Challenge Tour: cinque gli italiani in Sudafrica

Scalise Lorenzo 4
  28 Aprile 2021 In primo piano
Condividi su:

Il Bain’s Whisky Cape Town Open (29 aprile – 2 maggio) con 5 italiani in gara è il secondo appuntamento stagionale del Challenge Tour inserito anche nel calendario del Sunshine Tour.

Gli azzurri – Ha risolto i problemi fisici che lo avevano costretto a ritirarsi anzitempo dall’Austrian Open di golf, torneo dell’European Tour. E questa settimana Lorenzo Scalise (al debutto stagionale sul Challenge dopo 3 presenze sull’European Tour 2021 con un 30/o posto al Kenya Savannah Classic quale miglior risultato) guiderà la spedizione italiana a Cape Town. Nel secondo appuntamento stagionale del Challenge Tour (che anche la prossima settimana, dal 6 al 9 maggio, sarà protagonista in Sudafrica con la Dimension Data Pro-Am), al Royal Cape GC saranno chiamati al riscatto Enrico Di Nitto, Aron Zemmer, Federico Maccario ed Edoardo Raffaele Lipparelli, tutti reduci dall’uscita al taglio nel Limpopo Championship.

STONE CI RIPROVA, SUDAFRICANI FAVORITI – A Modimolle ha vinto il Limpopo Championship dopo un play-off a quattro tra soli sudafricani. Stone, 28enne di Rustenburg, a Cape Town ambisce a un altro grande risultato. Mentre cercheranno la rivincita i connazionali Hennie Du Plessis, Oliver Bekker e Daniel Van Tonder, tutti battuti allo spareggio la scorsa settimana. Punteranno in alto anche altri giocatori locali come Wilco Nienaber e Jaco Prinsloo (per lui già due vittorie sul Sunshine Tour 2021). Tra gli outsider riflettori puntati sul norvegese Kristoffer Reitan, sui tedeschi Hurly Long (campione nel 2020 dell’Italian Challenge Open ENEOS Motor Oil in Piemonte, al Golf Club Castelconturbia) e Marcel Siem, sull’inglese Matthew Baldwin, sullo spagnolo Jordi Garcia Del Moral e sul francese Romain Wattel. Difenderà il titolo vinto nel 2020 lo svedese Anton Karlsson. Il montepremi è di 3.000.000 di rand.

L’evento nel più antico Golf Club del Sudafrica – Il Royal Cape è il più antico Golf Club del Sudafrica. Fondato nel 1885, all’ombra della Table Mountain che sovrasta Cape Town, ha ospitato per dieci volte il South African Open, inclusa l’edizione del 1965 vinta da Gary Player, leggenda del golf. Su questo campo si sono imposti altri big del golf sudafricano come, tra gli altri, Ernie Els e Trevor Immelman.

Nella foto Lorenzo Scalise