fbpx

Il Jacques Léglise Trophy finisce pari, ma il trofeo va alla selezione GB&I

  29 Agosto 2015 News
Condividi su:

E’ finito in parità, 12,5-12,5 il Jacques Léglise Trophy, sfida a livello di Under 18 disputata sul percorso del Royal Dornoch Golf Club, a Dornoch in Scozia, tra le selezioni di Gran Bretagna & Irlanda e dell’Europa Continentale, ma il trofeo è andato ai britannici perché erano i campioni uscenti.

Nel Resto d’Europa ha giocato Guido Migliozzi (nella foto) che ha prontamente riscattato le due sconfitte iniziali, contribuendo con due successi alla rimonta continentale, in ritardo di un punto (6,5-5.5) dopo la prima giornata, risultata poi inefficace.   Nel doppio Migliozzi e il francese Adrien Pendaries hanno battuto seccamente per 6/4 i gallesi Tim Harry e Ben Chamberlain, mentre nel turno precedente erano stati superati dagli inglesi Bradley Moore/William Enefer (3/2). Nel singolo il veneto ha largheggiato contro il gallese Thomas Williams (5/4), rifacendosi della sconfitta contro Bradley Moore (3/1).   Nei foursomes del mattino la compagine europea, affidata al portoghese Miguel Franco de Sousa, si è portata in vantaggio per 9-7 grazie a un parziale di 3,5-0.5. Al punto di Migliozzi-Pendaries si sono aggiunti quelli di Tim Widing (Sve)/Gisli Sveinbergsson (Isl) (3/2 sull’inglese Marco Penge e sull’irlandese Thomas Mulligan) e dei danesi Christoffer Bring/John Axelsen (4/3 sugli inglesi Bradley Moore/William Enefer). Pari tra i norvegesi Viktor Hovland/Kristoffer Reitan e gli scozzesi Sandy Scott/Calum Fyfe.   Nei singoli il parziale di 5,5-3,5 in favore dei britannici, guidati dall’inglese Peter McEvoy, ha ristabilito l’equilibrio, ma ha strappato ai continentali il trofeo che sembrava ormai dalla loro parte. Fautori della rimonta di GB&I Calum Fyfe (3/2 su Adrien Pendaries), Bradley Moore (3/1 su Christoffer Bring), Tim Harry (6/4 su Kristoffer Reitan) e Ben Chamberlain (2/1 su Tim Widing). Oltre che con Migliozzi il Resto d’Europa è andato a segno con Victor Hovland (1 up su Sandy Scott), poi il risultato finale ha preso forma con i pareggi tra Gisli Sveinbergsson e Marco Penge, tra John Axelsen e Thomas Mulligan e tra Maximilian Schmitt e William Enefer.   Dopo 47 incontri il bilancio è di 37 trofei conquistati da GB&I e di 10 riportati dall’Europa Continentale, che peraltro era reduce da due sconfitte, per 15-9 nel 2013 e per 12,5-11,5 nel 2014. In entrambe le occasioni il capitano era lo stesso Miguel Franco de Sousa.   Prima giornata – La selezione di Gran Bretagna & Irlanda è in vantaggio per 6,5 a 5,5 su quella dell’Europa Continentale dopo la prima giornata del Jacques Léglise Trophy, sfida a livello di Under 18 in svolgimento sul percorso del Royal Dornoch Golf Club, a Dornoch in Scozia.   Dopo il pareggio (2-2) nei doppi i britannici, diretti dall’inglese Peter McEvoy, hanno preso il punto di margine con un parziale di 4,5 a 3,5 nei singoli. Nel team del Resto d’Europa, affidato al portoghese Miguel Franco de Sousa, sta giocando Guido Migliozzi che non è riuscito a fare punti. Infatti nel doppio, insieme al francese Adrien Pendaries, è stato sconfitto dal duo inglese Bradley Moore/William Enefer (3/2) e nel singolo ha lasciato strada ancora a Bradley Moore (3/1).   Nei doppi i gallesi Tim Harry/Thomas Williams hanno prevalso su Tim Widing (Sve)/Gisli Sveinbergsson (Isl) per 1 up e i due punti continentali sono arrivati dai norvegesi Viktor Hovland/Kristoffer Reitan (sconfitti Marco Penge (Ing)/Thomas Mulligan (Irl) per 5/4) e dai danesi Christoffer Bring/John Axelsen (4/3 sugli scozzesi Sandy Scott/Calum Fyfe).   Nei singoli gli altri successi della GB&I sono stati ottenuti da Marco Penge (4/3 sul tedesco Maximilian Schmitt), da Tim Harry (1 up su Kristoffer Reitan) e da Sandy Scott  (2/1 su Tim Widing). Per i continentali punti di Viktor Hovland (5/3 su Thomas Mulligan), Gisli Sveinbergsson (3/2 su Calum Fyfe) e di John Axelsen (3/2 su William Enefer). Pari tra Christoffer Bring e il gallese Ben Chamberlain.   La gara, giunta alla 47ª edizione, si conclude con la seconda giornata nella quale verranno disputati ancora quattro doppi e otto singoli. Il bilancio è in favore di GB&I con 36 successi a 10. Il Resto d’Europa è reduce da due sconfitte, per 15-9 nel 2013 e per 12,5-11,5 nel 2014. In entrambe le occasioni il capitano era Miguel Franco de Sousa.     Prologo – Guido Migliozzi è stato scelto per far parte della squadra del Resto d’Europa che affronterà la selezione di Gran Bretagna e Irlanda nel Jacques Léglise Trophy, sfida a livello di Under 18, in programma nei giorni 28 e 29 agosto sul percorso del Royal Dornoch Golf Club, a Dornoch in Scozia.   Saranno agli ordini del capitano continentale, il portoghese Miguel Franco de Sousa, anche i danesi John Axelsen e Christoffer Bring, i norvegesi Viktor Hovland e Kristoffer Reitan, il tedesco Maximilian Schmitt, l’islandese Gisli Sveinbergsson, il francese  Adrien Pendaries e lo svedese Tim Widing. La GB&I, guidata dall’inglese Peter McEvoy, schiererà l’irlandese Thomas Mulligan , gli scozzesi Sandy Scott e Calum Fyfe, i gallesi Ben Chamberlain, Tim Harry e Thomas Williams  e gli inglesi William Enefer, Bradley Moore e Marco Penge.   Miguel Franco de Sousa sarà capitano per la terza volta consecutiva, ma è reduce da due sconfitte: per 15-9 nel 2013 e per 12,5-11,5 nel 2014. Nella gara, giunta alla 47ª edizione, i precedenti sono a vantaggio di GB&I con un bilancio di 36 successi a 10. I primi nove incontri, dal 1958 al 1966 sono stati tutti vinti, con largo margine, dai britannici. Poi c’è stata un’interruzione dal 1967 al 1976 e quindi la ripresa nel 1977 con successo continentale, bissato nell’anno dopo. Successivamente si è registrata ancora la supremazia della GB&I, ma un po’ meno marcata che nella prima fase.     I risultati