fbpx

Eurotour: quattro azzurri all’Abu Dhabi Championship

Paratore Renato
  15 Gennaio 2019 In primo piano
Condividi su:

Ottimo field, che comprende Brooks Koepka e Dustin Johnson, nella prima gara delle Rolex Series

L’European Tour riprende da Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, con l’Abu Dhabi HSBC Championship (16-19 gennaio), primo degli otto eventi delle Rolex Series con un montepremi di sette milioni di dollari, e prima gara del 2019, ma sesta della nuova stagione iniziata lo scorso fine novembre. In campo all’Abu Dhabi GC quattro azzurri, Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato Paratore e Nino Bertasio, in un field di ottima qualità.

Saranno sul tee di partenza gli statunitensi Brooks Koepka, numero due mondiale, e Dustin Johnson, numero tre, gli inglesi Tommy Fleetwood, vincitore delle ultime due edizioni del torneo, Tyrrell Hatton, Ian Poulter e Matt Wallace, lo svedese Henrik Stenson, il danese Thorbjorn Olesen, il tedesco Martin Kaymer e i sudafricani Louis Oosthuizen e Branden Grace. Qualificata la rappresentativa orientale con i thailandesi Kiradech Aphibarnrat e Thongchai Jaidee, i cinesi Haotong Li e Ashun Wu e il coreano Byeong Hun An.

E’ al debutto stagionale Andrea Pavan, mentre saranno alla seconda presenza Renato Paratore (19° Australian PGA), nella foto, e Nino Bertasio (62° Hong Kong Open). Alla quinta Edoardo Molinari, in cerca del passo giusto dopo aver subito tre tagli di fila.

Il torneo su GOLFTV – L’Abu Dhabi HSBC Championship sarà teletrasmesso in esclusiva su GOLFTV, la nuova piattaforma di streaming realizzata da Discovery (per maggiori informazioni www.golf.tv/it) ai seguenti orari: mercoledì 16 gennaio, dalle ore 4,30 alle ore 9,30 e dalle ore 12 alle ore 14; giovedì 17 dalle ore 8 alle ore 14; venerdì 18 dalle ore 9 alle ore 14 e sabato 19, dalle ore 9,30 alle ore 14. Differita nelle quattro giornate su Eurosport 2 dalle ore 23. Nelle prime due giornate copertura live gratuita sulla pagine Twitter e Faceboock di GOLFTV e di Europsort e su Eurosport.com. Commento di Nicola Pomponi, Alessandro Bellicini e di Isabella Calogero.