, Patrick Reed, 18° con “meno 6” e Bryson DeChambeau, 21° con “meno 4”

Diretta su GOLFTV – Il Tour Championship viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Quarta giornata: lunedì 7 settembre, dalle ore 18 alle ore 24. Commento di Nicola Pomponi e di Isabella Calogero.

I RISULTATI