fbpx

Alps Tour, De Leo e Mazzoli guidano gli azzurri in Francia

  09 Giugno 2022 In primo piano
Condividi su:

Al via a Metz l’Open de la Mirabelle d’Or, vinto nel 2007 da Gagli

All’Open de la Mirabelle d’Or per conquistare un altro successo e ipotecare la “carta” per giocare nel 2022 sul Challenge Tour. E’ l’obiettivo di Gregorio De Leo e Stefano Mazzoli che, dal 10 al 12 giugno guideranno – sull’Alps Tour, il terzo circuito europeo maschile – la spedizione azzurra a Metz, in Francia. Sul percorso del Golf de La Grange aux Ormes, tra i protagonisti in gara tutti gli attuali migliori otto giocatori dell’ordine di merito del circuito: l’olandese Koen Kouwenaar (numero 1), il piemontese De Leo (secondo), il lombardo Mazzoli (terzo), il portoghese Tomas Guimaraes Bessa (quarto), i francesi Pierre Pineau (quinto), Julien Sale (amateur, sesto) e Tom Vaillant (dilettante, ottavo), lo svizzero Mathias Eggenberger (settimo). Difenderà il titolo il francese Franck Medale.

Dopo l’exploit (con un finale di gara da incorniciare e un giro in 59, -11 colpi) al Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon (tappa dell’Italian Pro Tour 2022), la prima da professionista, De Leo insegue una nuova impresa. In un evento vinto nel 2007 da Lorenzo Gagli.

Tra gli azzurri, c’è attesa poi – tra gli altri – anche per Luca Cianchetti, Andrea Saracino, Andrea Romano, Cristiano Terragni, Michele Ortolani, Davide Buchi e Giulio Castagnara.

Il torneo si disputa sulla distanza di 54 buche, con taglio dopo 36 che lascerà in gara i migliori 40 classificati e i pari merito al 40/o posto. Il montepremi è di 40.000 euro (con prima moneta di 5.800).

Nella foto, Gregorio De Leo