fbpx

Alps Tour in Spagna: da Vecchi Fossa a Mazzoli, 20 gli azzurri in gara

  06 Luglio 2021 In primo piano
Condividi su:

L’Alps Tour torna protagonista con l’Alps de Las Castillas (7-9 luglio), nono appuntamento stagionale del terzo circuito europeo maschile. Ad Albacete, in Spagna, saranno 132 i concorrenti che si contenderanno il titolo e un montepremi complessivo di 40.000 euro (con prima moneta di 5.800).

Venti gli azzurri in gara a caccia dell’impresa – Sul percorso del Club de Golf Las Pinaillas, disegnato dalla leggenda Severiano Ballesteros, venti gli azzurri in gara. Tra loro ecco i big più attesi: Jacopo Vecchi Fossa (secondo nell’ordine di merito del circuito), Stefano Mazzoli e Luca Cianchetti, tutti già a segno quest’anno sull’Alps Tour. C’è curiosità poi, tra gli altri, per Ludovico Addabbo, Cristiano Terragni e Andrea Saracino. Sponda Italia due gli amateur, Leonardo Rigamonti e Manfredi Manica.

Lo spagnolo Hidalgo Portillo in campo per il tris di successi – A La Pinetina Golf Club di Appiano Gentile (Como) Angel Hidalgo Portillo ha vinto il Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon superando al fotofinish due dilettanti azzurri, Rigamonti e Giovanni Manzoni. Lo spagnolo in Lombardia ha centrato il secondo successo stagionale (il primo era arrivato a maggio in Egitto all’Ein Bay Open), per un risultato che gli ha permesso di tornare in testa alla money list dell’Alps Tour. E ora l’iberico vuole il tris. Con lui, tra i favoriti, tanti giocatori di casa – tra questi anche Javier Ballesteros, figlio del grande Severiano – che puntano l’exploit ad Albacete.

Tra i candidati al titolo anche lo scozzese Ryan Lumsden (campione del MIRA Golf Experience Acaya Open a Vernole, Lecce), il portoghese Tomas Bessa Guimaraes, l’irlandese Jonathan Yates e i francesi Pierre Pineau e Thomas Elissalde.