fbpx

Eurotour: dominio spagnolo nel primo giro, 42.i Paratore e Scalise

Jimenez Miguel Angel GI
  30 Luglio 2020 In primo piano
Condividi su:

Nell’Hero Open in vetta Sebastian Garcia Rodriguez, a due colpi Jimenez e Larrazabal

Dominio spagnolo nella prima giornata dell’Hero Open, il secondo dei sei tornei denominati “UK Swing” con cui l’European Tour ha ripreso il suo cammino dopo lo stop per la pandemia. Sul percorso del Forest of Arden Marriott H&CC (par 72), a Birmingham in Inghilterra, è infatti al comando con 62 (-10) colpi Sebastian Garcia Rodriguez seguito con 64 (-8) da Pablo Larrabazal e da Miguel Angel Jimenez (nella foto), 56enne di Malaga, 21 titoli sul tour dei quali 14 ottenuti dopo i 40 anni, che ha festeggiato in questo modo la sua 707ª presenza sul circuito, nuovo record dopo le 706 partecipazioni dello scozzese Sam Torrance.

Hanno iniziato a metà classifica Renato Paratore e Lorenzo Scalise, 42.i con 70 (-2), insieme al rientrante danese Thorbjorn Olesen, mentre sono oltre Guido Migliozzi, 105° con 74 (+2), Andrea Pavan, 122° con 76 (+4), ed Edoardo Molinari, 130° con 79 (+7).

Il trio spagnolo è seguito dal gallese Oliver Farr, quarto con 65 (-7), dal danese Rasmus Hojgaard, dall’inglese Ashley Chesters e dal sudafricano Justin Walters, quinti con 66 (-6). Tra gli undici concorrenti in ottava posizione con 67 (-5), il belga Thomas Detry, i francesi Joel Stalter e Alexander Levy e il finlandese Mikko Korhonen. Non è andata bene al 45enne scozzese David Drysdale, 89° con 73 (+1). che sta disputando il 500° torneo sul tour., 43° giocatore a tagliare tale traguardo.

Sebastian Garcia Rodriguez, cugino di Sergio Garcia, 31enne di Madrid, in cerca del primo successo e che si è messo in evidenza lo scorso anno nell’Alps Tour con due vittorie entrambe in Italia (Abruzzo Open e Memorial G. Bordoni), ha realizzato due eagle, otto birdie e due bogey, mentre Miguel Angel Jimenez ha infilato otto birdie senza bogey esprimendo un ottimo gioco a dimostrazione di essere, malgrado l’età, ancora altamente competitivo. Per Pablo Larrazabal nove birdie e un bogey.

E’ andato in altalena Renato Paratore che ha iniziato con due birdie sulle prime cinque buche, ma ha avuto difficoltà tra la nona e la 16ª in cui ha incrociato quattro bogey contro due birdie, poi è tornato sotto par con un eagle alla 17ª (par 5). Più lineare Lorenzo Scalise con quattro birdie e due bogey.

Si gioca a porte chiuse con i giocatori e tutti gli altri addetti ai lavori sottoposti ai test per il Covid-19 dagli specialisti della Cignpost e nel pieno rispetto delle distanze sociali e delle rigide norme di sicurezza dettate dalla Health Strategy.

Il torneo su GOLFTV – L’Hero Open viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it) con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 31 luglio, dalle ore 13 alle ore 15 e dalle ore 16 alle ore 19; sabato 1 agosto, dalle ore 13,30 alle ore 18; domenica 2, dalle ore 13 alle ore 17,30. Commento di Nicola Pomponi e di Federico Colombo.

I RISULTATI