fbpx

Challenge Tour, Plant vince l’Open de Bretagne. Manassero 30/o

  26 Giugno 2022 In primo piano
Condividi su:

In Francia, al Golf Blue Green di Pléneuf Val André, l’inglese ha preceduto l’irlandese McGee

Alfie Plant ha conquistato l’Open de Bretagne, torneo del Challenge Tour che è andato in scena al Golf Blue Green (par 70) di Pléneuf Val André, nel comune del dipartimento delle Côtes-d’Armor nella regione della Bretagna, in Francia. L’inglese ha vinto con un totale di 269 (65 67 69 68, -11) colpi, davanti all’irlandese Ruaidhri McGee, secondo con 270 (-10) e leader insieme al britannico al termine del ‘moving day’. Sei gli italiani che hanno partecipato all’evento: Matteo Manassero, il migliore degli azzurri, ha chiuso 30/o con 282 (71 71 69 71, +2), mentre Enrico Di Nitto 46/o con 284 (69 73 72 70, +4). Non hanno superato il taglio, invece, Aron Zemmer, 65/o con 143 (68 75, +3), Filippo Bergamaschi, 100/o con 148 (74 74, +8), Rocco Sanjust e Jacopo Vecchi Fossa, rispettivamente 107/o con 149 (74 75, +9) e 128/o con 153 (79 74, +13).

Per il 29enne londinese si tratta del secondo successo sul circuito dopo quello ottenuto nel 2021 all’Hopps Open de Provence. Grazie a questo exploit, il classe 1992 (che compirà 30 anni il prossimo 6 luglio) ha incassato un assegno di 40.000 euro su un montepremi complessivo di 250.000, succedendo nell’albo d’oro al francese Julien Brun.

La prossima tappa del Challenge Tour sarà l’Italian Challenge Open, quarto appuntamento dell’Italian Pro Tour (il circuito di gare nazionali e internazionali della FIG) 2022 in programma dal 30 giugno al 3 luglio (con Pro-Am il 29 giugno) al Golf Nazionale di Sutri (Viterbo), la casa del golf italiano.

Nella foto, Matteo Manassero