fbpx

DP World Tour: Adrian Otaegui domina nell’Andalucia Masters, 32° Paratore

  16 Ottobre 2022 In primo piano
Condividi su:

Sul percorso del Real Club Valderrama, sede nel 1997 della Ryder Cup, lo spagnolo ha lasciato a sei colpi lo svedese Joakim Lagergren e a nove l’australiano Min Woo Lee. Al 55° posto Laporta

Dominio dello spagnolo Adrian Otaegui che ha vinto con 265 (67 66 64 68, -19) l’Estrella Damm N.A. Andalucía Masters, lasciando a ben sei colpi lo svedese Joakim Lagergren, secondo con 271 (-13), e a nove l’australiano Min Woo Lee, terzo con 274 (-10).

Nel torneo del DP World Tour disputato sul percorso del Real Club Valderrama (par 71), sede nel 1997 della prima Ryder Cup disputata in Europa fuori dal Regno Unito, a Sotogrande in Spagna, Renato Paratore si è classificato 32° con 286 (73 70 71 72, +2) e Francesco Laporta 55° con 290 (73 71 74 72, +6).

Otaegui, 29enne basco di San Sebastian amante di auto e musica, ha firmato il quarto titolo sul circuito dove non vinceva da ottobre 2020 (Scottish Championship) in una stagione in cui a una buona partenza (tre top 5 con un secondo posto fino ad aprile) ha fatto seguire un cammino piuttosto altalenante. Preso il comando nel secondo round, ha decisamente allungato nel terzo e non ha abbassato la guardia nel quarto che ha condotto con un 68 (-3, quattro birdie, un bogey) non concedendo nessuna possibilità di rimonta agli avversari.

Con il 265 (-19) ha stabilito sulle 72 buche il nuovo record del torneo e lo score più basso realizzato sul percorso E’ stata la 200ª vittoria di uno spagnolo sul DP World Tour per la quale Otaegui è stato gratificato con un assegno di 510.000 euro su un montepremi di 3.000.000 di euro.

Al quarto posto con 276 (-8) l’altro iberico Angel Hidalgo, al quinto con 278 (-6) il danese Rasmus Hojgaard e al sesto con 279 (-5) il sudafricano Thriston Lawrence, lo svedese Marcus Kinhult e l’inglese Jordan Smith. E’ finita al taglio la difesa del titolo da parte dell’inglese Matt Fitzpatrick, 86° con 148 (+6). Ha fatto meglio il fratello Alex, da poco tra i pro e alle prime presenze sul circuito, 37° con 287 (+3).

Paratore e Laporta hanno concluso la loro prestazione con un 72 (+1). Quattro birdie e cinque bogey per il primo e un eagle, due birdie, tre bogey e un doppio bogey per il pugliese. Sono usciti dopo 36 buche Guido Migliozzi (73 76) ed Edoardo Molinari (72 77) , 98.i con 149 (+7), Filippo Celli, 111° con 151 (77 74, +9), e Andrea Pavan, 121° con 156 (77 79, +14). E’ stato costretto al ritiro nel secondo giro Nino Bertasio (80, +9, nel primo).

Il trittico degli eventi del DP World Tour in Spagna, iniziato a Madrid con l’Acciona Open de España e proseguito al Real Club Valderrama, si concluderà con il Mallorca Golf Open (Son Muntaner Golf Club, Palma de Mallorca, 20-23 ottobre). Iscritti Pavan, Laporta, Paratore e Lorenzo Gagli.

Nella foto: Adrian Otaegui (Credit Getty Images)