fbpx

DP World Tour, Catalunya Championship: vince Arnaus. E. Molinari 6/o, Gagli 9/o

  01 Maggio 2022 In primo piano
Condividi su:

Lo spagnolo ha trovato il primo successo in carriera sul circuito davanti al proprio pubblico superando alla sesta buca di playoff il sudafricano Bekker

Adri Arnaus si è aggiudicato il Catalunya Championship, torneo del DP World Tour che si è svolto allo Stadium Course (par 72) del PGA Catalunya Golf and Wellness di Girona. Lo spagnolo (68 76 68 65) ha conquistato il titolo alla sesta buca di playoff davanti al sudafricano Oliver Bekker (66 72 67 72) dopo che entrambi avevano chiuso le 72 buche regolamentari con uno score di 277 (-11). Due azzurri in Top 10: Edoardo Molinari, 6/o con 280 (73 69 66 72, -8), e Lorenzo Gagli, 9/o con 282 (71 72 65 74, -6). Sia il torinese che il fiorentino avevano terminato il ‘moving day’ al terzo posto. Andrea Pavan si è piazzato 42/o con 288 (71 72 71 74, par), Guido Migliozzi 66/o con 293 (72 73 74 74, +5). Non hanno superato il taglio, invece, Renato Paratore e Francesco Laporta. Il romano si è classificato 86/o con 148 /72 76, +4), mentre il pugliese 112/o con 150 (77 73, +6). Una buona prova per gli italiani in vista del Betfred British Masters, prossimo torneo del DP World Tour in programma dal 5 all’8 maggio che ha visto prima trionfare nel 2020 Renato Paratore e poi nel 2021 chiudere al secondo posto Guido Migliozzi.

Quella di Girona è stata un’autentica battaglia tra Adri Arnaus e Oliver Bekker. Proprio qui, nel 1972, si giocò il primo evento del principale circuito europeo maschile (l’Open di Spagna) vinto dall’iberico Antonio Garrido, che per l’occasione del 50/o anniversario ha effettuato un colpo simbolico che ha dato il via al torneo. Bekker, sudafricano classe 1984, è stato in testa sin dal primo giro ma Arnaus, catalano di Barcellona, grazie ad un ultimo giro bogey free chiuso in 65 (-7) colpi ha recuperato 15 posizioni andandosi a giocare le possibilità di vittoria al playoff. Allo spareggio c’è stata perfetta parità per le prime cinque buche, giocate sulla 18 (par 4). Per la sesta (e decisiva) buca, i due protagonisti si sono spostati sulla 17, dove Arnaus ha trovato il par, mentre Bekker è inciampato in un bogey.

Per lo spagnolo classe 1994 si tratta del primo successo in carriera sul DP World Tour, che va ad aggiungersi al Ras Al Khaimah Challenge Tour Grand Final vinto nel 2018 e ai due tornei conquistati da amateur nel 2017 sull’Alps Tour: il Villaverde Open e l’Alps Tour Grand Final, entrambi giocati in Italia. Una vittoria sofferta per l’iberico, già battuto in due occasioni al playoff sul principale circuito europeo: nel 2021 all’Acciona Open de Espana da Rafa Cabrera-Bello e quest’anno al MyGolfLife Open da Pablo Larrazabal. Grazie a questo exploit, Adri Arnaus ha incassato un assegno di 322.614,44 euro su un montepremi complessivo di 2.000.000 di dollari. Per la seconda settimana consecutiva uno spagnolo ha vinto in casa dopo l’ISPS Handa Championship conquistato da Pablo Larrazabal.

Nella foto, Edoardo Molinari