fbpx

Challenge Tour Grand Final con Zemmer e Di Nitto

Di Nitto Enrico
  18 Novembre 2020 In primo piano
Condividi su:

La stagione del Challenge Tour si conclude, come lo scorso anno, nell’Isola di Maiorca in Spagna con il Challenge Tour Grand Final, ma si gioca sul percorso del T-Golf & Country Club, a Cala Figuera, diverso da quello del 2019 quando trionfò Francesco Laporta, che si impose nel torneo e nella money list. In campo 45 giocatori, in primi della Road To Mallorca (ordine di merito) a scalare per le defezioni, in rappresentanza di 17 nazioni, tra i quali due italiani Aron Zemmer, 48° in questa graduatoria, ed Enrico Di Nitto (nella foto), 52°, entrati per la rinuncia di alcuni concorrenti che li precedevano.

Non vi saranno in palio le ‘carte’ per l’European Tour, come nelle passate stagioni, ma i primi cinque della Road To Mallorca potranno partecipare nel 2021 ad alcuni particolari eventi  del circuito maggiore. Al momento occupano le prime cinque posizioni il tedesco Marcel Schneider seguito dallo spagnolo Pep Angles, vincitore domenica scorsa dell’Andalucía Challenge de Cádiz, dagli inglesi Richard Mansell e Matt Ford e dall’altro tedesco Hurly Long, a segno nell’Italian Challenge Open Eneos Motor Oil al GC Castelconturbia,

Il torneo ha un montepremi di 350.000 euro con una prima moneta di 62.000 euro, che si trasformeranno in punti per la graduatoria finale della Road To Mallorca e che permetteranno a tutti i partecipanti di poter entrare con un successo nella “Top Five”, compresi i due azzurri, ma non sarà matematico per tutti. Infatti molti dovranno contare anche su una serie di combinazioni favorevoli in merito al piazzamento di chi li precede, che diventano maggiori quanto più si è lontani dal vertice.