fbpx

Eurotour: nell’Hong Kong Open gli azzurri restano in corsa

Rai Aaron GI
  23 Novembre 2018 In primo piano
Condividi su:

Lorenzo Gagli, 44° con 139 (72 67, -1) colpi, Edoardo Molinari (71 69) e Nino Bertasio (73 67), 55.i con 140 (par), sono rimasti in gara nell’Honma Hong Kong Open, evento inaugurale della stagione 2019 dell’European Tour in svolgimento sul percorso dell’Hong Kong GC (par 70), a Fanling.

E’ rimasto da solo al vertice con 126 (65 61, -14) Aaron Rai (nella foto di Getty Images), 23enne inglese di Wolverhampton con tre titoli sul Challenge Tour, che ha preso il largo con un 61 (-9 con nove birdie) e che non ha realizzato bogey sulle prime 36 buche. Nella classifica che si è allungata lo seguono il coreano Hyowon Park (130, -10), l’inglese Matthew Fitzpatrick (132, -8) e lo statunitense Micah Lauren Shin (133, -7). Tra i sei concorrenti al quinto posto con 134 (-6) si trova l’inglese Tommy Fleetwood, uno dei tre grandi favoriti alla vigilia insieme allo spagnolo Sergio Garcia, 22° con 137 (-3), e all’americano Patrick Reed, da 113° con 55° con 140 grazie a un parziale di 65 (-5).

Marciando di pari passo con un 67 (-3), per entrambi frutto di quattro birdie e di un bogey, Lorenzo Gagli ha recuperato 28 posizioni e Nino Bertasio ne ha risalite 34. Per Edoardo Molinari un parziale di 69 (-1) con due birdie e un bogey. Il montepremi è di 2.000.000 di dollari (circa 1.750.000 euro).

I RISULTATI