fbpx

Eurotour: nel Made In Denmark in evidenza Jonathan Thomson, 53° E. Molinari

Thomson Jonathan GI
  30 Agosto 2018 In primo piano
Condividi su:

Edoardo Molinari, unico italiano in gara, ha iniziato al 53° posto con 71 (-1) colpi il Made In Denmark (European Tour) sul percorso del Silkeborg Ry GC (par 72), ad Aarhus in Danimarca, ultima gara valida per acquisire punteggio nelle classifiche che portano alla qualificazione diretta di otto dei 12 giocatori che comporranno la squadra europea di Ryder Cup.

Leader con 64 (-8) colpi è l’inglese Jonathan Thomson inseguito con 66 (-6) da sei concorrenti: il danese Lucas Bjerregaard, il neozelandese Josh Geary, l’australiano Brett Rumford, lo statunitense Hunter Stewart, il sudafricano Christiaan Bezuidenhout e l’inglese Matthew Boldwin. Tra i nove partecipanti in ottava posizione con 67 (-5) il gallese Jamie Donaldson e l’inglese Robert Rock. Il capitano europeo di Ryder Cup, il danese Thomas Bjorn che dopo questa gara assegnerà le quattro wild card a sua disposizione, è al 39° posto con 70 (-2), così come l’inglese Eddie Pepperell, che insieme al connazionale Matthew Fitzpatrick, 71° con 72 (par), spera di essere scelto dal danese. Ha deluso l’altro danese Thorbjorn Olesen, molto atteso dagli appassionati di casa, 93° con 73 (+1).

Jonathan Thomson, 22enne di Rotherham senza particolari note di merito sul circuito, ha girato con nove birdie e un bogey. Edoardo Molinari si è espresso con cinque birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 1.500.000 euro con prima moneta di 250.000 euro.

I RISULTATI