Alps Tour: la 20esima stagione parte dall’Italia. In gara Manassero

  22 Marzo 2021 In primo piano
Condividi su:

Anniversario speciale per l’Alps Tour, terzo circuito europeo, la cui stagione partirà dalla Puglia con il MIRA Golf Experience Acaya Open (24-26 marzo), primo di due eventi consecutivi a Vernole (dal 28 al 30 marzo andrà infatti in scena il MIRA Live the Soul Open).

Tra gli azzurri c’è anche Manassero – Saranno 120 i concorrenti (in rappresentanza di 14 diverse nazioni) in gara. Tra i più attesi c’è Matteo Manassero (nella foto) che, nel settembre 2020 e dopo oltre sette anni dall’ultima volta, ha ritrovato la vittoria imponendosi nel Toscana Alps Open. Ma anche altri azzurri del calibro di Edoardo Raffaele Lipparelli, vincitore dell’ordine di merito dell’Alps Tour nel 2019, Jacopo Vecchi Fossa (a segno lo scorso ottobre nell’Italy Alps Open), Enrico Di Nitto (secondo nella money list nel 2019), Filippo Bergamaschi, Stefano Mazzoli (nel febbraio 2020 ha fatto suo il Red Sea Little Venice Open salvo poi chiudere al 4/o posto nell’ordine di merito), Aron Zemmer, Giulio Castagnara (nel 2020 ha vinto il Campionato Nazionale Open) e Federico Maccario, tra le sorprese del 77° Open d’Italia. C’è curiosità anche per i 15 amateur italiani nel field. Tra loro Gregorio De Leo e Marco Florioli, primi due classificati agli Internazionali d’Italia Maschili proprio all’Acaya G&CC. Dai giovani ai più esperti. Scenderanno in campo, tra gli altri, anche Alessandro Tadini e Andrea Maestroni.

Gli altri protagonisti – Gli spagnoli Alejandro Del Rey e Jacobo Pastor. E poi i francesi Jeong Won Ko, Thomas Elissalde e Julien Foret. Oltre all’inglese James Sharp e all’olandese Lars Keunen. In Puglia saranno loro alcuni dei principali antagonisti degli azzurri.

Taglio e montepremi – Il MIRA Golf Experienxe Acaya Open si disputa sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36. L’evento garantirà un montepremi complessivo di 35.000 euro.