fbpx

In Francia Giulio Castagnara si ferma in semifinale

  09 Aprile 2012 News
Condividi su:

Ottima prova di Giulio Castagnara (nella foto) che si è fermato in semifinale nel French International Boys’ Amateur Championship, sul percorso del Belle Dune Golf Club (par 71) a Fort-Mahon Plage in Piccardia. L’azzurro ha lasciato strada al norvegese Vetle Maroy (2/1) dopo aver eliminato nell’ordine il francese Victor Veyret per 7/5, l’altro azzurro Luigi Botta (5/4), che aveva in precedenza sconfitto il danese Emil Sogaard alla 19ª buca, e nei quarti lo svedese Marcus Gran (5/4). Lo stesso Vetle Maroy ha poi vinto la finale contro il connazionale Petter Mikalsen (6/5), che in semifinale aveva estromesso il francese Kenny Subregis (3/1). Sono usciti nel primo turno gli altri azzurri Renato Paratore (2 up da Kenny Subregis), Edoardo Raffaele Lipparelli (1 up da Vetle Maroy), Richard Broadhurst (2/1 dal francese Julien De Poyen) e Federico Maccario (6/5 dall’altro francese Julien Marot). Ottima prova nella qualificazione su 36 buche medal di Luigi Botta, che è terminato al secondo posto con 141 (-1) colpi, uno di ritardo dal norvegese Kristoffer Ventura (140 – 68 72, -2). Così classificati gli altri cinque azzurri entrati tra i 32 ammessi ai match play: Richard Broadhurts 11° con 146 (74 72, +4), Giulio Castagnara 15° con 147 (75 72, +5), Edoardo Raffaele Lipparelli 19° con 148 (70 78, +6) e con lo stesso punteggio Federico Maccario 23° (75 73) e Renato Paratore 25° (74 74). Non hanno superato il taglio: Matsui Takayuki 36° con 150 (78 72, +8) e fuori per un colpo, Michel e Cea 46° con 152 (73 79, +10), Filippo Campigli 56° con 153 (76 77, +11), Andrea Saracino 61° con 154 (77 77, +12), Edoardo Torrieri (80 75), Jacopo Vecchi Fossa (80 75) e Federico Zucchetti (78 77) 68.i con 155 (+13), Giacomo Garbin 78° con 156 (82 74, +14) e Gianmaria Trichero 111° con 162 (81 81, +20). Nel torneo delle Nazioni si è imposta Norvegia 1 con 286 colpi davanti a Svezia 1 (289) e a Francia 1 (290). Al quinto posto con 293 Italia 2 (Botta, Garbin, Zucchetti) e al nono con 295 Italia 1 (Castagnara, Paratore, Trinchero). Con gli azzurri gli allenatori Giovanni Gaudioso e Marco Soffietti e l’accompagnatore Renato Vianelli. Nel French International Lady Juniors Amateur Championship, sul tracciato del Saint-Cloud Golf Club (par 71), a Garches nella regione dell’Ile de France, Virginia Elena Carta è uscita nel secondo turno per mano della belga Margaux Vanmol (1 up) dopo aver sconfitto nel primo la spagnola Ana Sanjuan (3/2). Un solo match per Francesca Avanzini (4/2 dalla belga Leslie Cloots) nel Claude-Roger Cartier Trophy, il torneo di consolazione riservato alle giocatrici nate dal 1994 in poi classificate dopo il 32° posto in qualifica. Nell’Esmond Trophy, che assegnava il titolo, si è imposta la francese Céline Boutier prevalendo per 1 up sull’inglese Bronte Law. In semifinale le due contendenti avevano messo fuori gioco rispettivamente la tedesca Quirine Eijenboom (3/2) e l’inglese Georgia Hall (3/2). Nel Cartier Trophy successo dell’inglese Meghan MacLaren (7/5 sulla spagnola Clara Baena). La Carta aveva trovato spazio tra le 32 promosse nell’Esmond Trophy con il 18° posto (143 – 73 70, +1) nella qualificazione medal vinta con 136 colpi (67 69, -6) da Bronte Law, che ha preceduto la spagnola Silvia Banon, stesso score ma numero due nel tabellone. La Avanzini è terminata 53ª con 148 (75 73, +6), mentre sono uscite Stefania Avanzo, 35ª con 146 (74 72, +4), Roberta Liti (74 76) e Bianca Maria Fabrizio (73 77) 62.e con 150 (+8), Eugenia Ferrero, 91ª con 155 (77 78, +13) e Alice Barbieri, 114ª con 169 (81 88, +27) che ha partecipato a titolo personale. Nel Torneo delle Nazioni successo di Inghilterra 2 (274) che ha preceduto Francia 1 (275) e Inghilterra 1 (276). All’11° posto con 290 Italia 2 (Liti, Avanzini, Carta) e al 18° con 296 Italia 1 (Avanzo, Ferrero, Fabrizio). Hanno accompagnato le azzurre Stefano Sardi e allenatore Luigi Zappa.