fbpx

Challenge: Laporta leader in Cina con obiettivo titolo e ‘carta’ Eurotour

Francesco Laporta
  19 Ottobre 2019 In primo piano
Condividi su:

Francesco Laporta con un gran giro in 64 (-8) colpi, miglior parziale di giornata, e lo score di 204 (69 71 64, -12) è balzato dal 14° al primo posto a un turno dal termine dell’Hainan Open, torneo in combinata tra Challenge Tour e China Tour, che si sta svolgendo al Sanya Luhuitou GC (par 72) di Sanya, ad Hainan Island in Cina.

Laporta, 29enne di Castellana Grotte (BA), che ha segnato due eagle di fila, cinque birdie e un bogey, inizierà la volata conclusiva con due colpi di vantaggio sull’olandese Wil Besseling (206, -10), e tre sul francese Robin Roussel (207, -9).

Il pugliese (nella foto) ha l’occasione di realizzare un doppio colpo: ottenere il primo successo sul Challenge Tour e assicurarsi la ‘carta’ per l’European Tour 2020, che verrà assegnata al termine della stagione (mancano due gare) ai primi 15 della Road To Mallorca, ossia l’ordine di merito. Attualmente decimo in graduatoria, salirebbe ulteriormente e sarebbe di fatto sul circuito maggiore.

“Mi sento in ottima condizione. L’avevo detto a inizio settimana – ha dichiarato il leader – e lo confermo. Del resto, avevo giocato bene anche la scorsa settimana all’Open d’Italia (ndr. settimo). Ho la possibilità di poter vincere un torneo sul Challenge Tour: oggi è andato tutto benissimo, spero che accada altrettanto domani”.

Nella giornata che ha visto Laporta protagonista assoluto, ha guadagnato cinque posizioni Aron Zemmer, 12° con 211 (70 71 70, -5), mentre ne ha perse alcune Lorenzo Scalise, 46° con 217 (73 70 74, +1).

Nella corsa al titolo possono dire la loro anche gli inglesi Richard Bland e Ben Stow, il polacco Adrian Meronk e il tedesco Sebastian Heisele, quarti con 208 (-8), mentre è più difficile un rientro del cinese Yanwey Liu, ottavo con 209 (-7). E’ uscito al taglio dopo 36 buche Cristiano Terragni, 112° con 154 (79 75, +10). Il montepremi è di 350.000 dollari.

I RISULTATI